Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 30 Giugno 2022

Roma: gli eventi del week end a tema “wine”

Sarà un fine settimana all’insegna del buon vino e del buon cibo quello che si preannuncia a Roma: si aprono infatti le porte di Eataly Ostiense per l’edizione 2022 del Wine Festival mentre, nel quartiere Prati, c’è grande attesa per The Wine District e l’incontro tra vino e arti visive. Calici di vino e cestini da pic nic da gustare all’aria aperta animeranno invece le giornate all’Orto Botanico per Era Di Maggio.

Wine Festival

Saranno ben 100 le etichette in degustazione per l’edizione 2022 di Wine Festival, la manifestazione dedicata al mondo del vino italiano che si svolgerà il 6 e 7 maggio negli spazi del terzo piano di Eataly Roma a Ostiense. Si potranno degustare le etichette di molte cantine italiane, prendere parte ai corsi e agli incontri guidati dai produttori, assaporare le proposte dolci e salate da abbinare ai vini. Il tutto accompagnato da musica dal vivo e dj set.

Sarà un vero e proprio tour enologico che toccherà diverse regioni come il Piemonte, con Borgogno e Fontanafredda, Lombardia con Cà del Bosco e Frecciarossa, Vento con Bertani e Serafini & Vidotto o, ancora, il Trentino con Baron Longo e Cavit.

In rappresentanza dell’Emilia Romagna ci sarà l’azienda Cleto Chiarli e per la Toscana le cantine Campo alle Comete, Certosa Di Belriguardo, Colombaio di Cencio, Salcheto,San Leonino, Tre Rose, Val di Suga.

Le Marche saranno presenti con Buscareto, Fulvia Tombolini, Pievalta, San Giovanni e l’Abruzzo con Poderi Marchesi Migliorati. Dal Lazio arriveranno le cantine Capizucchi, Casale del Giglio, Casale della Ioria, Cincinnato, Marco Carpineti e dalla Campania Fonzone e Feudi di San Gregorio. E ancora la Basilicata con Basilisco; la Puglia con Ognissolee Trullo Di Noha; la Sicilia con Baglio di Grisi,CarrancoFirriato e la Sardegna con l’azienda Contini.

Il Wine Festival sarà l’occasione anche per incontrare i produttori e affrontare con loro alcuni temi di attualità, come ad esempio: Cosa vuol dire essere “sostenibili” in viticoltura? Quanto incide la produzione di vino sull’ambiente? Quali sono le strategie messe in atto dai produttori per salvaguardare l’ambiente? Tutto ciò incide sulla qualità dei vini che beviamo?. Dibattito che andrà in scena venerdì e sabato insieme a diversi esponenti delle aziende presenti.

I vitigni autoctoni d’Italia saranno protagonisti del corso realizzato in collaborazione con Convi in programma venerdì dalle ore 19.00 alle ore 21.30. Curiosità, approfondimenti e la degustazione di quattro vini dell’Enoteca di Eataly raccontati da un esperto sommelier.

Tra un calice e l’altro si potranno assaporare le specialità del ristorante Numa la Circo e de La Botte di Ferro come gli Gnocchi di pecorino all’amatriciana e le Polpette di bollito alla picchiapò. O ancora il Cavolo” Kyu” arrostito con crema di formaggio caprino, salsa di jalapeno, shizo e limone e la Cheesecake cotta e ciliegie sciroppate. E poi Yakitori, uno spiedino di polpo con salsa ponzu, spuma di patate al lemon grass, corallo al nero e vene cress; la Lasagnetta ripiena di spigola ed erbe fini, asparagi croccanti, crema di burrata e datterini confit; l’Uramaki con salmone, avocado, mayo artigianale, tobiko e tanuki e, a chiudere in dolcezza, la Mousse al limone, salsa di fragole e frutti rossi, streusel al rosmarino e cialda al cioccolato.

Wine Festival
Eataly Roma – Piazzale 12 ottobre 1492
6 e 7 maggio 2022
https://www.eataly.net/it_it/negozi/roma/news/wine-festival-roma

The Wine District

A viale Mazzini il 7 maggio va in scena la prima edizione di Wine District, vento che celebra il vino e la sua forte connessione con le arti.

