Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 19 Ottobre 2019

Cibo e abbronzatura: gli alimenti da portare a tavola per una tintarella perfetta

cibo e abbronzatura

Desiderate una pelle abbronzata, elastica e idratata? Il trucchetto c’è!

No, non è la pubblicità di una crema abbronzante o di una lozione contro le rughe. Il primo segreto per ottenere una pelle perfetta anche durante le vacanze estive, parte dalla tavola. Non stiamo parlando di un rimedio dell’ultimo momento ovviamente, ma di una costante e corretta abitudine alimentare che favorisce l’idratazione e l’elasticità della pelle ma anche l’abbronzatura e la protezione dai raggi dannosi.

Frutta e verdura dai colori intensi sono certamente un toccasana per il corpo e per la pelle grazie alle antocianine e alle proprietà antiossidanti.

Via libera dunque al betacarotene, alla vitamina A, C ed E senza però dimenticare l’acqua, fonte necessaria per il corretto funzionamento dell’organismo, soprattutto nei periodi più caldi.

Lo so, molti di voi queste cose le sanno già. Anche perché ogni anno, all’inizio della bella stagione, tv e telegiornali ci bombardano di servizi sui rimedi contro il caldo. “Bevete tanta acqua e mangiate frutta e verdura” è il mantra.

Ma quello che ci dicono è vero? Sì! Ce lo siamo fatti spiegare dalla Dottoressa Francesca Ionta, Dietista e Nutrizionista Specialista in Disturbi Alimentari.

“Oltre ad una corretta assunzione di alimenti ricchi in acqua, sali minerali e vitamine – ci racconta – l’alimento più importante è sicuramente il beta carotene in quanto stimola la naturale formazione di melanina proteggendo la pelle dai raggi solari”.

“Il beta carotene appartiene alla famiglia dei carotenoidi, pigmenti vegetali di natura lipidica precursori della vitamina A, importante per la salute della pelle e della vista. È un pigmento arancione contenuto in molte varietà di frutta e verdura a cui conferisce un colore che varia dal giallo al rosso”.

Quali sono dunque gli alimenti più ricchi di carotenoidi che non possono mancare sulle nostre tavole?

  • Carote con circa 1200 microgrammi di vitamina A ogni 100 grammi
  • Radicchio con 500-600 microgrammi
  • Albicocche con 350-500 microgrammi
  • Cicoria e Lattuga (220-260)
  • Melone giallo (200 microgrammi per 100 grammi)
  • Sedano (200 microgrammi)
  • Peperone (100-150 microgrammi)
  • Pomodoro (50-100 microgrammi)
  • Pesce con 100 microgrammi di vitamina A per 100 grammi
  • Cocomero e Ciliegie (20-40 microgrammi)