Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Nuove apertureRistoranti

Roma: alla stazione Termini porte aperte per il nuovo Eataly

Eataly

Alla stazione Termini, crocevia di romani e turisti, nasce un nuovo spazio ristorativo targato Eataly, all’insegna dell’alta qualità, aperto dalla colazione alla cena, passando per un pranzo veloce, una merenda e un aperitivo.

C’è aria di novità nella grande famiglia di Eataly. Dopo l’acquisto da parte di Investindustrial del 52% delle quote della creatura di Oscar Farinetti, che ha anche annunciato l’imminente chiusura di Fico a Bologna, il format simbolo dell’eccellenza enogastronomica made in Italy ha aperto ufficialmente le sue porte all’interno della stazione ferroviaria di Roma Termini.

Si allarga così la rete di Eataly a Roma. Nella Capitale, infatti, oltre allo storico store di Ostiense che include non solo il mercato ma anche una pescheria, il caseificio, la panetteria e un gran numero di ristoranti, il gruppo è presente, con un format ristorativo anche al terminal 1 di Fiumicino.

Aprire Eataly a Termini ci consente di avvicinarci a moltissimi viaggiatori che transitano o persone che lavorano nella più importante stazione d’Italia e in prossimità – spiega Andrea Cipolloni, CEO Group Eataly. – Abbiamo condensato in questo format tutta la qualità della nostra ristorazione in modo tale da poter offrire un servizio destinato a chi cerca un punto di riferimento per l’enogastronomia italiana caratterizzato dalla nostra selezione accurata di materie prime e dalla nostra attenzione ai processi di lavorazione. Pensiamo anche che questo nuovo punto vendita possa essere un ottimo biglietto da visita per il nostro importante flagship store di Roma Ostiense.”

Eataly Termini

Il nuovo spazio Eataly, visibile dall’ingresso di Piazza dei Cinquecento, si trova sulla terrazza al primo piano. Le grandi vetrate illuminano lo spazio dedicato alle colazioni e al bistrot mentre, in un ambiente più riservato, si trova il ristorante con ben 100 posti a sedere e un servizio al tavolo attendo e discreto.

L’esperienza gastronomica è completa: dai supplì classici a quelli cacio e pepe, dai primi piatti dedicati alle tradizioni locali come amatriciana e carbonara, ai piatti iconici di Eataly come lo spaghetto al pomodoro. Tra i secondi spiccano la tagliata di Fassona e l’hamburger Giotto o le polpette al sugo in coccio.

Per quanto riguarda la pizza, tonda, bassa e fragrante, in menu si possono trovare le varianti più classiche come la margherita e la crostino.

Eataly Termini offre, dunque, l’opportunità di vivere esperienze gastronomiche variegate che vanno dalla colazione al pranzo, dal momento dell’aperitivo fino alla cena, passando per la degustazione di vini, birre artigianali o cocktail da accompagnare con taglieri di salumi e formaggi tipici. Non manca, poi, anche un’area mercato per acquistare una selezione di prodotti tipici italiani.

Temporary

La collaborazione con Grandi Stazioni Retail include anche l’apertura a Termini di un temporary store al piano terra che, insieme al gemello aperto qualche giorno fa nella galleria commerciale della stazione di Milano Centrale, offre la grande novità del Natale targato Eataly: la selezione di panettoni e pandoro firmata dal brand, oltre a panettoni di altri prestigiosi marchi, le nuove confezioni regalo e le specialità dedicate al periodo delle Feste.

Articoli correlati

Farina Kitchen: pizze, pagnottelli e focacce gourmet a Trastevere

Giorgia Galeffi

Roma: nasce Les Marionettes Bio Art

Giorgia Galeffi

Johnny Take Uè: la pizza alla pala sbarca a Caserta

Arianna Esposito