Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 20 Settembre 2019

TrastevereAma: Macelleria Amadio e altri indirizzi doc trasteverini per Amatrice

trastevereama

Sabato 20 maggio la storica macelleria, insieme ad altri “amici” di quartiere (e di qualità) come il forno La Renella, la boulangerie Le Levain, la bruschetteria Brusco Lo Strabuono, l’Enoteca Bernabei e la Trattoria de Gli Amici, saranno protagonisti di TrastevereAma: una maxi degustazione in versione street food il cui intero ricavato andrà agli abitanti di Amatrice. Come da slogan: Si mangia, si beve e si canta pure (con le canzoni popolari romane de Gli Stornellatori). Appuntamento in piazza San Cosimato

Aiutare la popolazione del Comune di Amatrice colpita dal terremoto del 24 agosto 2016. È questo l’intento di TrastevereAma, la manifestazione enogastronomica organizzata dalla Macelleria Amadio e dalla Confraternita S.Maria della Quercia dei Macellai Onlus di Roma che si svolgerà nella caratteristica piazza di San Cosimato, nel cuore di Trastevere, sabato 20 maggio a partire dalle ore 18:30.

L’evento offrirà al pubblico la possibilità e il piacere di degustare – nel Food Truck della rassegna posizionato nella piazza sede dello storico mercato trasteverino – i gustosi panini del forno La Renella imbottiti con le polpette – al sugo o di bollito – della Macelleria Amadio, le dolci bruschette di Brusco-Lo Strabuono e la deliziosa pasticceria secca della boulangerie Le Levain, il tutto accompagnato dalle birre della storica Enoteca Bernabei. I ragazzi della Trattoria de Gli Amici, un ristorante o meglio un progetto sociale nato nel 1991 e promosso dalla Comunità di Sant’Egidio in cui lavorano persone con disabilità affiancate da professionisti e amici che aiutano volontariamente, si occuperanno del servizio. Ad animare la serata anche Gli Stornellatori, con il loro repertorio di canzoni popolari romane, e Trastevere Attiva, che invece intratterrà i bambini nell’area giochi della piazza, dalle 18:30 alle 20, con le bolle di sapone giganti e i raccontastorie.

Tutto il ricavato della serata sarà devoluto al Comune di Amatrice per dare un aiuto agli abitanti colpiti dal sisma.

Promotore, come detto, di TrastevereAma (patrocinata dal 1°Municipio di Roma) è la macelleria di Tiziano Amadio, attività storica del quartiere. Figlio d’arte, Tiziano Amadio gestisce da molti anni, con passione e dedizione, la macelleria di famiglia situata in via Manara,11.

«Nel 2016 – racconta Tiziano Amadio – mi stavo muovendo per organizzare una sorpresa a mio padre Luciano e mio zio Giancarlo in occasione dei sessant’anni della loro attività. Inizialmente ho pensato di fare una festa nel negozio ma poi, ho deciso di farla sulla piazza di San Cosimato coinvolgendo le attività storiche della zona, piccoli esercizi che resistono da tanti anni come Bernabei e il Forno La Renella e nuove realtà emergenti quali Brusco e Le Levain. Nel frattempo c’è stato il terremoto ad Amatrice – spiega – dove c’era una macelleria omonima che è andata distrutta. Non siamo parenti con gli Amadio di Amatrice ma, prima che accadesse il terremoto, ci siamo conosciuti e abbiamo fatto un gemellaggio. Così ho deciso trasformare la mia idea iniziale in un’iniziativa benefica per raccogliere fondi a favore della popolazione colpita dal terremoto».

Info e dettagli qui.