Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 18 Settembre 2019

Mama Pasta: se l’amatriciana sembra un cocktail

Un cocktail a base di… pasta. E l’idea alla base di questo nuovo locale trasteverino

Dimenticatevi il tradizionale concetto di amatriciana, cacio e pepe e carbonara; dimenticatevi il piatto, la sedia e i piedi sotto il tavolo. Perché con Mama Pasta, a Roma in via del Moro 37/D (Trastevere), il vostro primo vi verrà servito shakerato come fosse un mojito. Un format pensato per soddisfare allo stesso tempo gli appassionati alla tradizione e i bisognosi di divertimento, senza mai rinunciare alla qualità.

 

#YOUCHOOSEWESHAKE

Si sceglie il tipo di pasta (fresca, secca o ripiena), si decide il condimento da abbinare ed ecco che tutto viene shakerato all’istante per essere servito nella migliore mantecatura in pratiche confezioni adatte tanto all’asporto, quanto al consumo in loco grazie a un’ampia sala interna con tanto di soppalco.

 

LA SCARPETTA

Riservata ai golosi dai palati più esigenti l’opzione “scarpetta”: tutti i sughi e i condimenti contrassegnati si possono chiedere “assoluti” con pane fresco per la più soddisfacente delle scarpette.

 

“HELP YOURSELF”

E’ la filosofia di Mama Pasta legata al beveraggi. Ben nove tipi di cocktail, serviti in bottigliette, potranno essere completati a piacimento con i dispenser di sodati o portati con sé in qualunque luogo si preferisca berli. E poi mescita di vino e birra a piacimento. Due tipologie di bianchi e altrettante di rossi sempre fresche perché servite da Enomatic, la cantinetta che mantiene inalterate le proprietà organolettiche e gustative del vino sino a esaurimento della bottiglia. Ma è il ‘reverse tap’, la novità per la spillatura della birra, a stupire i più curiosi. Basta appoggiare il bicchiere sul dispenser perché si riempia dal basso.

Info: www.facebook.com/mamapastaroma