Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 27 Maggio 2022

Cook the Mountain Chefs Camp: il primo corso per chef di Norbert Niederkofler

cook the mountain

Dal 13 al 19 marzo, sette giorni intensivi per cuochi professionisti che desiderano avvicinarsi alla filosofia dello chef tristellato altoatesino.

Chi ama la montagna lo sa, che le vette sono capaci di un’attrazione e di un fascino unici. E oggi, la montagna può essere fonte di ispirazione anche in cucina. Lo sa bene lo chef tre stelle Michelin e Stella Verde per la sostenibilità Norbert Niederkofler (St. Hubertus***, San Cassiano in Badia) che ha da sempre a cuore le giovani generazioni, anche in questo periodo difficile per il settore della ristorazione. Con Mo-Food — start-up di consulenza nel mondo food creata nel 2015 insieme a Paolo Ferretti — Niederkofler lancia il primo corso di aggiornamento professionale per cuochi dedicato alla sua filosofia sostenibile: Cook the Mountain Chefs Camp.

cook the mountain

Cook the Mountain Chefs Camp

Un’opportunità soprattutto per quegli chef che, loro malgrado, si ritrovano con più tempo libero a disposizione, da sfruttare anche per aggiornarsi professionalmente. Nella spettacolare cornice di Brunico e Plan de Corones (Val Pusteria, Alto Adige), il ristorante AlpiNN – Food Space & Restaurant – definito come la “casa di Cook the Mountain” – dal 13 al 19 marzo 2021 sarà completamente riservato a 15 giovani cuochi con già qualche anno di esperienza alle spalle. A stretto contatto con lo chef Niederkofler per una settimana, apprenderanno i segreti e le tecniche della sua cucina di montagna.

Cook the Mountain nasce oltre dieci anni fa come modo per ripensare lo sviluppo economico-sociale delle regioni montane indagando i rapporti tra produzione, prodotto, territorio e consumo. Una cucina stagionale, territoriale e rispettosa. dell’ambiente attraverso la quale lo chef può farsi promotore di comportamenti etici da applicare non solo nel mondo della ristorazione, ma anche nella vita di tutti i giorni.

Il programma

Un programma pratico e intensivo, in soli sette giorni, fornirà le basi per rivedere il proprio modo di cucinare in chiave etica e sostenibile. Dopo i primi tre giorni dedicati alle visite ai produttori nei dintorni di Brunico, fornitori di lunga data di Niederkofler, i partecipanti si sposteranno ad AlpiNN dove, utilizzando la spesa di prodotti fatta nei giorni precedenti, passeranno alle lezioni pratiche.

Dal come esaltare i prodotti stagionali e del territorio alle tecniche di conservazione e cottura degli alimenti in armonia con l’ambiente, le lezioni saranno condotte non solo da Norbert Niederkofler, ma anche dal suo head chef al ristorante St. Hubertus Michele Lazzarini e dall’executive chef di AlpiNN Fabio Curreli. Anche i produttori locali, i collaboratori di Niederkofler e Paolo Ferretti si trasformeranno in docenti per approfondire ulteriori aspetti legati a Cook the Mountain.
Le informazioni dettagliate sul corso “Cook the Mountain Chefs Camp” sono
reperibili su www.ctmchefscamp.it

Gli chef da tutti Italia possono iscriversi entro il 9 marzo 2021 compilando online l’apposito modulo. Tra tutte le domande d’iscrizione pervenute – secondo l’ordine di ricezione – saranno selezionati un massimo di 15 cuochi.