Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 11 Agosto 2022

Bollicine: il vino giusto per Capodanno (sotto i 15 euro)

bollicine

Bollicine: chi non le ama? Ma sapete scegliere quelle perfette per Capodanno?

Bollicine: un grande capitolo da aprire per Capodanno. E se pensiamo a grandi bolle italiane il pensiero va subito a Franciacorta, Trento Doc e Prosecco. Ma la tendenza a spumantizzare anche altri vitigni, anche autoctoni, è il nuovo must di quest’anno. E si possono trovare ottimi vini a meno di 15 euro. Incredibile? Basta saper cercare. Ecco la nostra selezione.

Varvaglione

Le nuove etichette “Gratta e vinci” sono senza dubbio un bel regalo da portare alla cena del cenone. Negroamaro del Salento, Primitivo del Salento e Malvasia Bianca, tutti sotto i 15 euro. La collezione 12eMezzo è il risultato di un progetto di grande appeal che ha visto la collaborazione tra Varvaglione1921 con l’Università di Udine che, insieme, hanno lavorato affinché, partendo dai vitigni autoctoni di origine pugliese, si mettessero in bottiglia vini con il medesimo grado alcolico. Da questo, che si attesta sui 12,5% alc, è derivato anche il nome di quella che è una linea che sta riscuotendo un grandissimo favore da parte dei mercati sia italiani sia stranieri.

Tenuta del Buonamico

La Gran Cuvée Particolare Brut Rosé Tenuta del Buonamico è uno spumante brut rosé della cantina Tenuta del Buonamico, a Montecarlo, in provincia di Lucca. Viene ottenuto da una vinificazione in bianco di uve Sangiovese e Syrah e da una spumantizzazione in autoclave a temperatura controllata. Terminata la seconda fermentazione si ha filtrazione immediata per preservare la freschezza e un affinamento prima in autoclave e poi in bottiglia, utile per l’evoluzione e stabilizzazione delle caratteristiche organolettiche. Nel calice si dota di un colore rosa molto tenue. Il naso è sedotto da profumi fruttati di amarena, lampone e fragola, subito affiancati dai toni floreali della rosa canina. Fresco e di alta bevibilità, propone un tratto di eleganza evidente fin dal suo perlage, minuto e persistente. Ottimo aperitivo, ben si abbina al pesce arrosto e agli sformati di verdure a 14,90 euro.

Enowinery

Alberto Nani Prosecco DOC Extra Dry è uno spumante biologico e vegano, floreale, intenso e complesso, dal colore giallo paglierino luminoso, con bouquet complesso, di frutta matura e fiori gialli, marmellata. Molto ampio al palato, con perlage fine e delicato, ha una lunga persistenza e finale minerale. Adatto anche primi piatti a 8,50 euro.

Poderi di San Pietro

Cà della Signora, ottenuto da uve Chardonnay e Trebbiano su terreno franco-marnoso con buona tessitura (135 metri s.l.m.), forma di allevamento Guyot monolaterale sulla collina di San Colombano. Durante la degustazione vengono evidenziate note in frutto della passione, agrumi, fiore di mandarino e crosta di pane, ottenute grazie all’affinamento di 6 mesi “Sur Lie”. Eccellente il perlage con bollicine fini e persistenti. Ottimo per piatti a base di pesce, crostacei e frutti di mare a 8,5 euro.

Bollicine

Foss Marai

Il Valdobbiadene Prosecco DOCG Extra Dry “Strada di Guia 109” di Foss Marai è un Extra Dry morbido e rotondo, fresco ed equilibrato, capace di raccontare la tipologia declinandola in una versione di rara eleganza. Accattivante e armonico a 14,40.

La Guardiense

Quid è uno spumante di Falanghina realizzato con metodo charmat. Si presenta color giallo paglierino brillante dal perlage fine. Al naso emergono note di frutta bianca e cedro, oltre a sentori di lievito. Il sorso è cremoso e dalla piacevole beva. Affinamento iniziale in autoclave per circa 4 mesi, per poi proseguire in bottiglia almeno 5 mesi. A 6-7 euro.

