Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Mercoledì 24 Maggio 2017

Italia Legno Energia: tutto sulla cucina a legna

Italia Legno Energia

I segreti e le virtù del più antico metodo di cottura al mondo, che contrariamente al sentire comune contribuisce alla lotta al cambiamento climatico incrementando la crescita boschiva. Expo, dibattiti, cooking show e workshop a tema nella seconda edizione della manifestazione dal 24 al 26 marzo ad Arezzo

Dal 24 al 26 marzo presso il polo fieristico di Arezzo durante la seconda edizione di Italia Legno Energia,l’importante kermesse organizzata da Piemmeti spa, società di Veronafiere specializzata in manifestazioni tecniche.

Una grande esposizione di stufe, caminetti, cucine, caldaie a legna e pallet per uso domestico e industriale, che vedrà la presenza di circa 200 aziende produttrici. Soluzioni tecniche innovative, prodotti per il riscaldamento e la produzione di energia attraverso la combustione della legna. E un programma di eventi, convegni e workshop, realizzato in collaborazione con AIEL, che si pone l’obiettivo di far conoscere i benefici della filiera corta e delle energie da biomassa: economicità, sostenibilità, sicurezza e possibilità di accedere agli incentivi del Conto Termico.

Una particolare attenzione sarà dedicata alle cucine a legna. Componenti di antica tradizione rivisitati e riproposti in chiave moderna e innovativa come alternativa sostenibile alla cucina a gas. L’uso della legna difatti, contrariamente al sentire comune, contribuisce alla lotta al cambiamento climatico, incrementando la crescita boschiva.

È stato recentemente affermato come, grazie alla gestione sostenibile, la foresta è mantenuta nella fase di massima crescita, cioè quella che consente un continuo assorbimento di CO2 dall’atmosfera. Un aiuto anche per la progressiva estinzione di alcuni prodotti alimentari.

Secondo quanto presentato alcuni mesi fa durante Earth Day, la giornata mondiale della terra, alimenti “insospettabili” come cacao, caffè, tè e mais, ma anche fagioli, crostacei, riso, vino, birra e miele, sono infatti destinati a scomparire dalle nostre tavole proprio perché minacciati dai cambiamenti climatici.

Ma la cucina a legna porta con sé anche un forte valore simbolico, rievocando quel focolare domestico, un tempo luogo di aggregazione familiare, che nel contempo riunisce, nutre e riscalda, e che consente oggi di ritrovare le memorie di sapori antichi e genuini.

Un’esaltazione di aromi che rende i cibi assolutamente inconfondibili. Mangia, scalda, ama, potremmo dire, rivisitando il celebre titolo di film con Julia Roberts. Può sembrare dunque anacronistico, ma accanto ai vantaggi ambientali è evidente la rilevanza culturale intrinseca del processo di cottura a legna, che comporta una riscoperta delle nostre radici contadine.

Un metodo di cottura più lento, dosato e sapiente, che sarà brillantemente illustrato durante gli show cooking di Francesco Fichera, “cuoco primordiale”. E che troverà spazio anche nei post e negli scatti dei numerosi blogger e instagrammer che animeranno la Cucina Social di Progetto Cuoco, il bello della cottura a legna, l’idea innovativa tutta digitale di Piemmeti. 

Spazio dunque alle dimostrazioni di cucina con chef e blogger alle prese con tecniche antiche di cottura. Senza dimenticare che i visitatori ovviamente avranno l’opportunità di scoprire la sorprendente bellezza di tutti gli oggetti, dai caminetti alle stufe, legati al mondo del riscaldamento a legna. Un’autentica gara tra architetti e designers che avrà come teatro i bellissimi spazi della Fiera di Arezzo.

Per scoprire il fitto programma di appuntamenti: www.italialegnoenergia.it