Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 28 Settembre 2022

Calici di Stelle 2021: gli appuntamenti dell’estate

calici di stelle 2021

Da Nord a Sud, passando per il centro, tutta l’Italia è pronta ad alzare i calici per festeggiare l’estate. Ecco alcuni consigli su dove andare. 

Tutto è pronto (o quasi) per la notte più stellata dell’anno che torna a essere anche allietata dalla presenza di calici colmi di vino da alzare al cielo e brindare alla tanto agognata fine della pandemia anche se in forma ridotta  a causa dell’emergenza sanitaria globale ancora in corso.  “Tra Cielo e Terra” è il tema di Calici di Stelle 2021, un invito a fermarsi, come sospesi, e a lasciarsi andare alle sensazioni piacevoli che serate come queste possono regalare. E con un calice tra le dita riscoprire emozioni dimenticate e sperimentarne di nuove. Un momento di stacco dalla frenesia quotidiana, favorito dalla notte che acuisce i nostri sensi.

Dal 31 Luglio al 15 Agosto tra borghi, vigneti e location da sogno, sono tantissimi gli appuntamenti da Nord a Sud per godersi un appuntamento fisso dell’estate italiana ideato da Movimento Turismo del Vino e dall’Associazione Città del Vino.

calici di stelle 2021

Dalle piazze e dalle vigne, dai piccoli borghi e dai campi, passando per alcune delle più belle location della nostra penisola. Ovunque il  richiamo dei territori e delle città rivolto agli enoturisti, per offrire l’emozione dell’assaggio del Vino – con la “V”volutamente maisuscola-  in contesti straordinari e suggestivi che rendono questa esperienza davvero indimenticabile. 

Protagonisti indiscussi, come sempre, il Vino e le Stelle: il tintinnio dei calici e il profumo del vino si apprezzeranno nei Comuni delle Città del Vino e nelle vigne delle centinaia di cantine associate al Movimento Turismo del Vino durante questi 15 giorni di eventi distribuiti nelle diverse regioni italiane.

Abbiamo davvero tutti bisogno di benessere e distrazione –dichiara Nicola D’Auria, da poco riconfermato alla presidenza nazionale del Movimento Turismo del Vino – e, senza venir meno alle indispensabili regole di sicurezza e protezione, siamo pronti a regalare agli enoturisti nazionali e internazionali un nuovo appuntamento con il mondo del vino. Ma anche con i territori, i borghi, le piazze della nostra splendida Italia. Ancora più affascinante quando la viviamo sotto un meraviglioso cielo stellato. Anche per questa estate 2021 si conferma la collaborazione tra Movimento Turismo del Vino e Città del Vino,una partnership consolidata che ha prodotto nelle precedenti edizioni una sempre maggiore crescita di interesse nei confronti di Calici di Stelle, decretandone il successo di pubblico che caratterizza questa amatissima manifestazione”ha concluso.

Mi auguro davvero che questa edizione di Calici di Stelle– sottolinea Floriano Zambon, Presidente di Città del Vino – sia un ulteriore passo verso la ripresa e la normalità della nostra vita. La pandemia lo scorso anno ha costretto a limitare molti eventi; quest’anno, pur sempre nel rispetto delle norme anti contagio, sarà possibile riappropriarsi di luoghi suggestivi e di brindare non solo alle stelle ma anche a noi stessi, alle nostre vite.

I centri storici, i borghi, i luoghi più belli delle Città del Vino sono pronti ad accogliere i turisti, un segnale importante per le economie locali e per tutta la filiera del vino. La collaborazione con il Movimento Turismo del Vino continua non solo per Calici di Stelle a dimostrazione che è possibile fare bene se c’è unità di intenti. I territori del vino meritano la nostra attenzione condivisa perché dobbiamo fare di tutto per sostenere questa filiera che dà ricchezza e produce valore”.

 Calici di Stelle è divenuto così una felice sintesi di esperienze e realtà diverse ma strettamente unite nei valori e nell’identità. Territori vitivinicoli e Comuni sono infatti tutti portatori di ricchezza produttiva, storica e culturale, creando così un insieme di indiscutibile appeal.

Noi, di seguito,  ve ne segnaliamo alcuni davvero interessanti. 

