Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 14 Aprile 2021

Natale 2020 a Firenze: 10 menu delivery per festeggiare con gusto

Siete alla ricerca di un menu delivery per il Natale 2020 a Firenze? Noi vi consigliamo dieci valide proposte tra tradizione e avanguardia.

Ci siamo, la settimana del Natale è arrivata! Un Natale diverso, ma comunque speciale e da vivere con più serenità possibile nonostante il momento sia difficile per tutti. Se lo stress da pranzo o cenone dovesse turbarvi più di tanto, non preoccupatevi: anche a Firenze ci sono (almeno) dieci valide proposte di menù natalizio delivery.

Vediamole, nel dettaglio, tra trattorie e piatti figli della tradizione toscana, ma anche ricette stellate, creazioni più all’avanguardia e persino idee multietniche.

Braciere Malatesta

Lo storico ristorante in via Nazionale “Braciere Malatesta”, apprezzato – come vuole il suo stesso nome – soprattutto per le sue specialità su brace a carbone e forno a legna, propone uno speciale menù di Natale alla carta. Due i protagonisti principali: la pasta fatta in casa, come i tortelli di patate al ragù toscano a lunga cottura o i cappelletti in brodo, e ovviamente le carni, come ad esempio il polletto marinato cotto a bassa temperatura e poi arrostito, ma anche il piatto forte della casa: la bistecca alla fiorentina. Non manca, per iniziare al meglio la cena della vigilia o il pranzo del 25, neanche il classico paté di fegatini come la buona tradizione comanda.

Pagina Facebook

Trattoria Da Burde

I fratelli Paolo e Andrea Gori ripartono dai loro piatti fissi per allietare il palato e l’umore dei loro clienti anche nel giorno di Natale o della vigilia. Due i menù speciali pensati dalla “Trattoria Da Burde” per il 24 e il 25 dicembre: “Natale in casa Gori”, a base di crostino nero in sformato e prosciutto di cinta senese al coltello, tortellini in brodo di cappone, bollito misto con le salse e le patate ratte mascè, per poi finire in bellezza con la zuppa inglese; “La tradizione delle feste”, con baccalà mantecato, pasta reale al midollo e tartufo in brodo di cappone, cappone ripieno al bosco ed erbette saltate, e infine il celebre zuccotto di Vetulio Bondi.

Pagina Facebook

Four Season Hotel Florence
natale 2020 a firenze

Lo chef del ristorante stellato “Il Palagio” (Four Seasons Hotel Florence), Vito Mollica, propone un menù alla carta che accontenta davvero tutti i gusti e i gradi di appetito. Si parte dagli antipasti con nizzarda di tonno fresco, torta salata con carciofi e ricotta, insalata di mare alla catalana, pinzimonio e terrina di foie gras e selvaggina, oltre a una selezione di formaggi affinati (cinque varietà differenti) e una selezione di salumi di rinomate macellerie (cinque varietà differenti).

Si prosegue, sempre tra terra e mare, coi primi (cautarogni ai frutti di mare e crespelle di ricotta e spinaci con fonduta tartufata) e coi secondi (cappone con ripieno della tradizione natalizia e castagne e filetto di branzino all’isolana), accompagnati da spinaci aglio, olio e parmigiano e gratin di patate macario. Le ciliegine sulla torta? Bignè al caramello e frutto della passione, tartelletta alle nocciole e lamponi, Mont Blanc, ma anche i tipici ricciarelli, pan pepato, torrone, frutta fresca tagliata e frutti di bosco.

Sito

Dolce Emporio

Per non sentire la mancanza del ristorante a Natale, ecco un’altra proposta di livello: il menù dello chef Fabio Barbaglini. Il pranzo stellato, anche in questo caso, arriva a domicilio con le istruzioni per un servizio impeccabile tra le mura domestiche. È la proposta di “Dolce Emporio”, la sua boutique del gusto in San Frediano che si sviluppa a partire da un foie gras in torcione da 150 grammi, della linea Fiori di Spezie seguita dallo stesso Barbaglini, da accompagnare a una composta di pesche piccanti a km 0 di Pure Stagioni.

Si prosegue con l’uovo morbido della Fattoria di Arcetri con porri arrostiti e profumati ai chiodi di garofano e crema al parmigiano reggiano, firmata dallo chef Davide Palluda, con crostini di pane croccante. Il primo piatto è invece una lasagnetta di zucca e noci con salsa leggera all’aceto balsamico, pronta per essere scaldata e servita sulla tavola natalizia. A seguire la coscia di pollo al Marsala, con purè di patate al burro della Normandia e verza al forno con aromi e pepe di Sechuan. Conclude il pasto l’immancabile panettone, in questo caso artigianale, direttamente da Ateliereale, bakery del ristorante Antica Corona Reale di Cervere (due stelle Michelin).

Pagina Facebook

Al 588
natale 2020 a firenze

Una box natalizia tutta da scoprire: il ristorante “Al 588”, guidato dalla patron Giulia Franco e con in cucina lo chef dell’olio EVO Andrea Perini, per questo mese di dicembre ha pensato a tre soluzioni diverse, con consegna gratuita o spedizioni in tutta Italia.

