Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 25 Ottobre 2020

Hot Cross Buns, la ricetta originale dei dolci di Pasqua inglesi

La Pasqua si avvicina. È tempo di scoprire e riscoprire le ricette della tradizione, italiana ma non solo.

La Pasqua è alle porte ma si preannuncia un po’ diversa dal solito. Ognuno di noi sarà infatti costretto dall’attuale emergenza sanitaria, a passare le festività in casa, lontano da amici e parenti. Nonostante questo però, rinunciare alle tradizioni è impossibile. Se da una parte, infatti, molti italiani costretti a casa si sono riscoperti abili panificatori e pasticceri, mettendosi alla prova con dolci e impasti della tradizione, alcuni stanno invece sfruttando queste giornate per cimentarsi in imprese più ardue andando alla ricerca di ricette tipiche dei paesi stranieri.

Ecco dunque, per la ricetta di oggi, una “chicca” proveniente dal Regno Unito. Si tratta degli Hot Cross Buns, dolcetti pasquali tipici dell’isola al di là de La Manica. Sono piccoli panini di pasta lievitata dal profumo intenso di spezie e uva sultanina, perfetti per accompagnare una buona tazza di tè.

SI dice siano stati inventati intorno al 1300 da un monaco per sfamare i più poveri nel giorno del Venerdì Santo. Da qui infatti, dovrebbe derivare la tipica croce incisa sul dorso dei dolcetti.

A raccontarci la ricetta, in puro English Style, sono Chiara Bedini e Rory Bruce, pronipoti di una delle fondatrici di Babingtons e attuali proprietari della sala da tè di Piazza di Spagna a Roma.

Hot Cross Buns

INGREDIENTI

240 ml Latte intero

210 gr Uova

200 gr Burro salato a 18°C (oppure burro non salato con aggiunta 3 gr di sale)

100 gr Lievito di birra fresco

800 gr Farina

200 gr Zucchero semolato

4 gr spezie miste (cannella, noce moscata)

6 gr Scorza d’arancia

40 gr Uva di Corinto

140 gr Uva Sultanina

Per la lucidatura:

100 gr zucchero semolato

50 ml acqua

Per la croce:

50 ml acqua fredda

50 gr farina 00

PROCEDIMENTO

Mettete in planetaria tutti gli ingredienti, tranne l’uvetta, rispettando l’ordine della lista e impastate usando il gancio, inizialmente alla velocità 1 – finché l’impasto non avrà assorbito la farina – e successivamente a velocità più sostenuta per circa 20/25 minuti o fino a che l’impasto non sarà diventato liscio e non aderirà più alle pareti della planetaria.

Aggiungete l’uvetta e lasciate lavorare la planetaria finché l’impasto la inglobi in modo omogeneo. Coprite con un panno o un telo di plastica adatto al contatto con gli alimenti e attendete che l’impasto lieviti fino a raddoppiare il suo volume (circa 2 ore). Travasate l’impasto sul piano di lavoro e suddividetelo in porzioni da 90 grammi l’uno, dando a ciascun paninetto una forma sferica.

Prima di metterli in forno, preparate la croce versando in una ciotola farina e acqua; trasferite la glassa ottenuta in un sac-à-poche dalla punta fina e realizzate la tipica croce degli hot cross buns. Mettete in forno preriscaldato a 160° e cuocete per circa 12 minuti. Preparate lo sciroppo per la lucidatura facendo bollire in un pentolino l’acqua con lo zucchero. Una volta cotti, spennellare gli hot cross buns ancora caldi e servire tiepidi.