Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 28 Novembre 2022

Varrone: carne di qualità anche a Pietrasanta per la stagione estiva

Carni di altissima qualità al sapore di brace. La Griglia di Varrone, il format per carnivori creato Massimo Minutelli, sbarca da giugno a settembre anche alla Corte Lotti.

Voglia di mare? Certo, ma senza lasciarsi alle spalle la buona cucina. Per i carnivori che si stanno per dirigere a Pietrasanta, capitale storica della Versilia, ricca di splendide spiagge, il divertimento è assicurato. Riapre, infatti, la Grigia di Varrone, alla Corte Lotti, ristorante con carni di alta qualità da tutto il mondo aperto da giugno a settembre. Si tratta di una perfetta replica del modello milanese, con la stessa attenzione a gusto, allevamenti, benessere animale.

La carne viene scelta personalmente da Massimo Minutelli, appassionato, gastronomo e globe trotter che ha tracciato una strada poi diventata battuta da molti ma che, quando aprì nel 2006 non era affatto scontata.

Il menu

90 coperti, aperto da aprile a maggio solo la sera dalle 19.30 all’ 01.00 da Giovedì a domenica E dal mese di Giugno aperto 7 giorni su 7 dalle ore 19.30. Il ristorante di Pietrasanta ha come cuore della proposta gastronomica la carne e le sue mille sfaccettature, grigliata ma anche cruda: dalla pluma di maiale iberico di Joselito, noto per gli ampi spazi in cui gli animali possono muoversi liberamente e per l’alimentazione composta da ghiande ed erbe fresche, che conferisce alla carne un sapore tipico, al Black Angus USA Prime, allevato esclusivamente con diete vegetariane a base di grano e fieno, un gusto molto intenso e una consistenza tenera, succosa. 

La ricerca dell’eccellenza ha portato in menù la pregiata Wagyu Beef giapponese, dalla prefettura di Kagoshima e di Kyoto, da degustare alla griglia o nelle creazioni di Massimo, come i Mondeghili di Wagyu beef, o i Tacos o lo straordinario Japanese street food sandwich. Accanto alla giapponese anche la Wagyu Beef proveniente dall’Australian Agricultural Company, proposta nei suoi tagli più interessanti, dall’Asado alla Picahna, dal Filetto alla New York Steak fino alla Tomahawk.

Queste specialità sono le protagoniste assolute del menu di Varrone, dove trovano sempre spazio anche piccole sfiziosità, come i purè affumicati in numerose varianti, dal tartufo al guanciale, i tacos ripieni, ad esempio, di manzo e avocado, con vera Coda alla Vaccinara; il buonissimo pastrami, piatto di origine ebraica preparato alla varroniana con Black Angus USA, senape al miele e verdure, servito nel miglior “pan de cristal” di Barcellona; le selezionate specialità dalla Spagna, grande passione di Massimo Minutelli, dall’Jamon Gran Reserva “Joselito” tagliato al coltello, alle Crocchette basche di jamon iberico ai Pinchos baschi di sfoglia di patate con uovo e bacon, uovo e chorizoe uovo e tartufo nero, tutti “Sagartoki Vitoria”.

Attenzione anche al design, per chi ama il bello, grazie alla continua collaborazione con Diego Perusko, Architetto e Interior Designer al fianco di Minutelli fin dall’apertura. Il ristorante diventa così anche  galleria fotografica, dove le foto in mostra permanente sono quelle scattate negli anni alle materie prime e alle persone protagoniste della vita della Griglia di Varrone dal fotografo Lido Vannucchi.

Non mancano le proposte dolci dalla tartelletta al limone con soffice meringa bruciata alla torta ai 3 cioccolati, ma rivista in chiave esteticamente elegante.

Info utili

La Griglia di VarroneViale Europa 797 / F  – Lucca   55100

Tel. 338 376.0428

Coperti: 90

Prezzo medio:  85 euro circa a persona 

aperto da prile a maggio solo la sera dalle 19.30 all’ 01.00 da Giovedì a domenica

dal mese di Giugno aperto 7 giorni su 7 dalle ore 19.30

Sito