C’è, per esempio, quella per l’aperitivo da 40 euro con un drink a base di Gin Peter in Florence, Pecorino del Palagiaccio, Olio Evo cl175 Borgo i Vicelli bio, Nuvole di mais e Riso nero bio di Monna Giovannella, Miele Bio della Canonica ai Borri e Lecca-Lecca di cioccolato del Vitali. Previste box anche da 55 euro – con un Chianti classico Il Mandorlo, due calici logati “Al 588”, Olio cl250 Moraiolo Il Tosto, Linguina di canapa Morelli, pesto toscano bio La selva e Lingotto del Vitali – e da 95 euro, con possibilità di “combo” con il libro “Trentagocce” a firma dello stesso Perini e un bicchiere da degustazione.

Sito

Element – Firenze
natale 2020 a firenze

Siete stufi delle tradizioni e quest’anno volete regalarvi un Natale in salsa… orientale? “Element – Firenze” è ciò che fa per voi. Lo chef Kin Cheung e la giovane proprietaria Luxi Song hanno pensato infatti a un apposito menù degustazione per esplorare in lungo e in largo, anche tra il 24 e il 25 dicembre, i nuovi orizzonti della cucina di Hong Kong. Tra i piatti forti di questa nuova apertura fiorentina troviamo sicuramente il bun ripieno di maiale (bianco o col carbone vegetale, entrambi realizzati con lievito madre e ripieni di maiale caramellato cotto per 12 ore a bassa temperatura) e la selezione di ravioli (diversi tipi di ravioli al vapore, ripieni di carne, pesce o verdure), ma anche il tipico cha siu con salsa barbecue (saporitissimo maiale all’arrosto) e il tipico petto d’anatra con foie gras e salsa di fichi.

Pagina Facebook

Insolita Trattoria Tre Soldi

Se è vero che il Natale è magia, i due menù di “Insolita Trattoria Tre Soldi” vi lasceranno sicuramente a bocca aperta. Il giovane chef Lorenzo Romano ha pensato infatti a un “Unconventional Christmas” perfettamente nel suo stile, in versione deluxe o standard. Il primo include cinque insolite amuse-bouche, l’iconico ceci n’est pas un tomate, la tagliatella ripiena di cacciagione, lo stinco al vino e castagne e un dessert a scelta. Sono compresi anche schiacciata ai sette cereali, una piccola pasticceria finale, una bottiglia di Chianti Tre Soldi e una di vin santo. L’altra opzione prevede invece prosciutto bazzone e crostini, lasagna cacciata (lasagna ai cereali e cacciagione) e stinco al vino e castagne, oltre all’insolito burrolio, entrè di insolita oliva e pomodorino e piccola pasticceria finale. Un percorso gastronomico all’insegna della tradizione del Natale, dunque, senza però rinunciare mai alle sorprese che ormai contraddistinguono la filosofia culinaria di Romano.

Sito

Harry’s Bar
natale 2020 a firenze

Dici tradizione e non puoi certo non pensare all'”Harry’s Bar”. Pure lo storico locale in via Amerigo Vespucci ha pensato a un menù ad hoc per regalare – a distanza – ai suoi clienti un’esperienza speciale. Si inizia con un antipasto a base di capesante croccanti su insalata riccia, carciofi e melograno, si prosegue con cappelletti artigianali in brodo di cappone e brasato di manzo al Brunello, accompagnato da cipolline glassate e purè di patate. Si conclude il tutto con una golosa mousse di torroncino con gelato al panettone. L’unica differenza? Stavolta i piatti vanno degustati tra le mura di casa, perché i sapori sono davvero gli stessi.

Pagina Facebook

Pizzeria Firenze Nova

Avete voglia di pizza? Nessun problema, ci pensa la “Pizzeria Firenze Nova”. Per condividere insieme ai suoi clienti la magia del Natale, dal 10 dicembre fino alla vigilia il ristorante-pizzeria gestito dai fratelli Giacomo, Michele, Carolina e Valentina ha pensato a quattro “Christmas Box” che rappresentano la filosofia e la tradizione della nostra cucina. Con la pizza, ovviamente, come protagonista principale, ma non assoluto (si spazia infatti anche dai primi ai secondi piatti). Inclusa in ogni box troverete in omaggio una bottiglia di prosecco per riscaldare gli animi e gustare con piacere questa speciale selezione.

Sito

Il Laboratorio – Food delivery di qualità

Alle porte di Firenze, non possiamo infine non citare “Il Laboratorio – Food Delivery di qualità”. Il ristorante sito a Bagno a Ripoli ha creato infatti un apposito “Menù delle Feste” per i giorni 24-25-31 dicembre. I piatti? Negli antipasti si va dai finger food caldi e freddi al timballino morbido all’astice e la capasanta mornay gratinata con riso selvaggio o la parmigiana di melanzane con burrata e vellutata al basilico; nei primi si passa dai tagliolini di pasta fresca all’astice ai ravioli di fonduta (sempre fatti in casa) con pesto di cavolo nero e brunoise di zucca gialla; nei secondi si spazia infine dal gran bollito toscano al filetto di branzino al cartoccio con guazzetto ai frutti di mare. Col panettone artigianale o il bongo (profiteroles) come degna e soddisfacente conclusione.

Pagina Facebook