Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Martedì 13 Novembre 2018

Amazon Go. Come funziona il supermercato senza casse

amazon go

Niente casse o cassiere all’uscita, ma tante telecamere sparse tra gli scaffali del primo supermercato aperto a Seattle del colosso internazionale dell’e-commerce

Ha inaugurato il 22 gennaio a Seattle, con un ritardo di circa un anno rispetto alle previsioni, il primo supermercato del colosso dell’e-commerce (ve ne avevamo parlato qui). Si chiama Amazon Go ed è un grande spazio al piano terra del nuovo quartier generale dell’azienda. Il progetto, che rivoluzionerà il modo di fare la spesa, è iniziato nel 2016 ed è stato subito accolto con entusiasmo dagli utenti della città dello Stato di Washington.

Come funziona Amazon Go?

Amazon Go è quindi il primo supermercato senza casse, cassiere e interminabili code. All’uscita ci sono solo i tornelli dove i clienti vengono identificati tramite un app disponibile per Apple e Android. Lo scontrino arriva direttamente sul cellulare una volta usciti dallo store.

Tra gli scaffali di Amazon Go, sono distribuite centinaia di telecamere per monitorare ogni spostamento e acquisto degli utenti. Ma non solo. Gli scaffali infatti sono dotati di sensori in grado di rilevare il momento in cui viene prelevato un prodotto.

La tecnologia utilizzata per Amazon Go è davvero molto avanzata. Per progettarla e per testarla, ci è voluto infatti un anno in più rispetto alle iniziali previsioni. Il sistema è ora in grado di distinguere perfettamente tutti i clienti all’interno del negozio ed è anche capace di registrare qualsiasi cambiamento o variazione di comportamento da parte del pubblico.

Riuscirà questo sofisticatissimo sistema a scoraggiare i furbetti che tenteranno di rubare all’interno del supermercato? Quelli di Amazon lo sperano, anche perché è prevista l’apertura di altri punti vendita sparsi per tutti gli Stati Uniti.