Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 27 Giugno 2019

Cantine Aperte 2019: la più grande festa del vino e del turismo torna nel Lazio

cantine aperte

Degustazioni, visite guidate e passeggiate tra i vigneti. L’ultimo fine settimana di maggio torna Cantine Aperte e nel Lazio non mancano gli appuntamenti imperdibili

Puntuale come ogni anno, torna l’appuntamento più atteso dai wine lover d’Italia. L’ultimo week end di maggio, in oltre 800 aziende vinicole associate al Movimento Turismo del Vino, andrà infatti in scena Cantine Aperte 2019.

Dal Nord al Sud, tutte le regioni, Lazio compreso, domenica 26 maggio si preparano ad accogliere turisti, appassionati e semplici curiosi con un programma davvero ricco di appuntamenti tra degustazioni, incontri con i produttori e visite guidate.

Tante le etichette di vino che verranno proposte in degustazione all’interno delle cantine insieme ai prodotti gastronomici locali per una giornata all’insegna del buon bere e del buon mangiare.

Preparate i calici dunque e se ancora non sapete dove andare, ecco alcuni degli appuntamenti imperdibili della giornata.

Azienda Agricola Marco Carpineti

Situata poco a sud di Roma, a Cori, l’azienda continua a costruire il futuro esaltando il passato valorizzando i vitigni autoctoni, l’agricoltura biologica e biodinamica e combinandoli con il rigore e la tecnica in cantina. Per l’edizione 2019 di Cantine Aperte, gli ospiti dell’Azienda potranno partecipare alla visite guidate (la prima alle ore 10:30) con degustazione di vini e street food romano di GriciaOnTheRoad. Non mancherà l’intrattenimento con musica live e torneo di Puzzle Bobble.

Prenotazioni: visit@marcocarpineti.com

Casale del Giglio

Visite guidate di 1 ora, degustazione dei vini delle annate in corso e dei prodotti tipici del territorio come pane casareccio, pecorino, porchetta, confetture e marmellate anche nell’Azienda Vinicola Casale del Giglio, splendida tenuta nell’Agro Pontino, nella località Le Ferriere, di proprietà di Antonio Santarelli, che produce ben venti prodotti tra vino, olio e grappe.

Info e prenotazioni: 06.92902530

Casale Cento Corvi

A due passi dal mare, Casale Cento Corvi, in ben 16 ettari compresi tra Cerveteri e Roma, produce le sue etichette da tre generazioni e per l’edizione 2019 di Cantine Aperte ha deciso di festeggiare organizzando degustazioni guidate fruibili sia in azienda, in Via della Tomba, sia nel punto vendita in Via Aurelia. Nella sede centrale però, domenica 26 maggio verrà offerto agli ospiti anche un pranzo a base di carne alla brace con hamburger, salsicce e verdure.

Informazioni: 06.99 03 902

Tenuta le Quinte

Saranno due giornate dedicate alla degustazione dell’intera produzione della cantina a Montecompatri, sui Colli Albani. La Tenuta le Quinte offrirà infatti, sabato 25 e domenica 26, a tutti i partecipanti di Cantine Aperte, tutte le etichette prodotte in cantina: 4 vini bianchi, 4 rossi, una grappa giovane e una barricata, una grappa bianca di Malvasia in purezza e una invecchiata. E poi uno spumante di Trebbiano Verde in purezza e una birra realizzata con mosto d’uva. In abbinamento, non mancheranno i prodotti gastronomici del territorio.

Sito internet

Fattoria Madonna delle Macchie

In un territorio di grande bellezza naturale come quello della Tuscia, nel cuore di una zona in cui la viticoltura vanta una tradizione antica, la Fattoria Madonna delle Macchie propone due giornate ricche di appuntamenti. Sabato 25 e domenica 26 si potrà infatti partecipare alle visite guidate della cantina storica, del frantoio e dei vigneti seguite dalla degustazione dei vini e dello street food locale. Per il pranzo, via libera al menu degustazione “della fattoria” con crostini, pizza al formaggio, salumi e formaggi. Il pomeriggio invece spazio all’intrattenimento con la musica dal vivo e gli stand degli artigiani.

Pagina Facebook