Valdo

Cuvée di Boj di Valdo, ha di recente ricevuto la medaglia d’oro al concorso Champagne&Sparkling Wine Championship. Questo Prosecco nasce nella Valle dei Buoi, nel cuore della Valdobbiadene. Glera in purezza, presenta un bouquet fiorito e con intensi sentori di pera e mela Golden a 12,50 euro.

Colomba Bianca

Cosa ne pensate di provare uno spumante da uva Zibibbo? Siamo in Sicilia e dalla cantina Colomba Bianca potrete provare uno spumante Demi Sec ottenuto da uve Zibibbo, dalla spiccata piacevolezza olfattiva, che esalta l’anima autentica di questo vitigno autoctono. Questa cuvée nasce da uve raccolte manualmente e spumantizzate secondo il metodo Charmat. Sapido, equilibrato, il Lavì Zibibbo è caratterizzato da un perlage fine e persistente. Le intense note floreali e l’ampio ventaglio aromatico a 7,40 euro.

Ponte1948

Il Prosecco Doc Rosé Millesimato Brut di PONTE1948 si presenta fresco e piacevolmente fruttato, regalando delicate note citrine che si esprimono in una sinfonia di sentori di pesca e mela rossa delicious nella quale interviene con la sua complessità il pinot nero, perfetto per un brindisi di capodanno a 6,95 euro.

Bollicine

Altemasi

Questo spumante di metodo classico brut di Altemasi è uno chardonnay in purezza (ora trovate in commercio il Trentodoc Millesimato 2018 Brut Altemasi), riposa 36 mesi sui lieviti. Giusto equilibrio fra mineralità, sapidità e aromi fruttati. Abbinamento ideale per frittura di crostacei o in aperitivo a partire da 14 euro.

Pighin

Per la sua immediatezza e il suo carattere questo spumante ha personalità da vendere: lo Spumante Brut di Pighin, ottenuto da uve di ribolla gialla lavorate in purezza, viene vinificato secondo le regole del metodo “Charmat lungo”, per cui è rifermentato in autoclave e lasciato riposare per sei mesi. Quando l’aperitivo prevede antipasti a base di pesce, è uno Spumante che ci sta bene sempre e con cui andrete a colpo sicuro.Giallo paglierino il colore, con riflessi verdolini e con perlage fine e persistente. Il naso è aperto da delicate sfumature floreali, che in seconda istanza lasciano spazio a nette note fruttate, da ultimo completate da freschi toni agrumati. La bocca prosegue sulla strada intrapresa dall’olfatto, rivelandosi fragrante, armonica e di buona lunghezza. Ideale per l’aperitivo a 14 euro.

Bollicine

Librandi

Spumante Brut VSQ Almaneti Di Librandi: il Il nome letteralmente significa “anima del Neto” e rappresenta insieme al rosato l’essenza delle zone fresche dell’omonima valle. Giallo tenue con bollicine finissime. Al naso si riconoscono vividi sentori fruttati di limone e cedro, crosta di pane, poi fiori bianchi di gelsomino e biancospino completano il bouquet che chiude fragrante su note gessose, soffi balsamici, e noce moscata. In bocca è molto ricco ma mai invadente, fresco con trama minerale di rara finezza. Finale setoso, sapido, su note che richiamo con coerenza il naso da 14 euro.

Firriato

Il Saint Germain è lo spumante brut di Firriato che nasce dall’incontro tra il Catarratto e il Grillo. Queste due varietà autoctone a bacca bianca hanno contribuito al successo enologico della Sicilia consentendole di imporsi nel panorama vinicolo mondiale di qualità. Il nome richiama la Francia del 700 ma è uno spumante autenticamente siciliano che nasce nelle fertili terre dell’agro trapanese. Il Saint Germain nasce a Borgo Guarini in un contesto agricolo unico ed esprime, con lo stile produttivo innovativo di Firriato, tutta la complessità ampelografica di questo lembo dell’agro trapanese. Freschezza e mineralità si fondono in armonia grazie alla spumantizzazione con metodo Martinotti che esalta le trame aromatiche ed olfattive dei due varietali rivelando brio e piacevolissima bevibilità a circa 9 euro.

Bollicine