Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 28 Settembre 2022

28 Birreria Gastronomica incontra Simone Cipriani

28 birreria gastronomica

Fegato Passion, taglietella al coniglio, camomilla e polline e crostino di piccione. Sono questi i piatti che lo chef Simone Cipriani proporrà, lunedì 13 novembre, in abbinamento alle birre artigianali Toccalmatto, nella cucina di 28 Birreria Gastronomica a Roma

Lunedì 13 novembre, 28 Birreria Gastronomica, palazzina di due piani a due passi da Ponte Milvio a Roma, ospiterà Simone Cipriani, chef del ristorante fiorentino Essenziale, per una cena tra “schiaffi e comfort” con le birre artigianali di Toccalmatto.

Conosco le birre di Toccalmatto, sono molto particolari, ricche di personalità e mi piacciono molto. Non appena sono stato contattato per la cena sono rimasto entusiasta perché credo che le loro birre si abbinino bene ai miei piatti. Ho provato le birre e insieme a Massimo De Marco di Toccalmatto, abbiamo deciso quali piatti del menu abbinare; alcuni accostamenti sono stati scelti per assonanza mentre altri sono propri dei cazzotti. Tutto si muove su una linea di contrasti e assonanze” racconta Simone Cipriani.

Menu

Fegato Passion abbinato a Miss Molly

Tagliatella al Coniglio, Camomilla e Polline abbinato a Bacco e Arianna

Crostino di Piccione, Nocciole e Caffè abbinato a Old Serenade

Tortina di Mela abbinato a Baby Snake

 Costo: 55 euro a persona

Il locale

In una delle zone fulcro della movida romana, 28 Birreria Gastronomica è un punto di riferimento per tutti i beer lovers. Situato su due livelli, all’interno del locale si trova un’area shop dove si possono acquistare birre in bottiglia di Caulier e Toccalmatto ma anche 20 birre alla mescita grazie al growler, un macchinario collegato alla cella birraria al piano superiore. Accanto all’area shop, i clienti possono accomodarsi per pranzi o cene informali sugli alti sgabelli accanto al bancone in legno o sui divanetti stile industriale. La sala al piano superiore è invece adibita ad accogliere degustazioni guidate, corsi ed eventi. Domina la scena la cella frigorifera, una grande vetrata illuminata da cui si scorge l’impianto della birra alla spina.

In cucina si rispecchia la filosofia dei due birrifici: rispetto per la materia prima con particolare attenzione ai piccoli produttori. I formaggi sono del Caseificio Quattro Portoni, le uova di Paolo Parisi, la carne di Roberto Liberati, dei Fratelli Roccia e dell’azienda Le Pile, i salumi dell’azienda agricola Zavoli, il caffè di Massimo Bonini. Il menu à la carte del pranzo e della cena come anche il brunch domenicale, sono pensati per soddisfare tutte le esigenze. La cucina è affidata alle mani esperte dello chef Roberto Fiumi che prepara i suoi piatti abbinandoli alle birre artigianali. Fiore all’occhiello è il forno alla brace inventato da Paolo Parisi ‘Lu Furnu’, alimentato con carbone di mangrovia che permette di cuocere le carni alla temperatura ideale, donando un aroma inconfondibile.

 

28 Birreria Gastronomica, via Flaminia 525, Roma. Telefono 06 9970 9481. Pagina Facebook.