Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 28 Settembre 2022

Roma: le novità dei ristoranti capitolini

Grande fermento a Roma per questo inverno di ripresa: ecco chi raddoppia, chi si lancia nuove avventure e chi organizza eventi.

Parola d’ordine: voglia di ripartenza, di una “normalità” che appare sempre più sfuggente, ma che non scoraggia chi crede nella ristorazione e ne ha fatto la propria ragione di vita.

PizzaRe

Dopo il ventennale successo dell’ormai storico locale di via Ripetta, PizzaRe apre in viale Trastevere 77.

Tre i soci Massimo Riccardi, Pasquale Romano e Vittorio Triunfo, mastro pizzaiolo la cui famiglia vanta oltre 100 anni di esperienza nella ristorazione e che ha “istruito” i giovani piazzaioli della sede di viale Trastevere.

Un impasto al 75% di idratazione, 36 ore di lievitazione, e 90 secondi di cottura in un forno di pietre laviche di Sorrento a circa 450°, regalano una pizza leggerissima e digeribile. Ampie vetrate e arredi minimal con tavoli in marmo che rievocano le pizzerie di una volta, la nuova sede di viale Trastevere offre oltre alle pizze classiche, diverse varianti anche di pizze romane, ma preparate sempre con prodotti di eccellenza: farine del Mulino Caputo, mozzarella di bufala Dop di Battipaglia, pomodoro Dop di Sarno, prosciutto di Sauris, ricotta Dop delle Colline Laziali, porchetta di Ariccia, provola di Agerola, l’olio extravergine del Sannio.

Non mancano antipasti tipici, anche se rivisitati, come la mozzarella in carrozza fritta intera su un disco di pancarrè, i fiori di zucca ripieni di ricotta con trito di acciughe di Cetara o la classica parmigiana di melanzane.

Aperti anche per aperitivi e spuntini dove non immancabile è la pizza a portafoglio.

PizzaRé 77
viale Trastevere 77, Roma.
Tel. 06 59604634. 
Aperto tutti i giorni con orario continuato dalle 12 a mezzanotte, il sabato e la domenica fino alle 00.30. Chiuso il martedì

Luxna Steak & Beer

Tutto è cominciato, racconta Amalia Placanica che, l’idea è nata da un regalo per il compleanno del marito: un kit per fare la birra in casa. La voglia e la passione di produrre birre artigianali, le cui materie prime siano di origine naturale, biologica e di provenienza locale, ha coinvolto tutta la famiglia al punto da convincerli a mettersi in gioco aprendo questo locale con microbirrificio artigianale annesso.

Fuori dal caos cittadino, tra Casalotti Selva Nera, il locale industriale restaurato mantenendo l’originalità dell’edificio, potrà ospitare eventi, convegni e aperitivi, dove sarà possibile gustare la birra prodotta dal birrificio visibile dalla sala del ristorante, e trascorrere una piacevole serata deliziati oltre che dal cibo, anche da musica e spettacoli culturali dal vivo.

La cucina è affidata allo chef Andrea Fanile che si è formato al Berton di Milano e al Pipero di Roma, che sperimenterà piatti gourmet preparati utilizzando proprio la birra, dove protagonista sarà la carne di alta qualità.

La produzione brassicola invece è stata affidata alle mani di Davide Collacchi, mastro birraio, romano di nascita, che dopo importanti esperienze in Emilia-Romagna, è tornato a lavorare a Roma e qui, alla Luxna, produce Artemide (weizen), Selene (belga trappista), Ecate (IPA), Perseide (Pale Ale) e Pandia (Helles) sono acquistabili anche online sull’e-commerce del birrificio. Il tutto con uno sguardo al futuro del pianeta, minimizzando le emissioni di anidride carbonica e con un packaging 100% riciclabile.

