Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 11 Agosto 2022

Sgrappa e Via: cosa si beve nel nuovo temporary bar di Roma

sgrappa e via

Apre a Roma l’ultima provocazione di Maurizio Cattelan, stavolta da bere! Sgrappa e via: un temporary bar con cocktail take away a base acquavite.

Ebbene sì, uno degli artisti contemporanei nel panorama mondiale, Maurizio Cattelan, insieme agli amici Paolo Dalla Mora e Charley Vezza, firma l’apertura temporanea di un creativo Pop Up Bar. In piazza di Pasquino a Roma, da oggi e fino al 3 luglio, prende il via Sgrappa e Via.

Non si tratta di un normale cocktail bar. Il format è mirato al delivery, poiché i cocktails si possono esclusivamente ordinare attraverso una curiosa finestrella di marmo che si affaccia sulla piazza.

Un’ ironica provocazione che ha già stupito il pubblico milanese nelle scorse settimane.

Dalla piccola apertura sbuca una mano misteriosa che porge cocktails  d’asporto a base di “Sgrappa”, un distillato artigianale pensato per rompere gli schemi della mixology moderna.

L’attore protagonista di questo creativo format è l’acquavite nella sua sua essenzialità. L’obiettivo è rilanciarne l’immagine in quanto “spirito” d’eccellenza Made in Italy dal valore contemporaneo e cosmopolita.

È così possibile scoprire, nel cuore della capitale, cocktail come  SgrappaSour, SgrappaTonic e F*** on the beach, da bere in ogni momento, dall’aperitivo al dopocena.

Sgrappa per me è una ‘scusa’ per ricordare mio padre”, racconta Maurizio Cattelan. “Amava bere grappa e la produceva per sé in casa. Prendeva una pentola a pressione – l’unica che avevamo, per cui in quei giorni con mia madre e mia sorella sapevamo che avremmo mangiato la metà –, e ci inondava con questo odore fortissimo. Negli anni ho iniziato a berla anche io, ma non la sua, che era davvero tremenda. Sgrappa è un modo per ricordarlo, ma in fondo anche una sfida per migliorare quella sua grappa imbevibile. Penso di esserci riuscito con Paolo e Charley. Se lui fosse ancora in giro, Sgrappa non gli piacerebbe affatto”.

Sgrappa

Nata come una semplice sfida tra amici, adatta a tutte le esigenze, Sgrappa è una grappa moderna, versatile, che può essere consumata liscia, in buona compagnia, ma che raggiunge la massima espressione miscelata con acqua tonica o succo di pompelmo rosa secondo le nuove tendenze di oggi.

Prodotta artigianalmente in Piemonte e distribuita in esclusiva da Velier, dallo spirito forte solo all’apparenza, sprigiona nel bicchiere ricordi di frutta e fiori bianchi con un finale schietto dove emerge delicatamente la buccia d’uva.

Al palato conferma la sua natura dal gusto pulito e leggero, invitando a un secondo sorso.

Ovviamente l’ironia dirompente dell’artista emerge anche dal design della bottiglia, dove ne inserisce inaspettatamente un incontrovertibile gesto artistico.

Il sottile richiamo al “dito medio”, inteso come una vera e propria firma d’autore è capace di esprimere l’identità di prodotto, fuori dagli schemi e un po’ ribelle. Una bottiglia “di spirito” in tutti i sensi.

“Nella bottiglia c’è un messaggio, che può funzionare per tutti, per chi ami, ma in fondo anche per chi ti sta un po’ sulle palle”, afferma Maurizio Cattelan. “È il regalo perfetto da fare e quello che forse non vorresti mai ricevere”.

Info utili

Sgrappa e Via

Da mercoledì 30 giugno a sabato 3 luglio 2021

Dalle ore 18.00 alle ore 24.00

Piazza di Pasquino 69, Roma

Servizio esclusivamente d’asporto