Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 14 Aprile 2021

Arianna Gatti del Miramonti L’Altro rappresenterà l’Italia al Concorso Chef Balfego’

Arianna Gatti

Per la prima volta una chef italiana sarà presente tra i finalisti del Concorso. Arianna Gatti è stata scelta tra oltre 200 candidati e a ottobre volerà a Madrid.

Sarà la giovane e talentuosa Arianna Gatti, classe 1991, sous chef e pupilla dello chef 2** Michelin Philippe Léveillé del Miramonti l’Altro di Brescia, a rappresentare l’Italia al concorso Chef Balfegò. Si tratta della prima volta in assoluto per uno chef italiano.

Con “filetto di tonno all’agrodolce di soia”, la chef italiana è quindi una degli otto finalisti di questa edizione, selezionata tra 200 chef professionisti iscritti al concorso quest’anno.

Arianna Gatti
La chef Arianna Gatti e lo chef 2** Michelin Philippe Léveillé del Miramonti L’Altro

Lo chef Hideki Matsuhisa ed Ekaitz Apraiz e il critico gastronomico Esteban Capdevila, giudici del concorso, hanno valutato l’originalità, la presentazione e le tecniche di cucina utilizzate nelle ricette. Nella finale, gli otto finalisti selezionati si metteranno alla prova con due ricette a base di Tonno Rosso Balfegò.

Giunto alla sua quarta edizione, quest’anno il concorso è diventato con la partecipazione dell’Italia come Paese ospite.

Siamo felicissimi – spiega lo chef bistellato Philippe Léveillé -. Arianna ha dimostrato tutto il suo talento. E’ stata nominata la rappresentante italiana al concorso ed è stata scelta tra 200 candidati. Come dico sempre, Arianna è organizzata, motivata, competente, equilibrata. Se la vittoria non arriverà, pazienza: già partecipare è una grande soddisfazione. Auguro ad Arianna di continuare così, con la passione che la contraddistingue“.

Sono pronta e carica…a ottobre si va a Madrid! Farò del mio meglio per rappresentare l’Italia e la nostra cultura gastronomica all’estero” conclude felice la giovane chef Arianna Gatti.