Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Ristoranti

Capodanno in Sardegna: 6 appuntamenti imperdibili per brindare al 2024

È tempo di brindare al nuovo anno! Nelle piazze sarde si attendono i big della musica ma è sempre a tavola che va in scena il grande spettacolo e sono proprio i ristoratori che si mettono a servizio della clientela offrendo formule adatte per ogni esigenza. Abbiamo pensato di elencare alcune proposte, da nord a sud della Sardegna dove consumare il cenone di San Silvestro in un vero atto propiziatorio per garantirsi un anno prospero e felice all’interno di nuovi ristoranti di alta cucina o realtà consolidate.

Tra musica e bollicine questo elenco è il nostro augurio per Voi.

Il Mattacchione (Olbia)

I “Mattacchini”, come si definiscono dai banchi di scuola dell’Alberghiero, sono Giuseppe Barracu e Rossella Meloni uniti nella vita personale e professionale dall’amore per la cucina. Lui, Chef, firma ogni piatto con il suo estro, lei, gestisce la sala, guidando i clienti alla conoscenza di questo. Ogni anno che passa il suo “progetto” di realizzare il ristorante sempre sognato si sta realizzando e consolidando tra i migliori sul territorio. Questo dovuto alla passione e anche devozione per questo lavoro che li spinge a migliorarsi sempre e trasmettendo al cliente un’esperienza di gusto che traspare dall’alta qualità dei piatti, composti solo dai prodotti più ricercati. Per il cenone di Capodanno è stato pensato un menù con ingredienti pregiati che rafforzano l’idea di festa perché sono ingredienti inconsueti da cucinare in altre giornate alcuni come il granchio blù e il Cervo ma anche prodotti tra i più consueti nelle tavole come il gambero e l’ostrica ma per l’occasione rivisitati seguendo la filosofia del ristorante  in modo personale e identitario. Ciò che assicurano sarà senza dubbio un’esperienza di gusto  da ricordare!

Via Copenaghen 82/84, 07026 OLBIA
Tel: +39 380 240 5368

Trattoria Terra Nostra (Olbia)

Situato nel nuovo lungomare di Olbia, a due passi dal centro storico e dal porto, Il Terra Nostra è una trattoria creativa sempre a passo con le nuove tendenze culinarie, questo perché l’attenzione al cliente è importantissima. Le sale a vetrate accolgono i clienti in ambienti confortevoli e giovanili, anche gli arredi hanno un’anima autentica, carichi di atmosfera, inoltre la grande cucina a vista presenta in diretta per i più appassionati la preparazione dei piatti e il lavoro di tutta la brigata. Lo Chef Massimiliano Campus ha sviluppato un’approccio creativo alla cucina, combinando la tradizione sarda con tecniche innovative per realizzare piatti e pizze classiche o gourmet.

Per il cenone di San Silvestro, vista la posizione strategica, a pochi metri da dove si terrà il concerto di Salmo e Zucchero, hanno pensato di proporre un menù alla carta  con due turni di prenotazione del tavolo  ( 1° turno 19.15 -21.15 e 2° turno 21.30 -23.30) per variegate l’offerta alla clientela, quindi per chi vorrebbe cenare in ristorante e non vuole comunque perdere l’inizio del concerto oppure per chi vorrebbe brindare al nuovo anno comodamente seduto al tavolo sino a tarda sera. Nelle foto il menù completo e costi.

Via Regina Elena 62, Olbia (SS)
+39 346 4913751
info@trattoriaterranostra.it

SHERGAN (Arzachena)

Gestito da quattro anni da Chef Angelo Lai con pluriennale esperienza in vari locali esteri e della Costa Smeralda e la moglie Swetlana, responsabile della sala, all’interno del ristorante Shergan vi troverete immersi in una realtà accogliente, come se fosse una casa familiare, ideale per una cena intima o di lavoro. La cucina dello Chef rimarca una cucina mediterranea creativa, se pensiamo ai suoi piatti ci vengono in mente soprattutto quelli di pesce, dai prelibati crudi di mare al freschissimo pescato locale. Sarà ancora il pesce il protagonista del menù di Capodanno, perché alla fine la tradizione non si tocca e con un occhio di riguardo alla semplicità nella preparazione dei piatti dando valore alla qualità e stagionalità del prodotto. Non ci resta che brindare allora con bollicine oppure un Vermentino di Gallura.

