Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Lunedì 18 Dicembre 2017

SnapFood: l’app di foto per scoprire i migliori piatti in città

SnapFood

Gli scatti degli utenti per consigliare e recensire le specialità dei ristoranti. Un menu digitale per non perdersi la carbonara più buona di Roma o la pizza più gustosa di Napoli

Scatta. Assaggia. Condividi. Segue tre semplici mosse SnapFood, “il social network del cibo che non c’era”: una app-community – disponibile per iPhone su App Store iOS e per Android su Google Play – che raduna appassionati food lovers che documentano e consigliano tutte le loro scoperte culinarie, discutendo la bontà di una portata e consigliando questo o quel piatto attraverso le foto postate.

Come funziona SnapFood

SnapFood si basa su tre semplici mosse, si diceva: Scatta. Assaggia. Condividi. Hai appena fotografato l’incantevole dessert che il cameriere ti ha servito? Vuoi urlare al mondo quanto ti ha sorpreso l’hamburger addentato nel pub in cui ti sei finito stasera?

Condividendo la foto del piatto con la community di SnapFood comunicherai le tue impressioni adaltri food addicted abituati a documentare e consigliare tutte le loro scoperte culinarie.

Basandosi così sui preziosi consigli degli utenti l’applicazione si presenta come un immenso menù fotografico da sfogliare e mette al centro di tutto la ricerca di una pietanza in particolare, proprio quella di cui hai voglia oggi, invece di limitarsi a generiche segnalazioni di locali.

Con SnapFood sarà allora più semplice rispondere a domande da un milione di dollari come “La migliore carbonara di Roma?” o “La pizza più saporita di Napoli?”. E questo proprio grazie a una guida online dove i piatti sono i veri protagonisti, e dove trovare contenuti in linea con i propri gusti diviene quasi fisiologico.

SnapFood

E caricando i propri scatti su SnapFood ci si potrà anche divertire con delle autentiche sfide fotografiche all’ultimo assaggio. Classifiche da scalare, Trofei da sbloccare e Bonus a sorpresa rappresentano i non plus ultra dell’applicazione.

Scaricando gratuitamente SnapFood chiunque potrà tuffarsi nell’archivio delle recensioni condivise e lasciarsi guidare dalla mappa per visualizzare il punto in cui si trova il ristorante che cucina la specialità scelta. Contribuire alla selezione e alla votazione dei piatti mangiati è apprezzatissimo ma non obbligatorio: chi non ha l’animo del criticone potrà comunque divertirsi a seguire amici e food blogger già protagonisti in SnapFood.

Info e dettagli: www.snapfood.com