Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 14 Aprile 2021

Er Macellaio, la braceria paradiso dei carnivori di Roma

er macellaio

Er Macellaio: carni top e maxi porzioni. Ecco cosa si mangia, nel paradiso della carne alla griglia capitolino.

Er Macellaio a Eur Mezzocammino è più di un ristorante di carne, è il vero paradiso dei carnivori a Roma. Questa braceria-pizzeria è infatti tra gli indirizzi più apprezzati nella Capitale per l’alta qualità delle sue carni. Da sei anni richiama in questa zona decentrata, appassionati votati al culto della “ciccia” da ognidove.

A testimoniarlo il recente risultato del “Premio Mangia e Bevi” dove ER Macellaio si è classificato primo tra le bracerie capitoline, grazie al massiccio voto popolare. In questo locale le ragioni del successo sono molte. La cosa che più salta all’occhio è sicuramente che in questa braceria quantità fa rima con qualità. Inoltre, grazie agli oltre 40 tipi di carni in carta e alle porzioni importanti, c’è la possibilità di soddisfare i “meat lovers” più accaniti.

Il locale

Gli spazi di “Er Macellaio” si articolano su 500 mq e contano 180 coperti all’ interno e 250 all’esterno, interamente dedicati ai piaceri della carne. All’esterno ci si accomoda in un ampio dehor tra fiori, mattoncini rossi, tavolini di legno e sedie colorate. Per un attimo sembra quasi di stare un po’ in campagna, all’interno invece tovagliato a quadretti rossi e ceste appese al soffitto come nelle trattorie di una volta.

All’ingresso del locale troneggia la macelleria, cuore pulsante del locale, con le sue grandi celle frigo a vista. Qui le carni sono sottoposte a frollatura e riposano in attesa di essere tagliate e cucinate da mani sapienti, sull’ampia griglia di pietra lavica alle spalle del balcone. In fondo alla sala c’è anche un bel forno a legna per le pizze. L’atmosfera è volutamente rustica, informale e conviviale: qui si viene per vivere momenti spensierati in compagnia mentre ci si godono gustose grigliate. Il servizio è coerentemente informale e molto essenziale, a volte un po’ distratto.

Il macellaio e la formula vincente

Nomen Omen per “Er Macellaio”. Il locale infatti a garanzia della sua selezione vanta la presenza di un vero macellaio con 50 anni d’esperienza, Luigi “THE BUTCHER” Miscioscia.

È lui che con la sicurezza e la maestria di un grande artigiano della carne, taglierà la vostra bistecca e vi guiderà tra le varietà disponibili, consigliandovi nella scelta che più si adatta alle vostre esigenze e gusti. La formula vincente del locale è proprio questa. Il cliente può scegliere la tipologia e il peso della carne direttamente al banco macelleria insieme a Luigi, poi il griller chef vi chiederà il grado di cottura desiderato, e a voi non resterà che accomodarvi al tavolo, pregustando il vostro piatto. Alle griglie ci sono tre capaci e dinamici griller chef Alessio Reho, Giorgio Cazzaniga e Andrea Cosentino. La brigata di cucina è, invece, composta da 12 elementi. Tutti giovani e formati internamente.

Una storia di famiglia

Er Macellaio è il punto di arrivo di una lunga storia familiare. Il titolare Sergio Serafini discende da una “dinastia” di ristoratori, che negli anni hanno sfamato generazioni di romani. A partire dalla bisnonna, che aprì negli anni ’40 la Trattoria il Vecchio Falcone a Trionfale, dove sin da bambina inizia a lavorare anche la nonna Rosmunda. Rosmunda darà successivamente vita alla Forchetta d’Oro a via Casilina, ristorante e albergo famoso nella Capitale degli anni ‘60-70. Presto tutta la famiglia viene coinvolta nell’attività e proprio il figlio più piccolo Sandro riuscirà, una volta cresciuto, a lasciare la periferia romana. A Campagnano di Roma realizza il sogno di avere, tra gli anni ’80 e’ 90, un proprio grande ristorante, “l’Asino che ride”.

In seguito Sandro Serafini (il padre di Sergio) apre, insieme ai tre figli e alla moglie, un altro ristorante a Roma nel 2000, mentre i figli crescono “a pane e ristorazione” tra i loro tavoli, dando sempre una mano ai genitori. Passano gli anni, e cambiano i ristoranti ma non cambia la passione per il cibo e l’ospitalità della famiglia Serafini. Infatti, mentre ancora oggi il padre continua a gestire un suo ristorante, sia il figlio maggiore Renato che Sergio, conducono oggi una propria attività ristorativa.

Nel 2015 proprio Sergio Serafini, dopo diverse esperienze nel settore, conoscendo molti allevatori ed essendo un grande estimatore di carni, decide insieme alla moglie Cristina di aprire un locale tutto centrato sull’ eccellenza della carne. Nasce “Er Macellaio”, dove il titolare riversa tutta l’esperienza di famiglia e concretizza il suo credo: “Niente chef star, ma materia prima di qualità straordinaria”.

