Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Sabato 20 Ottobre 2018

Champagne: giro d’affari record da 4,9 miliardi di euro

Sono usciti i nuovi dati relativi alle spedizioni di Champagne. Secondo lo studio del Comité Champagne, nel 2017 le spedizioni hanno raggiunto i 307,3 milioni di bottiglie, pari al +0,4% rispetto al 2016.

Lo Champagne è il vino della feste, della gioia e dei festeggiamenti e resta uno dei cavalli di battaglia delle esportazioni francesi. Lo dimostra lo studio del Comité Champagne, l’organizzazione interprofessionale con sede a Epernay che riunisce tutti i viticoltori e tutte le Maison di Champagne, che dimostra che le esportazioni sono in crescita del 3,5% e raggiungono la quota del mercato francese con 153,6 milioni di bottiglie.

Jean-Marie Barillère, presidente dell’Union des Maisons de Champagne e co-presidente del Comité Champagne, sottolinea che “grazie all’esportazione e alla valorizzazione delle sue cuvée, lo Champagne ha realizzato un giro d’affari record di 4,9 miliardi di euro”.
I driver di crescita si confermano fuori dall’Unione Europea, che invece risulta in calo dell’1,3% con 76,6 milioni di bottiglie. I Paesi Terzi, infatti, superano quest’area e fanno segnare un aumento di quasi il 9% toccando i 77 milioni di bottiglie.
In controtendenza  proprio il mercato di casa, quello francese, che è in ribasso del 2,5% con 153,7 milioni di bottiglie. “Un calo più forte del previsto causato da un dicembre deludente”, ha commentato Maxime Toubart, presidente del Syndicat Général des Vigneronse e co-presidente del Comité Champagne. I dati specifici saranno resi pubblici a metà marzo.