Teatro dell’evento, al quale sarà possibile partecipare solo su invito e previa registrazione sul sito www.thewinedistrict.it fino ad esaurimento posti, sarà Micro Arti Visive, luogo interattivo dove convergono le più diverse forme di espressività e spazio in movimento che assume di volta in volta caratteristiche differenti a pochi passi dal Tevere, nel quartiere romano di Prati.

Attraverso un percorso di degustazione e incontro con cantine e vignaioli laziali, i partecipanti avranno l’opportunità di scoprire la produzione vinicola d’eccellenza del territorio regionale, apprendere le diverse tecniche di lavorazione e approfondire la conoscenza dei luoghi in cui nascono i vini delle aziende, selezionate per l’occasione tra quelle che seguono un approccio sostenibile e rispettoso nei confronti della terra, ricorrendo a pratiche di cantina altrettanto rispettose che non sconfessino quanto realizzato in vigna.

Le cantine selezionate per questa prima edizione sono: Azienda Agricola I Chicchi di Ardea (RM), Merumalia di Frascati (RM), Poggio Bbaranèllo – Vignaioli Controvento di Silvia Pragliola e Lisa Gentili di Montefiascone (VT), Palazzo Tronconi di Arce (FR), Azienda Biosostenibile Trebotti di Castiglione in Teverina (VT), Piana dei Castelli e Deanike di Velletri (RM).
Le circa trenta etichette in degustazione accompagneranno gli assaggi di preparazioni gastronomiche con i pregiati tartufi di Love Truffles – La Rustichella di San Cesareo, la gustosa pizza del ristorante pizzeria I Fratelli di Roma e i dolci realizzati a partire da ingredienti di origine italiana di prima qualità dalla pasticceria artigianale Il Cestino di Cappuccetto Rosso di Monte Porzio Catone.

Gli ospiti potranno testare attraverso un gioco interattivo gestito da Donato Antonio Notarachille, giornalista e sommelier, le proprie abilità gustative, olfattive e le conoscenze culturali sul legame tra il vino e le arti e potranno confrontarsi con esperti del settore, pronti a chiarire dubbi e svelare curiosità poco conosciute.

Non mancherà uno spazio dedicato al cinema, alla musica dal vivo, alla pittura e alle performance artistiche che animeranno la giornate.

The Wine District
Micro Arti Visive – Viale Mazzini 1
Sabato 7 maggio – 16:30-21:00
www.thewinedistrict.it

Era Di Maggio

Nulla è meglio di un buon calice di vino all’aria aperta per rendere omaggio all’arrivo della primavera. E così, negli spazi dell’Orto Botanico di Roma, tra piante secolari e collezioni floreali di grandissimo pregio, fontane storiche e giardini incantati, nelle giornate di sabato 7 e domenica 8, andrà in scena Era di Maggio, una festa per le famiglie animata da oltre 140 appuntamenti. Tra questi entusiasmanti laboratori, per adulti e bambini, per imparare attraverso il gioco e il divertimento tutti i segreti della natura e della biodiversità, visite guidate straordinarie attraverso le bellezze del giardino trasteverino e incontri a tema.

Una due giorni, dunque, da vivere immersi nelle bellezze della natura, tra rose e iris e i profumi della macchia mediterranea, incontri con le farfalle, le api e i bachi da seta, laboratori del riciclo creativo, incontri di silvoterapia, dance paintig e laboratori di pittura a tema vino.

Sì perché mentre i più piccoli saranno intenti a giocare, attentamente seguiti da esperti e rappresentanti di associazioni per bambini, gli adulti potranno godersi il sole e i profumi dei fiori sorseggiando ottimi calici di vino targati “I Migliori Vini Italiani in Festa”, partecipare a presentazioni di libri o mostre di artigianato, spettacoli di musica dal vivo (attesissimo quello della Banda della Guardia di Finanza in programma domenica) o ancora a laboratori di pittura che uniscono la botanica all’arte e al vino.

Ad accompagnare i visitatori di Era di Maggio anche uno spazio dedicato al food con cestini da pic nic da gustare con tutta la famiglia comodamente seduti sul prato (anche grazie ai teli compresi all’interno dei cestini di vimini), frullati ed estratti di frutta fresca, poke bowl leggere e gustose, ma anche panini con pastrami e pulled pork.

Era Di Maggio
Orto Botanico di Roma – Largo Cristina di Svezia 23
sabato 7 e domenica 8 – 9:00 – 18:30
https://www.senseventi.com/eradimaggio/