Luxna Steak & Beer
Via Boccea 798
00166 Roma
info@luxnabeer.it

Food Ensemble

Ingredienti: tre ragazzi, una cucina a vista, strumenti musicali e un mixer, sono i Food Ensemble e che, letteralmente fondono insieme musica elettronica e cucina di livello.

I suoni della cucina per preparare i piatti, vengono campionati e mixati per dare origine alla melodia che accompagnerà la cena degli avventori, offrendo così una vera e propria esperienza multisensoriale

Da queste sperimentazioni ne è nato un primo album, nel 2019, Spaghetti Symphony con lo chef Davide Oldani, realizzato per Barilla, il secondo invece, Signature, appena uscito, è opera Interamente dei Food Ensemble: quattro nuovi piatti ideati dallo chef Andrea Reverberi hanno dato vita a quattro nuovi pezzi musicali.

Nuovi accostamenti di sapori sempre con particolare attenzione al no waste e alla salubrità dei piatti.

Si sono esibiti a Roma, lo scorso 30 novembre al Collettivo Gastronomico Testaccio di Largo Dino Frisullo, un locale all’avanguardia, nella Città dell’Altra Economia, perfetto per ospitare eventi di questo genere

In questo periodo natalizio non poteva mancare il panettone, e quello ideato dai Food Ensemble è un panettone nero, impasto al gianduia profumato al caffè con gocce di caramello salato e ovviamente un brano associato. Acquistabile on line e un link rimanderà a Spotify per ascoltare il brano tratto dalla sua lavorazione È stato realizzato in collaborazione con il mastro pasticcere Simone de Feo della Cremeria Capolinea

Ogni tappa del loro tour registra il tutto esaurito, ed è possibile seguirli nelle loro tappe, pandemia permettendo, visitando il loro sito www.foodensemble.it.

VELO

A due passi da piazza del Popolo, in via del Corso, una delle più frequentate vie dello shopping di Roma, all’interno dell’hotel più goloso del gruppoThe Pavillons Hotels & Resorts, c’è la pasticceria Velo.

Un posto unico, in un palazzetto ottocentesco disegnato dall’architetto Giuseppe Valadier, dove è possibile gustare alta pasticceria e gastronomia salata dalle 12.00 alle 23.00, opera del resident pastry chef Ciro Chiummo, che oltre alla sua grande e quasi trentennale esperienza, era nella squadra italiana che nel 2020 ha vinto la Coppa del Mondo di Pasticceria e Gelateria.

Una colazione, un aperitivo, un brunch, sono occasioni da cogliere al volo per gustare mignon, cioccolatini, praline, dolci al cucchiaio, tè, caffè, infusi.

Una location di lusso che quest’anno si arricchisce di uno spazio eventi e show-room: Velo Pastry Season

Proprio come un atelier di alta moda, avrà le sue collezioni con iniziative e i prodotti tipici che seguiranno le stagioni.

Dallo scorso 26 novembre e fino al 7 gennaio, il salotto della pasticceria romana calendarizza eventi dedicati all’alta pasticceria.

Padrino di questa joint venture, è Luigi Cremona, notocritico enogastronomico che, insieme a Ciro Chiummo hanno ideato una serie di incontri con ospiti d’eccezione come Salvatore De Riso, Paolo Sacchetti, Denis Dianin e Luca Montersino che, per questa stagione invernale esporranno le proprie creazioni.

Oltre ai dolci della tradizione invernale, protagonista indiscusso del Natale, il panettone artigianale declinato secondo le creatività dei maestri pasticceri ospiti.

Lunedì 13 dicembre sarà la volta di Luca Montersino e un approfondimento del the matè, guidato dal maestro del the Filippo Passariello.

Al piano terra lo show-room con la vendita diretta dei prodotti protagonisti degli eventi

VELO PASTICCERIA
The First Roma Dolce
Via del Corso 63, 00187 Roma
T. +39.0645427861.
manager.velo@acquolinaristorante.it
aperto tutti i giorni dalle 12 alle 22.30