Calici di Stelle 2021 a Montepulciano

calici di stelle 2021

Il Vino Nobile Riserva Montepulciano, tipologia per tre volte tra i top 100 al mondo che ha appena guadagnato i 95 punti su Wine Spectator, sarà protagonista di Calici di Stelle 2021 nella serata del 31 luglio all’interno dell’azienda Carpineto.

Il vino è prodotto proprio in questi vigneti nella campagna della Toscana più bella con sullo sfondo il Monte Cetona e l’Amiata. Vigneti a perdita d’occhio, una cantina splendida, un piccolo lago incastonato nel bosco, le luci dell’imbrunire, le note jazz e swing live sul prato faranno da cornice alla serata.

Il programma sarà ricco e versatile. Si passeggerà tra i vigneti, scoprendo l’affascinante barricaia illuminata da luci soffuse e sorseggiano grandi vini rossi. Ad aprile le danze saranno le bollicine e un vino come il Dogajolo Bianco che ha il profumo dell’estate. Si fa salotto open air fumando un toscano d’eccezione, il Puccini, dedicato al Maestro, e giocando con gli abbinamenti nel calice e nel piatto.

A trasportarci lontano raccontando di profumi, aromi, sapori Terry Nesti del Club Amici del Toscano, uno dei maggiori esperti, e con lui il produttore di vini da anni al top nelle classifiche più blasonate.

Abbinamenti studiati con un crescendo di intensità e complessità, profumi, aromi, sapori che si bilanciano ed esaltano reciprocamente. Dalla leggera morbidezza iniziale a cui sposare un Dogajolo bianco profumato e fruttato o delle bollicine Spumante Brut, per poi passare al gusto armonioso, perfetto con la rotonda compostezza del Nobile di Montepulciano e finire con forza e persistenza. Affinità mai banali a cui si intrecciano anche i formaggi e un’icona della pasticceria toscana.

A chiudere una serata, che resterà a lungo nella memoria un vino gioiello, un Vinsanto del Chianti Classico affinato vent’anni.

Carpineto, Tenuta di Montepulciano
Strada della Chiana 62, Chianciano Terme
Sabato 31 luglio dalle ore 21:00
Costo: 20 euro
Prenotazioni a tour@carpineto.com

Gli appuntamenti alla Fattoria del Colle di Siena

calici di stelle 2021

L’appuntamento è il 5 agosto sulla terrazza di Cenerentola, per esprimere migliori desideri e degustare le espressioni enologiche del territorio 

Grandi vini rossi, piatti tipici, musica dal vivo ed una magica botte dei desideri dipinta di blu, su cui scrivere e dunque affidare i propri sogni nelle notti delle stelle cadenti, saranno i protagonisti della serata ambientata sulla terrazza. Qui, con la spettacolare ringhiera in corten, creata da Elisa Boldi ispirandosi ai boschi invernali di querce della Valdorcia, ci si potrà affacciare per rivolgersi alle Perseidi degustando le migliori espressioni enologiche del territorio. 

Un calice di benvenuto ed una visita guidata ricca di piccole entusiasmanti sorprese, dall’orto con le erbe spontanee toscane alla nuova cantina con il murales dipinto da Silvia Argilli – con il quale si racconta della romantica liason tra Sangiovese e Foglia Tonda – e la nuova sala per imparare ad “ascoltare” le vigne, faranno da ouverture ad una serata speciale, avvolta da un’atmosfera magica creata dalla musica dal vivo del compositore, cantante, cantautore e polistrumentista Andrea Pinsuti nel boschetto illuminato da luci colorate ideato dallo scenografo Philip Robinson, dove si potrà ballare o semplicemente lasciarsi trasportare dalla melodia nella ricerca di stelle cadenti a cui indirizzare i propri desideri. 

Una serata speciale fatta di specialità gastronomiche toscane preparate dalla chef Doriana Marchi. Tra queste la panzanella con antiche erbe spontanee toscane, pasta al sugo bugiardo e scottiglia di carni miste con patate cotte sotto la cenere. Per finire caffè in forchetta e ricotta montata. Il tutto accompagnato da un calice di Leone rosso Orcia Doc oppure di Sanchimento Supertuscan Bianco IGT 2020. Per i wine lover la gamma di vini si allargherà a Brunello, Supertuscan, Cenerentola Doc Orcia.  

