Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 22 Maggio 2019

Zazu, la start up innovativa per ristoratori e produttori

zazu

Sarà lanciata a gennaio 2019 Zazu, una start up innovativa dedicata a ristoratori, produttori e consumatori, ideata da Alessandro Antonini, Franklin Carrillo e Alessio Ciciriello, giovani legati al territorio, amanti del buon cibo e già vincitori del 2° premio Contest Giovani Innovaori organizzato da Innolabs.

Zazu nasce con un solo obiettivo: diventare un canale di vendita indispensabile per le imprese del settore alimentare annullando il ruolo dell’intermediario e aiutando il ristoratore a soddisfare le esigenze del consumatore moderno, sempre più esigente e informato. Ma non solo. Zazu vuole anche andare incontro ai produttori locali aiutandoli a ricercare i clienti creando anche un contatto diretto grazie ad una buona conoscenza dei social senza commissioni e costi di intermediazione.

Come funziona Zazu?

All’interno della piattaforma i ristoratori avranno una pagina dedicata dove potrà caricare contenuti propri come foto, video e testi, ricercare protutori e gestire in maniera semplice e immediata gli ordini. Con Zazu si potranno anche acquistare i prodotti di prova prima di procedere con l’effettivo ordine dell’azienda.

In sostanza, l’innovazione di Zazu è proprio quella di creare un magazzino con prodotti-test dei produttori, in modo tale che il ristoratore possa venire a conoscenza del prodotto prima di effettuare il vero e proprio ordine. Zazu non è solo un portale dunque, è una fiera virtuale dove conoscere, provare e ordinare i prodotti alimentari direttamente da chi li crea.

Il ristoratore potrà anche effettuare ricerche mirate tramite l’utilizzo di filtri ben precisi. Ci saranno i prodotti a km0, biologici o a basso impatto ambientale, tutti ordinabili tramite piattaforma visualizzando il prezzo in tempo reale. I contatti tra ristoratore e produttore saranno diretti,tramite chat privati, sms o telefono.

Non è tutto. Perché il team di Zazu si occuperà inoltre di pubblicare materiale a scopo formativo, dalla gestione delle sala e della cucina alle nuove frontiere del digital fino all’ambito del marketing e menu-marketing.

Anche le aziende produttrici avranno molti vantaggi con la nuova piattaforma. Oltre a non avere intermediari, riducendo i costi di acquisto dei clienti, i produttori avranno anche la possibilità di gestire gli ordini online, grazie ad un sito web dedicato dove potranno gestire i contenuti multimediali, e riceveranno un report mensile inerente ai ristoranti più affini alla produzione. Lo scopo è dunque quello di acquisire visibilità sia tra gli utenti della piattaforma sia per gli utenti esterni (che non potranno però visualizzare i prezzi).

Insomma, grazie al lavoro di content manager, tutor, web designer e marketer, Zazu ha già tutte le carte in regola per diventare una piattaforma indispensabile per le imprese del settore senza eccessivi costi di gestione e senza commissioni sulla vendita. Infatti l’iscrizione a Zazu è gratuita per tutti i ristoratori mentre ai produttori sarà riservato un abbonamento annuale.

Ulteriori informazioni sul sito, sulla pagina Facebook o su Instagram.