Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 30 Settembre 2020

Roma: il Tex-Mex espresso di Maybu

maybu

Stati Uniti e Messico si incontrano a Roma tra Margaritas e Burritos nel nuovo fast food gourmet in zona Prati

Non c’è dubbio. Prati è uno dei quartieri romani più in fermento, almeno per quanto riguarda l’enogastronomia, in questa primavera. Tante sono infatti le nuove aperture di questa stagione, da quelle di cucina italiana a quelle più internazionali. Ed è proprio tra queste ultime che si inserisce Maybu, il nuovo fast food gourmet a metà strada tra Stati Uniti e Messico, Margaritas e Burritos, in vero e proprio stile Tex-Mex.

Ideatrice del progetto è Diana Beltan, chef messicana originaria di Acapulco ma romana di adozione, già proprietaria del ristorante messicano La Cucaracha, aperto nel 2002 sempre in zona Prati.

maybu

Per Diana, Maybu è una scommessa inedita su Roma. Un format già molto diffuso all’estero ma unico nel suo genere in Italia. Quella di Maybu è infatti una ristorazione veloce, rigorosamente da mangiare con le mani e in pieno stile Tex-Mex. Il locale è grande, oltre 150 metri quadri che accolgono circa 70 coperti. La cucina è a vista e sparge, in tutta la sala, un inebriante profumo di spezie ed aromi.

La preparazione dei piatti è espressa e avviene in tempo reale di fronte agli occhi dei clienti che possono scegliere gli ingredienti del proprio burrito tra proteine, salse, verdure e condimenti vari.

maybu

Prima si sceglie il formato del burrito (piccolo, 7 euro, fino a 300 grammi oppure grande, 9 euro, fino a 500 grammi), poi si sceglie il tipo di carne: chili con carne, carne di maiale o pollo allevato a terra. Altrimenti c’è la variante vegetariana a base di riso bianco o piccante, fagioli neri, cheddar fuso e verdure miste (tutte a km 0) oppure con la quinoa. Tra le salse si possono scegliere la guacamole (con avocado, cipolla, pomodori e coriandolo), la salsa di chipotle, praticamente un mix di peperoncino chipotle affumicato, tanto conosciuto nella cucina texana, oppure la salsa verde messicana in purezza, la pico de gallo, a base di pomodoro, coriandolo, cipolla e lime.

L’abbinamento perfetto è con il tradizionale margarita, il cocktail messicano più famoso al mondo, a base di tequila, triple sec e succo di lime.

maybu

Tra le proposte di Maybu anche insalata servita in un cestino di tortillas (9 euro), nachos con formaggio fuso oppure con jalapeño, panna acida e guacamole (10 euro).

mentre per il beverage c’è il free refill: su tutte le bevande si paga solo la prima consumazione (3 euro) e il bicchiere è sempre pieno. Tutto il menu è stato pensato per essere consumato in loco, mangiato nel packaging da street food (totalmente ecosostenibile e compostabile) oppure ordinato tramite il servizio di take-away.

Info utili

Maybu, via Candia 113, 00192, Roma. Aperto dal martedì alla domenica dalle 11 alle 23. Telefono 06 69416108. Pagina Facebook.