Nel rispetto delle normative Covid, la serata è a numero chiuso pertanto è necessaria la prenotazione tramite holiday@cinellicolombini.it  oppure 0577 662108. 

Fattoria del Colle, Località Trequanda (SI)
tel. 0577 662108; info@cinellicolombini.it  

Calici di Stelle 2021 in provincia di Ragusa

Notte magica nei vigneti di Acate il 10 di Agosto. Una selezione di annate storiche, ricercati abbinamenti e l’arte della danza. Ospiti ed artisti d’eccezione con una performance di balletto classico in omaggio a Carla Fracci.

È una prima assoluta, come avviene nel teatro, questo Calici di Stelle 2021 di Donnafugata nella Tenuta di Vittoria, in località di Acate (RG). Il riferimento non è casuale: quella notte, quel luogo di lavoro, tra vigneti e cantina, diventerà palcoscenico di un’esperienza irripetibile. In scena andrà il connubio – più volte sperimentato dall’azienda siciliana – che lega il vino all’arte, alla musica e alla convivialità più raffinata. Una notte di San Lorenzo che si ricorderà per la rarità dei vini proposti. Antonio Rallo, wine-maker dell’azienda, li ha scelti dalla riserva di famiglia per la ricercatezza della cucina e per la proverbiale cura riservata agli ospiti. Altre emozioni entreranno in gioco, e a passo di danza.

José Rallo dialogherà con Elena De Laurentiis, ballerina, coreografa e direttore didattico del Liceo Coreutico “Antonio Locatelli” di Bergamo, di cui Carla Fracci negli ultimi anni aveva la direzione artistica. Ripercorreranno insieme questa missione educativa dell’artista, e annunceranno le performance tratte dal repertorio che ha reso celebre la Fracci nel mondo.

Ad aprire la performance, che vede la direzione artistica di Ilasi Ilàri, sarà la prima ballerina dell’Opera di Roma Rebecca Bianchi con Michele Satriano. Proporrà l’entrance del primo atto di Giselle, un balletto romantico ambientato durante la vendemmia. Sarà poi la volta di Diego Mulone e Martina Pasinotti del Teatro Massimo di Palermo, impegnati in due famosi adagi tratti dal Don Chisciotte e dal Corsaro. Seguirà Elisabetta Di Chiara, sempre del Massimo, che metterà in scena una variazione di Odette da Il Lago dei Cigni. Rebecca Bianchi e Michele Satriano chiuderanno la performance con il celeberrimo passo a due da Giselle.

Una notte di San Lorenzo che porta in dono tante stelle, in un territorio in cui Donnafugata ha messo solide radici. 

Un evento esclusivo con posti limitati, nel rispetto della normativa anti-covid. Una festa all’aria aperta, che celebra il periodo della vendemmia, e che inizierà con una visita guidata al vigneto e alla cantina. Sarà poi la volta della degustazione vino-cibo, con la ricercata cucina di Villa San Bartolo, espressione delle materie prime del territorio. In abbinamento ai piatti sapientemente studiati dallo chef Marco Failla, una speciale selezione dei vini Donnafugata, comprese alcune annate storiche, testimoni di straordinaria longevità. In apertura sarà servito il Metodo Classico Brut che anticiperà il cru Vigna di Gabri e una grande annata di Chiarandà, uno Chardonnay longevo e di straordinaria ricchezza.

Il primo dei rossi sarà il padrone di casa, Floramundi Cerasuolo di Vittoria. Sarà seguito dal cru Etna Rosso Doc Contrada Marchesa e da una speciale annata di Mille e una Notte. Un vino icona dell’azienda, nato dal sogno dei fondatori Giacomo e Gabriella Rallo. Infine, una vecchia annata del Passito di Pantelleria: il pluripremiato Ben Ryé. Sin dalla prima edizione di Calici di Stelle, non manca mai per concludere in dolcezza la serata e darsi appuntamento all’anno successivo.

Info utili

Calici di Stelle 2021
I programmi sono consultabili anche sulla pagina Facebook
e sul Sito
Elenco dei Comuni di Città del Vino aderenti a Calici di Stelle: Sito