Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 20 Novembre 2021

Napoli e pizza delivery. La ristorazione non molla e consegna a domicilio

Pizza delivery

Muoversi meno, evitare assembramenti nei supermercati, sostenere i ristoratori. Napoli non è (solo) una città che protesta, Napoli si adatta. Per genetica.

Tra ospedali in affanno e strade in rivolta, i ristoratori napoletani non mollano e si riorganizzano con le consegne a domicilio.

Diciamolo subito, il capoluogo partenopeo non è avvezzo ad ordinare cibo pronto, i napoletani cucinano a casa e lo fanno molto bene. Oggi, però, il punto è un altro. Abbiamo capito che la fine dell’emergenza non sarà questione di quando, ma di come. Gesti virtuosi e altruisti, un cambiamento di mentalità. Il coronavirus, segnatamente l’ultimo DPCM, ha decretato la chiusura alle ore 18:00 per bar e ristorazione in genere. Facendo salva, per ora, la possibilità di effettuare asporto e consegne a domicilio.

E allora: “Fatt (purtà) na pizza”.

La storica canzone di Pino Daniele rivista, non ce ne voglia il Maestro, in chiave coronavirus.

Muoversi meno, evitare assembramenti nei supermercati, sostenere i ristoratori. Lasciamo perdere lieviti e pacchi di farina, la pizza (quella buona) facciamocela portare a casa. Ordinare cibo pronto oggi non è un ripiego, diventa un atteggiamento sostenibile, una scelta etica. Un ponte tra due diritti fondamentali: quello alla salute, da garantire senza se e senza ma. E il diritto a proteggere, per quanto possibile, l’economia. Prima che sia troppo tardi.

Lo chef Massimo Bottura, nella lettera scritta al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per invocare l’attenzione  della politica verso una delle maggiori industrie d’Italia, esordisce dicendo: “Io credo che un ristorante, in Italia, valga una bottega rinascimentale”. Dire tutto in due parole. La ristorazione italiana non è mai stata solo un ‘far da mangiare’. Ecco perché, oggi, chiusure anticipate e restrizioni, non possono diventare un problema solo dei ristoratori. Riguardano tutti noi.

Di seguito, una selezione non esaustiva di pizzerie con servizio di consegna a domicilio. Alcune di loro sono anche ristorante, basterà leggere i menu.

Elenco suscettibile di aggiornamenti visto che tutto cambia velocemente e gli operatori si stanno, man mano, riorganizzando. Segnalazioni a parte, il monito vorrebbe essere: verifichiamo se la pizzeria sotto casa è chiusa o sta provando a resistere. Nel secondo caso, diamole una mano.

Pizza delivery

Trianon

Pizzeria centenaria, sempre sulla cresta dell’onda. Prende il nome dall’omonimo teatro, il Trianon, che parecchi anni fa era il luogo in cui si esibivano i migliori artisti della scena teatrale napoletana e italiana in genere. Oggi, dalla classica pizza margherita, a quella con salsiccia e friarielli, fino al ripieno al forno, è salda espressione della vera pizza a Napoli.

Via Pietro Colletta, 44

081 5539426

Sito

Starita

Nasce nel 1901 come una cantina, diventa poi sul finire degli anni 40 un luogo di degustazione, non solo di vini, ma anche di cibi tradizionali. Oggi è trattoria, pizzeria e friggitoria. L’impegno di Antonio, attuale proprietario, continua ancora oggi con il contributo di suo figlio Giuseppe. E siamo solo alla alla quarta generazione di una lunga storia di famiglia,

Via Materdei, 27/28

081 557 3682

Sito

Cafasso

Famosa per il suo “Calzone ripieno di scarola”, con la crosta fatta con il formaggio grattugiato in superficie. E poi la “Doc” con filetto di pomodoro, mozzarella di bufala, basilico e olio extravergine a crudo. Intorno, una deliziosa frittura all’italiana e non manca una piccola offerta di piatti del giorno. Una Napoli fatta di tradizioni e irresistibili sapori.

