Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 20 Maggio 2019

La nuova asta di vini firmata Ansuini: bottiglie di pregio e pezzi da collezione

Martedì 13 giugno a Villa Mercandante, Roma, ben 323 lotti di prestigio battuti da Chiara Giannotti, che ha curato anche il catalogo di questa edizione di Fine Wine & Spirits”. Grandissimi vini francesi e italiani (ma pure dalle Americhe), autentiche opere d’arte (fra tutte, il Berlucchi Millennium Cuvée imperiale con l’esclusiva decorazione in bronzo dell’artista Arnaldo Pomodoro) e una corposa selezione di distillati 

Un appuntamento imperdibile per i veri cultori del vino. Martedì 13 giugno a Roma, presso la location di Villa Mercante (via Salaria, 138) andrà in scena (inizio alle ore 17) la nuova asta Fine Wine & Spirits” firmata Ansuini e curata dalla Wine & Spirits Expert Chiara Giannotti, che ha stilato per l’occasione un catalogo ricco di tantissimi lotti (ben 323) di grande pregio.

Vini incredibili e molto variegati tra loro che oscilleranno da una base d’asta di 20 euro fino ad arrivare al valore di 15mila euro.

L’Asta, che inizierà alle ore 17, verrà battuta proprio da Chiara Giannotti, nota esperta di vino e rarissima figura di Banditrice d’Asta. Per l’occasione verrà anche offerto un cocktail, dedicato ai più importanti clienti della Casa d’Aste Ansuini e di Credem, nel quale saranno presenti i pregiati vini pugliesi della Cantina Varvaglione e gli estratti di frutta e verdura prodotti ad arte da Fresssco, i sigari offerti da Sigaro Toscano e il Sushi di Sushi Shop.

Chiara Giannotti

Verranno messi in mostra anche i gioielli e gli altri oggetti d’Arte presenti nelle successive Aste Ansuini dedicate al Lusso.

Si potrà partecipare anche comodamente da casa collegati via telefono o via internet tramite il sito.

I vini francesi

Particolarmente atteso il lotto dedicato al panorama francese vista la presenza all’interno di esso di tutti o quasi i vini di maggior rilevanza e prestigio: dal Romanée Conti al Petrus, dallo Chateau Lafite Rothschild allo Chateau Margaux, dal Latour al Mouton Rothschild.

Non mancheranno ovviamente i grandi champagne come Cristal, Krug e Dom Perignon e punte di diamante del Calibro di Henry Jayer, che in questo Catalogo vede ben 3 Cros Parantoux e 2 Richebourg 1985 che da soli partono da una base d’Asta di circa 7mila euro l’uno.

I vini italiani

Sul fronte italiano verranno battuti grandi Brunelli, tra cui Biondi Santi, il Cerretalto di Casanova di Neri, Lisini, il Marroneto, Argiano, Col d’Orcia, Poggio Antico, Le Ragnaie, Lisini, Altesino, Tenimenti Angelini.

E poi Amaroni, come Quintarelli, Allegrini e Bertani, Barolo e Barbaresco da Gaja a Conterno, da Borgogno a Giacosa, o i più rinomati Super Tuscan, tra i quali spiccano il Sassicaia, il Solaia, il Tignanello, il Lupicaia di Castello del Terriccio, Riecine, Per Carlo, Grattamacco solo per citarne alcuni.

Gli altri vini protagonisti

Protagonisti anche vini statunitensi come l’Opus One e dell’America del Sud, da Catena Zapata a Casa l’Apostole.

Pezzi da collezione

Tantissimi i formati speciali, che vanno dal Jeroboam di Chateau Margaux o di La Poja Allegrini al Rehoboam Amarone Speri o di Barone Ricasoli. Per non parlare dei pezzi unici, a tiratura limitata, come il Berlucchi Millennium Cuvée imperiale edizione Limitata 2000 Spumante Brut 1995 proposta nella prestigiosa versione con etichetta “coniata” in metallo dorato con l’esclusiva opera originale e decorazione in bronzo dell’artista Arnaldo Pomodoro.

E poi la Magnum del Secentenario di Antinori, o il Taittinger Champagne Collection by Roy Lichtenstein 1985, la serie di Grappe Nonino con i decanter di Riedle, Venini e Baccarat o i Cognac firmati Erté.

I vini dolci

Grande spazio è dedicato ai vini dolci, dal Sauternes di Chateau d’Yquem all’Occhio di Pernice di Avignonesi o il Muffato della Sala Antinori. E ci sarà una verticale unica di 8 bottiglie del Marsala de Bartoli che parte dal 1935 al 1948.

I distillati

Il Catalogo si chiude con una selezione corposa di distillati, tra cui grandi Whisky e Cognac quasi introvabili.