Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Appuntamenti

Ego Festival 2024: la cultura gastronomica in scena a Taranto

ego festival 2024

Torna a Taranto, il 10 e 11 maggio, la kermesse dedicata all’alta cucina italiana tra incontri con chef stellati, laboratori e incontri a tema: Ego Festival 2024.

I forni si stanno scaldando. Ego Festival 2024, l’evento enogastronomico organizzato dall’associazione Enogastro Hub, nelle giornate del 10 e dell’11 maggio farà diventare Taranto la nuova capitale del gusto. Tra le novità di questa edizione ci saranno le Dinner Incredible con rinomati chef provenienti da tutto il mondo ma anche il Festival della Pizza, un appuntamento d’eccezione in cui valorizzare uno dei capisaldi della nostra cucina nazionale.

«Ego Festival torna a Taranto – le parole di Monica Caradonna, giornalista, conduttrice tv e ideatrice di Ego Festival –, e mi riempie d’orgoglio poter ospitare nella mia città un appuntamento enogastronomico utile per la comunità. Laboratori, approfondimenti per chi vive e opera nel mondo della ristorazione per affinare e crescere le proprie skill professionali. Confronti tra cuochi pugliesi e cuochi stranieri utili a sviluppare la contaminazione tra culture diverse. È così che il Giappone incontra la Puglia, ed è così che la cucina stellata incontra la tradizione artigianale».

A Taranto, quindi, arriveranno cuochi provenienti da Singapore, Grecia, Portogallo, Olanda, Egitto, Francia per diventare ambassador della cultura gastronomica locale, andranno a fare la spesa scoprendo le materie prime pugliesi e daranno vita a una cena fondata sulla contaminazione del gusto. Nel ricchissimo parterre ci sarà anche Martino Ruggieri, chef martinese fresco di seconda stella Michelin per la sua Maison parigina: è la prima volta in Italia per il cuoco di origini tarantine dopo l’ambito riconoscimento della Rossa.

Il programma

L’evento si articolerà in due giornate ricche e intense. Il 10 maggio sarà dedicato all’approfondimento e alla condivisione di conoscenze nel mondo dell’enogastronomia. In mattinata e nel pomeriggio, il Relais Histò diventerà un hub formativo e gli ospiti avranno l’opportunità di partecipare a laboratori, degustazioni. Gli chef condurranno dimostrazioni sul recupero degli scarti in cucina e si discuterà, tra le altre cose, di mise en place, del caffè e focus sulla pizza.

In serata, poi, il Festival della Pizza, di scena alla Villa Peripato, un’irresistibile jam session gastronomica che unirà le tradizioni della pizza napoletana, casertana e romana con le squisite focacce di Bari e Laterza. 

L’11 maggio, tra le mura dell’antica basilica del Relais Histò, si terrà la Dinner Incredible, una serata magica in cui chef stellati da ogni parte del mondo presenteranno le loro creazioni culinarie più straordinarie, impreziosite dai sapori autentici della Puglia e dalle contaminazioni fra diverse culture, immergendo gli ospiti in un’esperienza sensoriale unica. 

Novità dell’edizione 2024 sarà il Festival della Pizza, non solo la celebrazione di uno dei più famosi piatti italiani nel mondo, ma anche un’occasione di riflessione sul presente e sul futuro della pizza in Italia e all’estero. Una jam session di 20 pizzaioli ciascuno con la propria identità.

«Siamo particolarmente affezionati a questo progetto – il commento di Emiliano Fraccica, presidente di Enogastro Hub – perché ci dimostra come la vera ricchezza sia l’incontro di più culture, soprattutto in campo enogastronomico. La mission della nostra associazione è quella di valorizzare i prodotti del territorio ma anche stimolare una mentalità dell’incontro: la Dinner Incredible, che mette insieme cuochi di importanza globale e li fa entrare in contatto con ingredienti e know-how diversi dai loro, ma anche il Festival della Pizza, con pizzaioli e metodi differenti ma sempre gustosi, ci fanno capire che stiamo lavorando sulla strada giusta». 

Gli chef di Dinner Incredible: 

Kay Baumgardt – PastryChef del 2020 per Gault Millau e del 2022 per Der Große Guide 

Giorgio Diana – CEO e fondatore di Dinner Incredible, Casa Fontana, Taiwan

Tim Golsteijn – *, Bougainville, Amsterdam

Dieter Koschina – **, Villa Joya, Algarve 

Pavlos Kyriakis – *, Gallina, Atene

Francesco Martucci – 1° nella 50 Top Pizza, I Masanielli, Caserta

Bruno Menard – ***, creatore della Bocuse d’Or Academy a Singapore

Kotaro Noda – *, Faro, Tokyo

Martino Ruggieri – **, Maison Ruggieri, Parigi

Massimiliano Sena – Il Lago, Ginevra

Giovanni Solofra – **, Capaccio, Campania 

I pizzaioli di Pizza Fest:

Cristiano Taurisano – Luppolo e Farina, Latiano (BR) 

Andrea Godi – 400 Gradi Lecce, Lecce

Giuseppe Riontino – Canneto Beach 2, Leporano (TA)  

Orazio Chiapparino – Regina Margherita, San Giovanni Rotondo (FG)

Francesco Pellegrino – Pizzeria Levante, Altamura (BA)  

Francesco Marangi – Sintesi, Alberobello (BA)

Michele Lococciolo – Il Tronco, Monopoli (BA)  

Michel Greco – Lievita 72, Gallipoli (LE)

Angelo Luprano – Pizzeria Makó, Foggia  

Annalisa Salerno – Terlizzi 

Marco D’Andria – Baronè, Taranto  

Davide Cavallera – La Corte del Pettolino, Gallipoli (LE)

Giuseppe Petruzzella – Il Vecchio Gazebo, Molfetta (BA)

Francesco Galati – Joey Bistrot Cafè, Maglie (LE)  

Gianmarco Manni – Gusti Giusti, Nociglia (LE)

Giuseppe Pignalosa e figlio – Le Parùle, Ercolano (NA)

Mauro Petronella – I Petronella, Gravina in Puglia (BA)

Clarissa Natilla – Gran Forno, Bari

Gianmichele Vitto – ConTé Pizzeria, Conversano (BA)

Francesco Brattoli – Pizzeria Frankino’s, Bitonto (BA) 

Davide Di Chio – Alterego Pizza Boutique, Andria (BT)

Info utili

Ego Festival 2024

Dove: Taranto

Quando: 10 e 11 maggio 2024

Sito

Articoli correlati

Milano Design Week 2021: tutti gli eventi per i food lovers

Camilla Rocca

Da Pablo’s l’eleganza del bianco nel menù di Paolo Romano e dei vini Pietracava

Redazione

San Marino: al via la prima edizione del Sommelier Coach Live

Redazione