Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Sabato 18 Agosto 2018

ABC: il progetto per l’integrazione culturale attraverso il cibo

abc

Alimentazione, Bambini e Culture. Questo è ABC, il progetto rivolto ai bambini che mira all’integrazione culturale attraverso il cibo ideato e curato da Catia Sulpizi. Il prossimo appuntamento dell’Associazione sarà domenica 27 maggio e online è già aperta la pagina dedicata alla campagna di crowdfunding

Gli amanti del food lo sanno bene. La cucina è il primo modo per entrare in contatto con un’altra cultura. È l’apripista che stimola la curiosità per ogni aspetto dell’altro. In una società multietnica, la conoscenza dell’altro è una tappa fondamentale per l’integrazione. ABC crede fortemente che integrare voglia dire rendere le proprie radici più forti e ricche; non più deboli e povere. Ma non può esserci conoscenza dell’altro senza la conoscenza in primis di se stessi.

Ed è proprio per questo che ABC vuole promuovere l’integrazione attraverso il mondo agricolo e il cibo. Destinatari principali di questo progetto sono i bambini, sempre più distanti dal mondo rurale tanto che diversi studi condotti dimostrano che i piccoli dai 3 ai 5 anni a domanda rispondono che la frutta nasce nel supermercato, mentre dai 5 ai 12 anni molti dei nostri figli affermano che le fragole crescano in cima ad un albero o che la gallina abbia 4 zampe.

Come funziona ABC?

Attraverso percorsi formativi, educativi ed esperienziali, senza tralasciare l’aspetto ludico, il progetto ABC (ve ne avevamo parlato qui) affronta temi come la stagionalità, la ciclicità, il territorio e la sua agricoltura a km 0 o pesca a 0 miglia, la tracciabilità, il recupero degli sprechi, il corretto smaltimento dei rifiuti. I bambini vengono così stimolati a conoscere popoli sconosciuti attraverso il cibo, i racconti, gli usi e i costumi.

Visto che ABC si occupa anche di integrare i bambini stranieri, lo stesso percorso sarà riservato anche verso la cultura italiana.

Gli eventi

local&global abc

Il 27 maggio, dalle 10:30 alle 18:30, presso la Riserva Naturale del Campus Bio-Medico di Trigoria, si svolgerà Local&Global. L’evento organizzato da Catia Sulpizi, giunto alla sua seconda edizione, che vedrà coinvolti bambini e genitori per una domenica tra i fornelli insieme ad alcuni grandi chef stellati. Ci saremo anche noi di MangiaeBevi come partner ufficiali di questa bellissima iniziativa.

I bambini si immergeranno inoltre negli usi e costumi dei contadini di una volta. Questo perché sensibilizzare i bambini verso un ritorno alle attività della terra vuol dire dare semina allo sviluppo rurale di domani, un domani che non percepisce la comunità internazionale che migra come il nemico, ma come un potenziale per lo sviluppo.

Local&Global vuole abbattere la paura del diverso stimolando la curiosità e favorendo il processo di conoscenza. Il calendario cinese, le spezie indiane, il ritmo africano sono solo alcuni dei laboratori che i bambini vivranno in questa giornata insieme a tanti incontri gastronomici.

Local&Global è anche online, sulla piattaforma Eppela, per una campagna di crowdfunding a sostegno delle tante attività dell’Associazione (totalmente gratuite per adulti e bambini) e per fornire un servizio di navetta nelle giornate del festival.

Ulteriori informazioni sulla pagina Facebook o sul sito.