Via Bucchi Toltu, 07021 Arzachena SS
Tel: +39 342 729 1726

CASA CLAT (Cagliari)

Cagliari è una meta molto gettonata per festeggiare il Capodanno in Sardegna, palcoscenico quest’anno per il vincitore di Sanremo Marco Mengoni, ma è una meta anche per chi cerca una vacanza in festa con una cena di gala accompagnata da musica e spettacoli dal vivo fino allo scoccare della mezzanotte comodamente all’interno di un Palazzo dell’Ottocento . Per il cenone Il ristorante Casa Clat propone tra i piatti Crudités di gamberi e scampi locali, Tortelli caserecci con ripieno di gambero rosso con beurre blanc alla soia e caviale e Terrina di maialino da latte con parmentier al tartufo nero. Inoltre, il Palazzo dispone di nove suite di design, ciascuna diversa, il giardino, il bar e la cantina e per l’occasione ha pensato ad uno speciale pacchetto che include: soggiorno di due notti in una delle 9 suite dell’hotel, la colazione à la carte del 31 dicembre, aperitivo e il Gran Galà di Capodanno.

Viale Regina Margherita 55/57 – Cagliari
Ristorante e bar: +39.070.152.563.71
email: info@casaclat.it

GLI UFFICI PALAZZO BOYL (Cagliari)

Una proposta intima ed elegante, un’esperienza per chi ha voglia di conoscere la città di Cagliari anche attraverso la sua cucina e il soggiorno in uno dei palazzi più rappresentativi. Il Palazzo Boyl è uno degli edifici nobiliari più importanti all’interno del Castello di Cagliari. Fu costruito nel 1840 da Carlo Pilo Boyl, marchese di Putifigari, generale d’artiglieria e comandante del Regio Arsenale militare, appartenente a famiglia di origini catalane. L’edificio presenta una balaustrata in marmo ornata da quattro statue che raffigurano le Stagioni, mentre al centro è scolpito lo stemma del casato. Tutt’intorno e all’interno la storia lo avvolge. Dalla fine dell’Ottocento il palazzo appartenne alla famiglia dei baroni Rossi ora ne sono proprietari i conti marchigiani Tomassini Barbarossa.

Con la ristrutturazione del palazzo è nato il nuovo caffè de Candia al piano terra con cocktail bar e caffetteria, che fa da hall e accesso alla struttura che ospita il nuovo ristorante “gli uffici” al secondo piano e una nuova residenza ai piani superiori.

Il ristorante in stile classico ha 43 coperti interni e 12 sulla balconata con un ampio salone e piano bar permettono agli ospiti di immergersi nel passato e godere un esperienza unica. Particolare attenzione anche alla wine room con oltre 120 etichette da sardegna, italia europa e mondo; 2 sommelier a disposizione in sala per guidare i clienti nella scelta e creare il giusto pairing con il food. Per capodanno propone una “cena di Gala” con inizio alle ore 20.00, aperitivo e musica dal vivo che accompagnerà gli ospiti in una degustazione dello chef Sanguedolce fino alla mezzanotte.

Via Mario de Candia, 5
09100 – Cagliari
info@ufficiboyl.it

Calamosca (Cagliari)

Il suggestivo scenario del mare d’inverno e non uno qualunque, ma quello che si infrange sul promontorio della Sella del Diavolo a Cagliari, costituisce l’esclusiva vista offerta dal Ristorante Calamosca dei fratelli Porcu. Un luogo in cui lo spettacolo della natura circostante rende ogni momento unico, regalando emozioni che trovano la massima sublimazione nell’accoglienza e nella proposta gastronomica curata dallo chef Michele Ferrara; ed è proprio qui che celebrare un nuovo inizio, come quello tanto atteso dell’anno che verrà, si prospetta come un’esperienza indimenticabile. Per la sera del 31 dicembre, la cena inizierà con gli antipasti, serviti in un percorso buffet che si snoderà tra la veranda e la terrazza del ristorante, ricco di sfiziosità: dal Polpo al vapore, crema di peperoni in conserva e polvere di capperi, al Pesce Spada in saoer, con uvetta e verdure in agrodolce e Culurgiones arrostito al burro con coulis di pomodoro arrostito. Immancabile anche la selezione dei salumi e l’angolo del pane. Dopo questa prima parte, sarà la volta di accomodarsi a tavola per proseguire il percorso con tre menu dedicati al veglione di Capodanno: uno di pesce, uno di carne e uno vegetariano. Tantissime le proposte messe a punto dallo chef Ferrara, che tra tradizione di terra e mare sarda e sapienza, una precisa tecnica affinata tra l’Italia e la Francia e un’attenta cura nell’impiattamento, promette un’esperienza all’altezza delle celebrazioni in programma. Dopo la cena, la festa proseguirà con intrattenimento musicale e balli e la mezzanotte si accenderà degli spettacolari fuochi d’artificio che illumineranno il punto panoramico per eccellenza di questa location dalla vista unica.

Viale Calamosca 50, Cagliari
Tel. 351-7030717

Articoli correlati

I Quattro Moschettieri del Nord: chi sono i finalisti di EmergenteSala 2024

Sara De Bellis

Catania: all’ombra dell’Etna nasce Sum

Belinda Bortolan

Tre giardini segreti a Milano da vivere anche in autunno

Annalisa Leopolda Cavaleri