Via Giulio Cesare 156-158

zona Fuorigrotta

081 2395281

Sito

Mattozzi

La storia della pizza napoletana e quella di Lello Surace sono indelebilmente legate. Il suo impagabile impegno e i tanti sacrifici in nome della tradizione della Vera Pizza Napoletana sono stati trasmessi con amore e disciplina al figlio Paolo, cresciuto al suo fianco e attualmente proprietario dello storico locale.

Piazza Carità, 2

081 5524322

Ordina con JustEat

Sito

Capasso

Da inizio secolo, sempre una certezza. Fondata a Porta San Gennaro, nel cuore di Via Foria, da Donna Adele, vera regina delle pizzaiole napoletane di quel tempo. Oggi la gestione è affidata a  Gaetano e Vincenzo, suoi discendenti. Punto di riferimento indiscusso per gli amanti della pizza verace, come da tradizione.

Via Porta S. Gennaro, 2

081 456421

Ordina con Glovo

L’Antica Pizzeria Da Michele

La semplicità e l’amore per la tradizione. Michele Condurro, il fanatico della pizza, il capostipite di una famiglia che dal 1870 ha fatto della pizza napoletana una ragione di vita. Con solo due pizze sul menu come garanzia di qualità, da più di cent’anni vengono celebrati i sapori del passato. Attraverso il meglio della produzione campana, dalla farina, al fior di latte fino all’ olio.

Via Cesare Sersale, 1/3

Tel. 081 5539204

Ordina con Deliveroo

Sito

Da Attilio

Quotidianità partenopea, dentro e fuori le mura della Pizzeria da Attilio, nel quartiere Pignasecca, a Napoli. Pizza tradizionale, fondente e digeribilissima, con ottima selezione di materie prime per i condimenti. Attilio Bachetti è la terza generazione di un luogo che, con sobrietà, si impone in uno scenario blasonato e impegnativo. La pizza a Napoli. Per amanti di esperienze autentiche.

Via Pignasecca, 17

081 552 0479

Ordina con UberEats

Sito

Port’Alba

Nel centro storico della città, all’inizio del decumano maggiore, in via Port’Alba. Aperta come pizzeria nel 1830, è considerata, oggi, la più antica al mondo, con forni di cottura rivestiti ancora di pietra lavica. Famosa la loro “Mastunicòla” (Mastro Nicola), la golosissima pizza condita con strutto, formaggio di pecora e basilico.

Via Port’Alba, 18

081 45 97 13

Sito

Gorizia

Un’atmosfera accogliente, un team di napoletani veraci e tutto il calore che contraddistingue la città. Abbondanza di prodotti artigianali di primissima scelta, per dar vita a piatti genuini ed autentici, includendo anche opzioni celiache e vegetariane.

Via Albino Albini, 18/20 (traversa via Cilea)

081 5604642

Sito

La Notizia

Luogo dell’anima. E’ il luogo dove Enzo Coccia ritrova se stesso. Dove esiste e vive la sua storia. Dove vengono applicate con rigore instancabile tecniche antiche e tradizioni. Dove i migliori prodotti alimentari della “Campania Felix” hanno la loro celebrazione di sapori, profumi e colori. Oltre alle pizze, assaggiate le ‘mpustarelle’, quando la pizza si fa panino.

Via Michelangelo da Caravaggio, 53

081 714 2155

Ordina con JustEat

Sito

La Figlia del Presidente

Nel 1994, con il G7 a Napoli, Ernesto Cacialli ricevette la visita del Presidente degli Stati Uniti d’America Bill Clinton. Fu allora che Ernesto divenne ‘Pizzaiolo del Presidente’. L’ambiente è rustico ed elegante allo stesso tempo. I colori si sposano perfettamente con il folklore e la napoletanità di un tempo e la disposizione dei tavoli è discreta e mette a proprio agio.

