Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 20 Maggio 2019

Scarperia: la Disfida del Tortello Mugellano

tortelli mugellani

Andrà in scena il prossimo 17 maggio la prima disfida del tortello mugellano tra i cuochi del territorio. In programma cooking show, mostre mercato, degustazioni e approfondimenti a tema

Solo tre ingredienti – uova, farina e patate per il ripieno – per una ricetta con oltre 600 anni di storia. Stiamo parlando del tortello mugellano, quadratone a forma di raviolo, morbido e di colore giallo, con un ripieno di patate bollite, formaggio, aglio e prezzemolo.

Ingredienti e sistemi di lavorazione sono rimasti invariati nel tempo sin da quando questi tortelli hanno iniziato a farsi strada nella tradizione culinaria a cavallo dell’appennino tosco – romagnolo. A decantare questa tipicità è stato, nel 1400, Luigi Pulci, poeta alla corte di Lorenzo il Magnifico.

In un primo momento però il tortello mugellano era ripieno di castagne anziché di patate, a riprova delle sue origini povere. Fu solo con la raccolta dei primi tuberi seminati, verso la metà del 1800, che questo ripieno diventa un’alternativa a quello di castagne, frutto conosciuto e raccolto in tutte le zone appenniniche.

Anche oggi l’impiego di patate locali per il ripieno conferisce una morbidezza e un gusto molto apprezzati, anche fuori dalla zona di produzione.

Adesso per il tortello mugellano è arrivato il momento di una vera e propria disfida tra i cuochi del territorio per eleggere il campione. Non solo, però: l’appuntamento, in programma il prossimo venerdì 17 maggio a Scarperia (Firenze), sarà una giornata interamente dedicata al prodotto principe della cucina locale, tra approfondimenti culturali, cooking show stellati e mostra mercato a tema.

disfida tortello mugellano

La prima edizione della Disfida del Tortello – spiega il presidente dell’Associazione Cuochi Fiorentini, Massimiliano Catizzone – vuole rappresentare un momento di approfondimento gastronomico e culturale su uno dei prodotti tipici del Mugello, riconosciuto a livello internazionale come un’eccellenza del made in Tuscany. Tanti chef del territorio hanno aderito, e siamo sicuri che questa manifestazione possa essere un volano di sviluppo importante per l’intera zona”.

La giornata si dividerà in tre momenti distinti: dalle 10,30 alle 12,30 Palazzo dei Vicari ospiterà una conferenza dedicata al tortello mugellano, cui parteciperanno professori universitari, docenti dell’istituto alberghiero “Chino Chini”, rappresentanti delle associazioni di settore (Coldiretti, Slow Food, ecc…), cuochi, giornalisti e così via. Dalle 14,30 alle 16,30 andrà in scena invece la disfida: al concorso gastronomico parteciperanno nove chef del territorio mugellano, ognuno dei quali preparerà live la sua interpretazione del classico tortello di patate. Al vincitore un prezioso tortello opera dal maestro orafo artigiano Paolo Penko.

Preceduto dall’esibizione degli sbandieratori, dalle 12,30 alle 22 nei due grandi gazebo allestiti nella piazza antistante si terrà un mercato in cui verranno esposti, somministrati e venduti prodotti tipici (oltre ai tortelli, preparati da pastai artigianali, anche salumi, formaggi, ecc…). Nel corso della giornata non mancheranno i momenti “gustosi”, con i cooking show degli chef stellati, inclusi Maria Probst de “La Tenda Rossa” di Cerbaia e Antonello Sardi della Tenuta “Le Tre Virtù” a Scarperia.

Info utili

La Disfida del Tortello Mugellano

Quando: venerdì 17 maggio 2019

Dove: Palazzo dei Vicari, Scarpiera e San Paolo

Pagina Facebook