Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 20 Novembre 2021

San Valentino in Basilicata: 4 indirizzi per andare sul sicuro

san valentino in basilicata

Secondo i sondaggi, per il 75% degli italiani il ristorante rimane il luogo ideale per passare una serata. In vista della notte più romantica dell’anno, vi consigliamo 4 indirizzi da non perdere per il San Valentino in Basilicata.

Sarà in giallo il prossimo San Valentino in Basilicata. La festa degli innamorati, ormai alle porte, è sospesa tra l’infinita voglia di normalità e il senso di inquetudine che non ci abbandona a causa della pandemia che non vuol andare via.

Il portale The Fork ha effettuato un’indagine per scoprire come i propri utenti trascorreranno questa giornata. Due sono le domande più significative: “Quanto sono cambiate le relazioni affettive durante il distanziamento forzato?” e “Quale ruolo ha giocato il cibo?”. Per il 46% degli intervistati il luogo ideale per un primo appuntamento resta il ristorante. Se si potesse scegliere tra mangiare fuori o trascorrere una serata nell’intimità domestica il 75% predilige la prima opzione. Per il 92,4% del campione cucinare o mangiare insieme è stato importante per mantenere rapporti affettivi durante la pandemia, si sa il cibo ha avuto ed avrà sempre un ruolo fondamentale nelle relazioni umane, il condividere un pranzo o una cena costruisce relazioni sociali.

Per questo San Valentino in Basilicata i ristoranti saranno aperti a pranzo. Come si organizzeranno, menù a tema o alla carta? Le prenotazioni non mancano, il sold out si raggiungerà in anticipo con la riduzione dei coperti nel rispetto delle restrizioni ma domina il desiderio di lasciarsi per un po’ tutto alle spalle. Ecco alcuni suggerimenti.

Agriturismo La Villa

L’agriturismo La Villa nasce nel 1999, i fratelli Gabriele e Vito si dividono tra la sala e la cucina sotto la supervisione di papà Michele. Quella di Vito è una cucina istintiva, ama sperimentare rimanendo saldamente legato alle radici. Nell’azienda agricola si producono grano, orzo, ortofrutta, olio nelle varietà coratina e cima di Melfi e poi aglianico dalle vigne di proprietà.

Il menù a tema prevede: entrèe di benvenuto, capuccino di caprese 2.0, schiuma di mozzarella vaccina con acqua di pomodoro e cornetto, sale e olio evo, baccalà in tempura all’acqua effervescente con peperone arrosto e cavolo viola, sandwich di tacchinella con mela glassata e caciocavallo podolico e riduzione di aglianico. I primi sono il risotto ai frutti di mare al profumo di lime e il raviolone di melanzane alla melfitana con ragù di lepre e cinghiale, per secondo la guancetta di maialino nero lucano ai semi di finocchio e vincotto, per dessert la cupola all’aglianico del Vulture con fonduta di gianduia e cremoso al mandarino. Costo 40 euro, bevande incluse.

cda Cavallerizza Melfi Pz

tel. +39 0972236008

agriturismo.lavilla@libero.it

Marie – Laboratorio di cucina, vini & spiriti

Nei pressi del lago di Sirino si trova Marie – Laboratorio di cucina, vini  & spiriti, è un bistrot curato in ogni dettaglio, il nome è un omaggio ai racconti di cucina della nonna paterna del giovane patron e oste Carmine Cantisani. Laureato in letteratura musica e spettacolo ha inaugurato il suo locale sei anni fa di ritorno da un’esperienza all’estero.

Il locale è un laboratorio di idee dinamiche e in continua evoluzione. La cucina è affidata alla mamma, Carmine si occupa dell’attività di ricerca e degli impiattamenti realizzati con premura ed estro per dare all’occhio il suo soddisfacimento. L’obiettivo è valorizzare le eccellenze locali riproponendo i sapori della tradizione lucana contaminati dalle influenze calabre, campane e pugliesi. La carta vini ha 120 referenze, una sezione a parte è dedicata agli spiriti e digestivi, occhio alla selezione dei gin. Per la festa degli innamorati è previsto menù alla carta.

via Ferdinando II di Borbone 3

Lago Sirino – Nemoli Pz

tel. +39 332 2225862

infomarielagosirino@libero.it

L’Incanto ristorante

Passeggiando tra i vicoli del centro storico di Venosa, la città che ha dato i natali al poeta Orazio, soffermatevi al ristorante l’Incanto dei coniugi Pompeo Limongiello e Angela Frino. Pompeo ha maturato una lunga esperienza lavorando con alcuni nomi importanti della ristorazione made in Italy, ovvero la famiglia Iaccarino e Antonino Cannavacciuolo.

I prodotti sono quelli attentamente selezionati lungo l’appennino Irpino Lucano, chef Pompeo predilige il km buono al km 0, la sua è una cucina dei produttori, la qualità tra i fornelli è data per l’80% dalla migliore materia prima e poi dalla tecnica, ovvero dall’abilità acquisita e consolidata nel tempo. Sa miiscelare sapientemente tradizione e innovazione. Ad accogliere gli ospiti, a raccontare i piatti e guidarli nella scelta tra i 300 vini ci pensa Angela. A breve accanto al ristorante aprirà la dispensa per rendere disponibili a tutti gli ingredienti della cucina e la scelta di olii e vini. Per la festa degli innamorati è previsto menù alla carta non fisso.

largo barese, discesa Capovalle

Venosa Pz

tel. +39 0972 36082

www.ristorantelincanto.it

info@ristorantelincanto.it

La Cambusa

Se capitate a Maratea, l’unico comune della Basilicata che si affaccia nel mar Tirreno, fate un salto alla Cambusa è un ristorante a gestione familiare, alla direzione della cucina c’è una giovane e talentuosa cuoca venticinquenne, Gloria Limongi. Furono i nonni ad avviare l’attività, oggi Gloria , diplomata all’alberghiero, si dedica con lo stesso entusiasmo, coniuga qualità e tradizione, realizza gustose ricette dal crudo di gamberi rossi, insalatina di pere e canestrato di Moliterno con nocciole, alle alici in tortiera o il pescato del giorno al cartoccio per fare qualche esempio. Al pesce fresco ci pensa ogni mattina papà Michele, pescatore di lungo corso. In sala c’è mamma Teresa. La carta vini ha 100 referenze, produzioni convenzionali, biologiche e naturali. Per la festa di San Valentino il menù è alla carta.

via Santavenere 23 Maratea Pz

tel. +39 340 9714623

www.lacambusamaratea.it

lacambusaw@gmail.com