Via Grande Archivio, 23/24

081 286738

Ordina con UberEats

Sito

Gino Sorbillo

La nuova frontiera di Gino Sorbillo è l’utilizzo di ingredienti di prima qualità come le farine di agricoltura biologica, verdure, ortaggi ed aromi. Con le tante materie prime che la terra campana regala in ogni periodo dell’anno, il menu è sempre diverso, vario e aggiornatissimo su gusti e tendenze.

Via dei Tribunali, 32

Ordina con Ubereats

Sito

Vincenzo Capuano

Figlio d’arte, tanta gavetta e sacrifici. Per Vincenzo Capuano la pizza non è propriamente un lavoro, è la normalità. In famiglia facciamo pizze da sempre, con passione. Il suo motto è “vivere di pizza è meraviglioso”. Come non essere d’accordo.

Piazza Vittoria, 8, 80121 Napoli NA

081 1875 4037

Ordina con JustEat

Sito

Diego Vitagliano

Napoletano doc classe 1985, fa parte della nuova generazione di giovani pizzaioli napoletani. La sua pizza trasporta la tradizione napoletana nella contemporaneità con una grande ricerca sull’impasto e sulle materie prime.

Dopo aver acquisito gli ambiti tre spicchi del Gambero Rosso, Vitagliano ha affrontato le nuove restrizioni lanciando una sua applicazione, disponibile per Apple e Android, per le consegne a domicilio in tutta Napoli.

Questo per tutti noi ristoratori è un momento cruciale: la difficoltà non è poca, ma non mollare è fondamentale. Non solo per noi stessi, per le nostre imprese, per il nostro futuro e per il nostro staff, ma sopratutto per tutta la comunità e per il Paese intero. Il nostro settore è uno di quelli che rappresenta al meglio l’Italia, caratterizzato da eccellenze gastronomiche, tradizione artigiane e fare imprenditoriale. Per tutti questi motivi dobbiamo crederci fino in fondo, magari cercando soluzioni nuove e modi innovativi per andare avanti. Proprio per questo ho deciso di creare una mia app per gli ordini del delivery e l’asporto, svincolandomi dai fornitori esterni, per un servizio controllato al cento per cento sotto ogni aspetto da me e dalla mia squadra”.

Via Nuova Agnano, 1

081 1858 1919

Ordina tramite la App

Sito

Pellone

“Siamo nati con tanta voglia di fare. Ogni giorno le difficoltà non mancavano, ma la nostra forza era la nostra unione. Definirei la nostra storia una vera e propria scalata a mani nude verso la vetta.

Il nostro sogno è fare in modo che la nostra Napoli resti sempre la capitale della pizza. Il mio motto? La miglior pizza è quella che farò domani.” Domenico De Luca, attuale proprietario.

Via Nazionale, 93

081 553 8614

Ordina con JustEat

Sito

50 Kalò

Ciro Salvo è la terza generazione di una antica famiglia di pizzaioli. La sua ricerca sull’impasto super idratato – la farina viene lavorata con percentuali di acqua superiori alla media – gli è valsa premi e riconoscimenti della più autorevole critica nazionale e internazionale per la leggerezza e la digeribilità. La margherita e il calzone fritto sono indimenticabili.

Piazza Sannazaro, 201/c

081 1920 4667

Ordina con UberEats

Sito

Concettina ai Tre Santi

Terza e quarta generazione della famiglia, Antonio e Ciro, padre e figlio, sono un duo imbattibile. L’uno da sempre responsabile della segreta preparazione dell’impasto Oliva e l’altro abilissimo al banco e nel rapporto con i clienti. Pizze classiche e creative in un piccolo locale informale, tra lampadari di legno e presepe napoletano.

Via Arena della Sanità, 7 Bis

081 290037

Ordina con JustEat

Sito