Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 11 Agosto 2020

La Cucina Italiana Pronta in Tavola con il servizio delivery

La Cucina Italiana delivery

La Cucina Italiana lancia il suo nuovo progetto delivery e diventa Pronta in Tavola

La Cucina Italiana compie un secolo e questa veterana di ricette e curiosità culinarie è al passo coi tempi: lancia il suo delivery in collaborazione con Deliveroo.

Dopo il successo della Scuola culminato nei 10mila studenti raggiunti nel 2019, continuiamo ad arricchire il nostro brand con iniziative che ne amplificano il valore. Abbiamo lavorato su un nuovo concetto di food delivery: per la prima volta le ricette di La Cucina Italiana, preparate nelle nostre cucine di piazzale Cadorna a Milano arrivano al tavolo dei lettori e di tutti gli appassionati” racconta Alessandro Belloni, Brand Director di La Cucina Italiana.

Tutte le ricette raccontano l’autentica ricchezza del patrimonio gastronomico italiano: tra le proposte più golose la lasagna ligure, il vitello tonnato, polpo e patate, fregola estiva, la cotoletta e il tiramisù. Tutte le preparazioni sono cucinate dagli chef de La Scuola de La Cucina Italiana con una forte attenzione all’estetica.

Ma sono tante anche le collaborazioni con gli chef. “L’Osteria Campamac integra la proposta con due piatti inediti rappresentativi della tradizione della cucina piemontese. Un classico, gli agnolotti del Plin ai 3 arrosti, e un omaggio alle Langhe, le lasagne con salsiccia di Bra cotta nel Barbaresco. Materie prime locali nella loro massima espressione e impasti a mano secondo la miglior tradizione delle nonne di Langa“, raccontano lo chef Maurilio Garola e Paolo Dalla Mora, titolari del Campamac.

Pronti per l‘aperitivo? La cura Pasticceria San Carlo. “Abbiamo scelto di proporre alcune delle creazioni del mixologist di fama internazionale Alex Siliberto e realizzato una selezione di finger food studiata ad hoc per l’occasione“, racconta Simone Giancola, di Pasticceria San Carlo.

Il progetto parte e nasce a Milano ma presto si espanderà sul resto d’Italia. I piatti vengono consegnati in un packaging sostenibile, che mantiene i piatti caldi, interamente compostabile e riciclabile.