Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 30 Giugno 2022

Identità Golose 2021, la Guida ai Ristoranti e tutti i premi alle Giovani Stelle

identità golose 2021

È stata presentata ieri a Milano l’edizione 2021 dell’attesa Guida ai Ristoranti di Identità Golose. Ecco le novità e tutti i premi alla Giovani Stelle.

In tempi così difficili per la ristorazione, ci sono momenti di condivisione che danno speranza. È stata presentata ieri a Milano nella sede di Identità Golose Milano, in via Romagnosi, a pochi passi dal Duomo, la nuova Guida ai Ristoranti di Identità Golose 2021.

Quest’anno abbiamo registrato 118 nuove aperture, segno che la ristorazione non è un corpo agonizzante ma vivo più che mai – spiegano gli organizzatori Paolo Marchi e Claudio Ceroni .Ecco perché siamo qui oggi. I ristoratori hanno resistito e sono pronti a ripartire”.

La Guida è consultabile online, visto che gli organizzatori avevano avuto l’idea di renderla digitale in “tempi non sospetti”.

Quest’anno la Guida ai Ristoranti comprende 830 schede, 815 delle quali italiane – spiega il direttore editoriale Gabriele Zanatta -. Tra aperture e le chiusure, il saldo è positivo a +20. Questo dato ci fa sperare. Da notare che 1 scheda su 8 è dedicata alle pizzerie, segno dell’immutato amore per la pizza di qualità e che tantissimi ristoranti si sono attrezzati per delivery – circa la metà dei ristoratori – e più della metà dei ristoranti, oltre 500, hanno aggiunto tavoli all’aperto”.

I Premi di Identità Golose 2021 alle Giovani Stelle

Come di consueto, durante la Presentazione sono stati conferiti i premi anche alle Giovani stelle.

La miglior chef 
Solaika Marrocco 
Primo, Lecce

Il miglior chef
Michelangelo Mammoliti
La Madernassa, Guarene (Cuneo)

Il miglior sous-chef 
Michele Lazzarini
St. Hubertus – San Cassiano (Bolzano)

Il miglior chef pasticciere
Nicola Di Lena
Seta del Mandarin Oriental – Milano

Sorpresa dell’anno 
Antonio Biafora
Hyle – San Giovanni in Fiore (Cosenza)

La migliore sommelier 
Marta Passaseo
L’Imbuto, Lucca

Il miglior sommelier
Jacopo Tosi 
Langosteria, Milano

Il miglior maître 
Fabrizio Picano 
Per Me – Giulio Terrinoni – Roma

Servizio e accoglienza
Mauro Buffo con Antonio, Simonetta e Filippo Gioco
12 Apostoli – Verona

Identità di Birra 
Francesco Pompetti 
Impastatori Pompetti – Roseto degli Abruzzi (Teramo)

Impresa Pizza 
Ilaria Puddu e Stefano Saturnino con Nanni Arbellini
CroccaGiolinaMarghePizzium – Milano e oltre

Il miglior delivery
Erba Brusca – Milano
Retrobottega – Roma
Mezza Pagnotta – Ruvo di Puglia (Bari)

Sperimentazione in Cucina 
Luca Abbadir 
Madonnina del Pescatore – Senigallia (Ancona)

Giovane famiglia 
MaurizioSandroAmedeo e Michele Serva
Trota – Rivodutri (Rieti)

Il miglior food writer 
Leila Salimbeni 
Passione Gourmet