Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 11 Novembre 2019

Doppio: menu e prezzi del nuovo ristorante di Di Iorio

doppio roma

Un menu che cambia stagionalmente, preparato con materie prime di qualità e a km0. Ecco cosa si mangia da Doppio, il nuovo ristorante trasteverino dello chef stellato Giuseppe di Iorio

A Trastevere, uno dei quartieri più belli e turistici di Roma, ha da poco aperto Doppio, il nuovo ristorante dello chef Giuseppe Di Iorio. Un progetto gastronomico all’avanguardia che punta su una cucina di alto livello, volta alla ricerca di sapori inediti e incentrata su materie prime artigianali e di qualità, provenienti soprattutto dal Lazio.

doppio roma sala

Doppio nasce dall’idea dello chef e dell’amico Fabrizio Agostini insieme ad altri due soci, Maurizio Pontillo e Rinaldo Ruffini. Il locale, a due passi da Piazza San Cosimato ma lontano dalle vie più affollate del quartiere, è raffinato e semplice allo stesso tempo. Le due sale, che ospitano in totale 30 coperti, sono decorate da splendide volte con mattoni a vista e dai quadri dell’artista romano Renato D’Ambrosio appesi alle pareti chiare. Le luci tenui e l’arredamento sui toni del bianco, del panna e del legno rendono l’ambiente elegante e confortevole.

In una zona da sempre animata di locali di cucina romana verace, Doppio propone piatti gourmet, sapientemente preparati da una giovane brigata guidata dallo chef Maurizio Bianchi sotto la supervisione dello stesso Di Iorio. Le materie prime utilizzate vengono scelte con cura nei mercati rionali di Trastevere, con particolare attenzione per il km0. La cantina dei vini, a vista e in legno massello, ospita circa 250 etichette, soprattutto naturali.

Cosa si mangia dunque nel nuovo polo gourmet di Trastevere?

Il menu

doppio roma ravioli

Nel menu della tradizione (75 euro vini compresi) troviamo l’antipasto di seppie con patate e piselli con maionese alla rapa rossa e spugna al nero di seppia, spaghettone Verrigini con cozze, bietolina di campo e ricotta affumicata, baccalà profumato agli agrumi, purea di broccolo romano e rape arrostite e un dessert a base di ricotta e visciole con salsa alla cannella.

À la carte, il menu cambia stagionalmente. Tra gli antipasti possiamo trovare gli involtini di zucchine con crema di avocado allo yuzu e verdure croccanti (13), polpo arrostito con variazione di peperoni e croccante di olive (13) oppure uovo croccante su crema di patate e porri con tartufo nero estivo (15 euro).

Tra i primi risotto con gamberi rosa dell’Argentario e zucchine romane (15 euro), raviolo farcito di carni bianche su crema di sedano rapa e mela (16) o ancora Fusilloro Verrigini con ragù di agnello e pomodorino giallo del Vesuvio (15).

Bocconcini d’anatra cotta nel brodo di orzo tostato a bassa temperatura con verdure saltate e aria di caffè (20) e spigola dorata al sesamo con passatina di fagiolibianchi e cavoletti al burro di capesante (22 euro) tra i secondi.

Cinque i dolci in menu. Il Tiramisuper (10 euro), la Viennese (12 euro) ai frutti di bosco, il classico “7 veli” a modo mio (12 euro), Roma – Havana 8700 km andata e ritorno (10) oppure una crostatina di lamponi e tonka (12).

 

Doppio, via Natale del Grande 42, Roma. Telefono 06 8764 6248. Pagina Facebook.