Perchè venire da Er Macellaio

“Abbiamo incontrato i migliori allevatori del mondo, selezionando chi predilige nutrire i propri animali allo stato brado con mangimi naturali (erba, cereali, mais). Con un pool di macellai esperti abbiamo certificato l’intera filiera della carne seguendo così il percorso di ogni capo dalla nascita, all’allevamento e fino alla nostra tavola, garantendo qualità e continuità in esclusiva”. Così Serafini si è assicurato una “carta delle carni” impressionante, per qualità e varietà, che è in continuo aggiornamento. Tra i fornitori ci sono piccoli allevamenti biologici, spagnoli e italiani, ma anche grandi marchi come Gruppo Galli e Angelo Feroci.

Le carta delle carni

Più di 40 varietà di carni disponibili: si passa dall’eccellente Galiziana, al prelibato Angus australiano, dal Black Angus Argentino, al Manzo Danese Danish Crown, dal sempre valido Sashi Beef finlandese, alla Manzetta Prussiana, dalla T Bone Americana, al Black Angus Irlandese, fino al Suino Pata Negra e oltre.

Non mancano le grandi carni italiane come Chianina, Marchigiana, Manzo Toscano, Fassona Piemontese e i prodotti a Km 0 come la Vacca rossa italiana, di età non inferiore ai 6/7 anni e allevata al pascolo nei Pratoni del Vivaro, o la carne di Bufalo proveniente da un allevamento allo stato brado di Pontinia nel Lazio.

Largo anche a vere e proprie chicche come l’iberico Dark red superior beef Tamaco, con una frollatura extra che la rende davvero speciale, o l’autentica Wagyu annoverata tra le carni più pregiate e costose del mondo, a causa della straordinaria percentuale e distribuzione di grasso all’interno, che le regala il tipico aspetto marmorizzato rendendola immediatamente riconoscibile e regalandole una tenerezza eccezionale insieme a un gusto unico. A “Er macellaio” c’è persino la carta delle Wagyu beef, che include sia Kobe sia Hidagyu, tutte di grado A5 e Bms 12, il Top in Giappone.

Se vi piacciono le cose insolite, potete testare anche la gamma delle carni esotiche disponibili in “filetteria”: canguro, cervo, cammello, zebra, bisonte e bufalo soddisferanno di certo i più curiosi.

Autentico vanto del locale è la pregiatissima carne di Vaca Vieja Galiziana, ritenuta tra le migliori varietà di carni in assoluto, qui troverai tagli provenienti da piccoli allevamenti di vacche Rubia Gallega adulte (minimo 5 anni) allevate libere al pascolo. Le bistecche che se ricavano sono caratterizzate da una spessa copertura di grasso dorato con una bella marezzatura che dà sapore e morbidezza.

Ma aldilà della selezione, l’altro asso nella manica di “ Er Macellaio” è proprio la frollatura: un processo di maturazione (in media 20-30 giorni) cui qui tutte le carni vengono sottoposte in apposite celle frigo, al fine di aumentare la morbidezza e la digeribilità della vostra bistecca, e anche al palato la bistecca ci guadagna immensamente.

Il menù: carne, pizza, primi

Non solo al peso, da Er Macellaio puoi ordinare anche dal menù, e per i “meat addicted” c’è solo l’imbarazzo della scelta: dalle fiorentine alle costate gigantesche, dalla tagliata ai filetti formato comitiva (vedi i 3 kg dell’“Imperiale”), fino a imponenti T-bone e pantagrueliche grigliate miste, con arrosticini infilzati come banderillas.

Molto varia anche l’offerta degli hamburger gourmet (a partire dai 19 euro), tutti diversi, monumentali e con pane fatto in casa, a base di Chianina, Manzetta, Sashi, o Fassona vanno da un minimo di 300gr. sino al mastodontico “2,5kg Burger”, a cui è anche legata una divertente sfida. Infatti il maxi-burger è gratis per l’eroico avventore che riuscirà a mangiarlo tutto entro 20 minuti. Finora c’è stato un solo vincitore ci dicono, perciò è un motivo in più per provare la fortuna!

Ma c’è anche altro oltre la carne, chi desidera infatti prima di iniziare può trovare taglieri, bruschette, e sfiziosi fritti. Se non sei nel “mood carnivoro” puoi infine scegliere uno tra i 6 appetitosi primi dalla cucina, o addentare una delle loro veraci pizze napoletane Doc. A sfornarle è un pizzaiolo nato all’ ombra del Vesuvio, Giuseppe Granillo, che impiega solo lievito madre e farine biologiche. Una pizza che grazie a una lunga lievitazione e maturazione dell’impasto (36-48h), promette anche una buona digeribilità. Completa l’offerta una vasta scelta di dolci (euro 7,50) che conta svariati tipi di Torte, Cheesecake, Pancake e tantissimi altri dessert molto ricchi e golosi. La carta dei vini conta 100 etichette di vini rossi, birra alla spina e 10 birre artigianali.

Er macellaio è aperto martedì, sabato e domenica a pranzo, con servizio al tavolo. Mentre tutte le sere dalle 18,30 alle 22,30 potete ordinare i loro piatti anche da asporto e con consegna a domicilio.

Info utili

Er Macellaio

Viale Aurelio Galleppini, 60/66, 00127 Roma RM

Tel: 06 5283 1571

Sito

V.F.