Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 28 Gennaio 2022

Avvinando Wine Fest 2019, i Cantieri Culturali di Palermo ospitano le eccellenze enologiche

avvinando

È di nuovo tempo di “avvinare” i calici e prepararsi a degustare i vini di circa cento cantine, per un totale di 800 etichette, in occasione di Avvinando Wine Fest, la kermesse dedicata alle eccellenze enologiche, all’ottava edizione, che andrà in scena ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo l’11 e 12  maggio prossimi.

Dopo i numeri da record dello scorso anno,  la manifestazione dedicata al mondo del buon bere si appresta ad ampliare i propri confini inserendo, oltre al vino, che resta il focus della due giorni, anche grappa, amaro e olio, tutti prodotti di qualità, fiore all’occhiello del territorio di provenienza.

A raccontarla in occasione della conferenza stampa svoltasi presso la Confcommercio di Palermo, insieme agli organizzatori Massimiliano Morghese, Giuseppe D’Aguanno e Marco Busalacchi, la presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio e Eduardo de Filippis dell’agenzia Tivitti, che si occupa della comunicazione dell’evento.

L’edizione di quest’anno sarà la più ricca di sempre. La selezione delle cantine partecipanti non avviene in maniera casuale ma segue, quest’anno più che mai, dei precisi criteri di qualità, tra cui la presenza dei produttori è un indice importante. – hanno spiegato gli organizzatori- Obiettivo di Avvinando è far convergere tutto il mondo del vino a 360 gradi: dal biologico al biodinamico, dalle aziende naturali a quelle convenzionali. Ogni produttore racconterà propria storia, la propria passione e il proprio modo di fare il vino, con la propria filosofia di produzione”.

Non è un caso, dunque, se Avvinando si inserisce nel calendario delle manifestazioni di rilevante interesse per l’anno 2019 della Regione Siciliana, con una serie di eventi aperti al grande pubblico ideati per raccontare il mondo del vino in modo semplice ed appassionante. Grazie alla crescita esponenziale di adesioni da parte delle migliori cantine vitivinicole del settore, infatti, nell’ottava edizione è previsto un ricco programma di assaggi, degustazioni guidate e tanti momenti di approfondimento, tutti giocati sulla relazione tra mondo enologico e mondo culturale.

avvinando

Il vino, prima di ogni altra cosa è cultura. – ha detto Patrizia di Dio, presidente Confcommercio – Avvinando Wine Fest rappresenta,  infatti, uno degli eventi più importanti per esperti e appassionati del settore, poiché riesce a veicolare l’idea che le cantine, prima di vendere il vino devono vendere la propria storia raccontandosi nel modo giusto agli interlocutori giusti. Il successo dei vini siciliani è diventato sempre più veicolo di promozione del nostro territorio, sempre più percepito come offerta di qualità, di gusto e di benessere”.

Si comincia sabato 11 con l’apertura al pubblico, a mezzogiorno. Alle 17 il seminario SOStain “Lavoriamo ogni giorno per lasciare ai nostri figli un ambiente migliore del nostro”: uno spazio dedicato alla sostenibilità nella vitivinicoltura siciliana con le cantine Cusumano, Tasca D’Almerita, Planeta.

Domenica 12, apertura allo stesso orario. Alle 17 laboratorio Pellegrino “Quattro grilli per la testa”: si degusteranno Il Salinaro, Gazzerotta Grillo Superiore, Marsala Vergine Soleras e BIP Benjamin – Marsala Superiore Riserva Oro Dolce 2013.

Info utili

Avvinando Wine fest

Quando: 11 e 12 maggio 2019

Dove: Cantieri della Zisa, Palermo

Biglietti: il ticket avrà un costo di 20 euro (+ 5 euro di cauzione calice)

Sitopagina Facebook