Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 24 Gennaio 2020

Spirit of Scotland: Rome Whisky Festival

Spirit of Scotland

Sabato 4 e domenica 5 marzo al Salone delle Fontane dell’Eur torna l’appuntamento “single malt” con Spirit of Scotland: degustazioni, masterclass, seminari mixology, area collector, cocktail corner e grandi ospiti italiani e internazionali

Giunge alla sesta edizione Spirit of Scotland, il Rome Whisky Festival divenuto ormai punto di riferimento imprescindibile per appassionati, neofiti e professionisti del settore, oltre che una delle manifestazioni dedicate al whisky più importanti in Italia, forte dei numeri registrati lo scorso anno che hanno visto la partecipazione di oltre 4mila visitatori, con oltre 200 brand presenti, 10 masterclass, 5 seminari mixology e 10 guests internazionali del settore presenti.

Un’esperienza a 360° del mondo del whisky che andrà in scena sabato 4 e domenica 5 marzo presso gli ampi spazi del Salone delle Fontane dell’Eur, tra degustazioni, masterclass, seminari mixology (con protagonisti bartender di spicco italiani e internazionali), area collector e cocktail corner con i migliori drink bar di tutta la Penisola.

Sotto la direzione artistica di Andrea Fofi, affiancato dai due whisky consultants Pino Perrone (leggi l’intervista qui) e Rachel Rennie, Spirit of Scotland offre dunque un imperdibile appuntamento “single malt” per tutti coloro che vivono già il mondo del whisky o che vogliono avvicinarsi ad esso per la prima volta, grazie prima di tutto ai prestigiosi espositori e alle tante, illustri etichette protagoniste della due giorni.

Qui l’elenco completo.

Le masterclass e i seminari

Spirit of Scotland 2017 2017 presenterà masterclass di brand quali Isla of Jura, Dalmore e Wemyss Malt. Tra gli ospiti del mondo della miscelazione, che terranno un seminario, figurano Erick Lorincz, Head Bartender dell’American bar del Savoy Hotel di Londra; Filippo Sisti, barman di Carlo Cracco e bartender internazionale; Fabio Bacchi, bartender, bar manager e fondatore ed editore del magazine specialistico BarTales e i bartenders dell’Oriole cocktail Bar di Londra, capitanato da Luca Cinalli e Gabriele Manfredi. Altro seminario previsto, Mezcal Vs Whiskey(y), che vedrà in una sorta di scontro a quattro rispettivamente Roberto Artusio e Cristian Bugiada dell’Agaveria La Punta da una parte e Antonio Parlapiano del Jerry Thomas e Pino Perrone, whisky consulting del Festival dall’altra.

Il contest Mixology

N giornata di sabato 4 marzo si terrà la Balan & Partners Mixology Contest, torneo ad eliminazione diretta in cui 8 bartender selezionati da una Giuria di eccezione, tra coloro che avranno inviato la propria candidatura, si contenderanno il titolo a suon di cocktails. I bartender si sfideranno proponendo delle preparazioni realizzate utilizzando distillati presenti a Portafoglio Balan combinandoli con ingredienti di loro gradimento. Premio di mille euro al primo classificato.

Cocktail & cocktail bar

Tra i cocktail bar dell’area mixology che presenzieranno: Jerry Thomas Project; Argot; Freni & Frizioni; Madeleine; Propaganda e Litro.

Collezionismo e serie limitate

All’interno del salone sarà allestito uno spazio dedicato alle bottiglie vintage e rare portate da un collezionista e amatore del settore che ha lavorato anche a Londra per Whisky Auction. In occasione del Festival verrà presentato come ogni anno il nuovo imbottigliamento ufficiale in serie limitata, di Spirit of Scotland – Rome Whisky Festival, che sarà naturalmente in vendita presso lo shop.

L’area gourmet

Non solo drink al festival: è prevista anche un’area gourmet e degli abbinamenti con il whisky, dalle ostriche al salmone scozzese, dal cioccolato all’haggis, con la ricostruzione di un vero e proprio pub in stile scozzese con tanto di spine. 

Modalità d’ingresso

Orari: sabato 4 marzo dalle 14 alle 23. Domenica 5 marzo dalle 14 alle 21:30.

Biglietto Intero: 10 euro (con inclusi bicchiere serigrafato del Festival, racchetta porta bicchiere e Guida).

Biglietto ridotto: 7 euro (vi ha accesso chi non beve e bambini sopra i 12 anni e non include le upgrades del biglietto intero).

Le degustazioni seguono il criterio dei gettoni, ciascuno del valore di 1 euro. Il prezzo di ogni degustazione è a discrezione di ciascun espositore.

Spirit of Scotland