Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 11 Agosto 2022

Aguglia Osteria di Mare, nel cuore di Marina Grande a Bacoli

aguglia osteria di mare

Ristorante sul mare con le carte in regola per diventare un posto del cuore. A Bacoli, si fa qualità con prodotti locali freschissimi e stagionali, con un Non Menu firmato Aguglia Osteria di Mare.

Arrivi a destinazione e il mare lo vedi, lo respiri, ci sei dentro. Aguglia Osteria di Mare sa come raccontare questo mare che ha di fronte, nella sua infinita biodiversità. Esattamente come ama fare il patron, Alessandro Costigliola: l’arte dell’accoglienza con il dovere della qualità. Oggi, al netto della sua esperienza nel campo della ristorazione, appassionato della cucina di mare autentica, rilancia ancora e nel suo ristorante propone un Non Menu.

“Aguglia è un’osteria di mare pensata anche per restituire un po’ di quella spensieratezza dalla quale siamo andati tutti in astinenza. Qui, le nostre priorità sono le materie prime, privilegiamo i prodotti locali e la stagionalità. Per questo propongo il Non Menu, vorrei essere io a raccontarvi quello che il mare offre giornalmente, con il privilegio di guidarvi nella scelta”.

Ci accoglie così Alessandro Costigliola, orgoglioso del suo nuovo gioiello pensato con uno stile fresco, giovane, pochi colori pastello e tanta allegria. Ci sono il bianco e l’azzurro, mise en place essenziale, estiva, posti a sedere sia all’interno che all’esterno. E nel nostro caso, un certo Pino Daniele in sottofondo ad accompagnarci con la sua salvifica delicatezza.

La proposta gastronomica

A guidare la cucina c’è chef Francesco Fevola, invece delle parole sfodera i crudi, tanto per iniziare.

Tartare di orata con mela verde, Battuto di gambero rosso con crema di basilico e pistacchio, Julienne di seppia con crema di ceci e tarallo napoletano, Carpaccio di spigola con sferificazione al lime e pepe nero. Eccolo, il mare di Bacoli, il mare di Aguglia.

Che continua a parlarci di frutti di mare e crostacei: Scampo, Gambero rosso e frutto della passione, Gamberi Gobbetti, Tartufo atlantico, Ostrica imperiale, Ostrica gilardeau, Ostrica fine bonic, Ostrica special cadoret.

In altre parole, come fare una passeggiata in pescheria accompagnati dai massimi esperti del settore. Con il talento della scelta e di una manipolazione attenta, quel tanto che serve a esaltare. Scopriamo uno chef giovane, consapevole di avere il meglio tra le mani e la capacità di elevarlo a godimento puro. 

Nessun dubbio sull’accompagnamento alcolico. Con il maitre Mario Augurio scegliamo lo Spumante metodo classico Corte dei Roberto, da uve Fiano, Greco e Piedirosso. L’azienda vinicola è a Greci, in provincia di Avellino, spumante fresco, scattante, saporito, godibile a tutto pasto.

E mentre, sorso dopo sorso, quasi mastichiamo un perlage dal tocco cremoso, proseguiamo con una proposta di antipasti caldi.

Insalatina di mare con seppie e sconcigli, Alice in pane panko con crema al mascarpone e limone, Tonno scottato con melanzane al funghetto e salsa teriyaki, Cotoletta di ricciola con crema di cavolo rosa e cipolla marinata.

Non è finita. Gamberi alle mandorle con glassa di soia, Panino al nero di seppia con sauro scottato, maionese al rosmarino e carciofini fritti, Baccalà in cassuola con porro croccante, pomodorini, olive e capperi. Tradizione con il twist.

Ce ne rendiamo conto, vengono le vertigini a leggere la varietà di un percorso che, a proposito di tradizione e di territorio, rispecchia il tipico ensemble di antipasti alla maniera dei Campi Flegrei. E tutti, nessuno escluso, valgono il viaggio. Un’esperienza che ci ha parlato di cultura del mare, conclusa con un assaggio di Fresine di Gragnano con granchio fellone.

Cosa aggiungere? Abbiamo trovato stupefacente riuscire a coniugare un tale livello di cucina, anche se ti chiami osteria, in un’atmosfera sorniona, rilassante, un mix che ti rimette in pace con il mondo.

Riflettendo sul fatto che il mare non sia solo bello da guardare: racchiude un’immensa ricchezza chiamata biodiversità. Aguglia Osteria di Mare è riuscita a trovare la chiave che apre la porta anche al cliente pigro, restio alle novità. Lo ripetiamo, il mare è cultura e oltre allo spaghetto con le vongole (che naturalmente adoriamo) c’è tanto di più.

Info utili

Aguglia Osteria di Mare

Via Spiaggia, 4

80070 Bacoli

Tel. 333 5201256

Pagina Facebook