Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 21 Novembre 2021

CentoEccelle 2021: si accendono i riflettori sulle eccellenze enogastronomiche di Centocelle

Andrà in scena questa sera, lunedì 27 settembre, alle ore 19:00, negli spazi del Mercato Insieme la serata di premiazione di CentoEccelle 2021. In scena le eccellenze enogastronomiche del quartiere capitolino. Chi vincerà?

Nato nei primi anni del 1900 con lo sviluppo dell’omonimo aeroporto, il primo d’Italia, Centocelle è il diciannovesimo quartiere di Roma. Una zona residenziale, fortemente urbanizzata, ma ricca di vita e oggetto, oggi, di un notevole progetto di riqualificazione, anche sociale, culturale e, soprattutto, enogastronomico. Sì perché negli ultimi tempi, il quartiere è oggetto di un notevole fermento mangereccio. Anzi, godereccio. Nuove insegne di qualità hanno iniziato ad accendersi agli angoli delle vie diventando un punto di riferimento per i foodlovers e i winelovers della città. Ed è proprio per dare il giusto riconoscimento a queste realtà che questa sera, lunedì 27 settembre, negli spazi del Mercato Insieme, alle ore 19:00 andrà in scena CentoEccelle 2021.

Si tratta di una serata di premiazione, organizzata da Ciak Si Cucina e Deacomunicazione Eventi per supportare i giovani e coraggiosi imprenditori che hanno investito nella proposta food e beverage del quartiere ma non solo. Ampio spazio sarà infatti dedicato alle attività di artigianato e cultura.

L’ingresso all’evento sarà gratuito. Ad accompagnare la serata ci saranno le proposte studiate ad hoc da Davide Lombardi, chef di Cento Gourmet realizzate esclusivamente con materie prime provenienti dal mercato.

A decretare i vincitori, secondo criteri di accoglienza, rapporto qualità prezzo, selezione materie prime e sostenibilità ambientale, una giuria di esperti del settore.

centoeccelle 2021

Le nomination di CentoEccelle 2021.

Attività Storiche

La Cantina di Dante
Torrefazione di Biagio
Ristorante dall’Amicone
Sciabecco

Nuove Aperture

Burro Bistrot
Cucchi Burger
Mamma lo sa
Ma Mi Mo
Glu Glu Roma
Empire Bistrot
Crudo Sushi
Lubrano Gelateria

Format Innovativi

Fassangue
Dejavu
Mr Tacos

Info e dettagli sulla pagina Facebook di CentoEccelle 2021.

AGGIORNAMENTO

I vincitori

Dopo il beneaugurante saluto di Marco Vincenzi, presidente del consiglio regionale del Lazio, ha avuto inizio la consegna delle targhe con La Cantina di Dante, ristorante di Via degli Olivi. La sezione storica è stata arricchita dalla consegna della targa alla Torrefazione Enoteca Di Biagio, al Re del Baccalà e al ristorante pizzeria L’Amicone. Premio speciale all’attività più antica del quartiere, datata addirittura 1916, il bistrot Lo Sciabecco di piazza delle Camelie.

Come migliori botteghe sono state indicate la macelleria I tre Porcellini e come pastificio L’Ingrediente Segreto di via dei Frassini. Per la sezione food, premio di grande rilevanza per la miglior proposta cucina – vini dove Menabò di via delle palme ha conquistato il podio; Dejavu ha prevalso per le scelte etiche e sostenibili, mentre Paola Rossi della pasticceria l’Orchidea ha ricevuto il premio per l’imprenditoria femminile. Ma. Mi. Mo di via degli Ulivi si è classificato primo nella speciale categoria nuove aperture (gran plauso sul design) e Maulbeere è risultata la migliore birreria.
Per quanto riguarda la cultura segnaliamo il premio alla prof.sa Lilia Bellucci per la poesia ed al libro “Centocelle Melting Pot”dell’associazione CentRocelle, nella categoria riservata all’editoria. Guido Fuà di Eikona Studio ha prevalso nella sezione fotografia, gli One Hundred Cells nella comunicazione social territoriale. Il mitico Studio d’arte Candeloro si è distinto nella sezione botteghe artigianali mentre il bar Orazio (scomparso a metà agosto) e Cicli Caldaro sono stati ritenuti migliori attività tramandate ad altre generazioni.

Taffera di via dei Platani altra storica attività mentre lo chef Davide Lombardi, già vincitore del contest Cucinema, è stato selezionato e premiato per la realizzazione del Maritozzo del Centenario, in collaborazione a “La baccaleria dei fratelli Improta”. Last but not least, Fassangue, miglior format innovativo di carne.