Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 12 Agosto 2022

Bologna: inaugura Naga Thai Kitchen

naga thai

Grandi novità a Bologna. Per gli amanti della cucina orientale nasce Naga Thai Kitchen, il primo ristorante di cucina autentica thailandese in città.

È la novità della stagione autunnale nella ristorazione bolognese. In realtà ha aperto coraggiosamente il 5 agosto, in una Bologna semi deserta e assolata, con una breve pausa per la settimana di ferragosto. Stiamo parlando di Naga Thai Kitchen, che ha riscosso, da subito, un grande successo.

Dietro le quinte di questo progetto ci sono due giovani under 30, Rocco Forcellini e Alessandro Brunelli, entrambi con alle spalle esperienze di viaggio cosmopolite e non tutte nella ristorazione. Il desiderio di mettersi in proprio si è concretizzato con Naga Thai.

Per Alessandro c’era un motivo in più, quello della nostalgia visto che all’età di un anno la sua famiglia si è trasferita in Thailandia e col passare degli anni ha continuato a condividere la sua vita tra le due patrie.

Il locale

Prima di loro, lì c’era una famosa merceria, che dopo settant’anni ha chiuso per essere trasformata nel nuovo locale dall’arredamento minimalista, ma accogliente. Sulla parete principale campeggia l’immagine stilizzata di una divinità, tratta dal poema epico Ramakien, che impugna l’arco con il Naga, serpente simbolo di protezione, che ha dato il nome al ristorante.

Ci solo sedici posti, ma che dal giorno dell’apertura sono sempre sold out, e la cucina funziona sempre a pieno regime visto che il gradimento dei clienti è decretato anche dalle molte consegne a domicilio.

La proposta gastronomica

Il menù è rigorosamente tradizionale, niente fushion, anche perchè i due soci hanno già anticipato che :“Quando il clienti si saranno abituati a questi sapori, vogliamo introdurre dei piatti nuovi ancora più tipici ”.

La responsabilità della cucina è stata affidata a Chanoknart Konsuk, detta Jeab (quasi tutti i thailandesi hanno un soprannome n.d.r.) la chef che, in Italia da diversi anni, ha affinato la sua esperienza presso l’Ambasciata Thailandese di Roma, senza mai perdere la propria identità, per questo le materie prime e soprattutto le spezie vengono importate direttamente dal suo paese d’origine.

Il menu

La carta comprende tutti i piatti che meglio rappresentano l’identità gastronomica della Thailandia.

Spiccano per equilibrio di sapori ed attinenza alla ricetta tradizionale le zuppe; quella vegana, la Tom Kha a base di latte di cocco, con verdure, tofu, galanga, lemon grass e keffir è squisita.

Tra le verdure la scelta e il taglio del fungo non è casuale e guardando dentro la ciotola come in una sfera di cristallo si viene trasportati nel “paese del sorriso”.

La Tom Kah viene proposta anche nella sua classica versione con pollo: la Tom Kah Gai.

Uno dei piatti dal gusto agro per eccellenza, che non manca mai tra gli stand dei mercati del Nord, nei ristoranti, dagli ambulanti in riva al mare del sud a quelli di Bangkok nelle Soi e nelle Trok (traverse e vicoli) è la Som Tam. L’insalata di papaia verde (annoverata tra i super food), la Som Tam non ha niente a che vedere con le nostre insalate, ha un sapore agro e fresco con una piccantezza importante e il suo gusto colpisce subito ed esplode per intensità.

Un grande classico e irrinunciabile è il dolce, Mango Sticky Rice, un riso glutinoso servito con latte di cocco e abbinato a fette di mango .

Ad accompagnare le pietanze due birre thailandesi, Singha e Chang e per chi è un irriducibile estimatore del vino apprezzerà la scelta dei gestori per un un’unica cantina biologica del territorio, la Palazzona di Maggio, con tre tipologie l’Ulziano ( Sangiovese di Romagna), il Maleto (Chardonnay dei Colli di Imola) e Aspro lo spumante extra brut di Sangiovese in purezza.

Info utili

NAGA Thai Kitchen
Via Murri 154/D Bologna
Tel: 327 5608283
Sito