Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Martedì 28 Marzo 2017

Chocolate Museum: viaggio nella storia del cacao

chocolate museum

Jacques Torres, uno dei maitre chocolatier più talentuosi in Francia, apre a Manhattan un museo dedicato esclusivamente alla cultura del cioccolato

Mr. Chocolate, così è conosciuto nella Grande Mela, Jacques Torres. Francese di origine, è arrivato in America nel 2000. Proprietario di diversi punti vendita, scrittore di libri e conduttore televisivo, ha aperto da pochi giorni a Soho un museo interamente dedicato al cioccolato: il Chocolate Museum. Uno spazio di oltre 500 metri quadri per insegnare come nasce, dove viene prodotto e come viene lavorato il cacao. Dalla fava raccolta in America latina fino al cioccolatino pronto da gustare. Un percorso educativo con tante dimostrazioni pratiche, adatto agli adulti ma anche ai bambini.

chocolate museum

Ideatore del progetto è Eddie Van Belle, già fondatore di altri cinque Choco Story sparsi in tutto il mondo (tra Francia, Belgio e Messico) e proprietario una fabbrica di cioccolato belga, Belcolade.

Un vero e proprio viaggio a tappe per riscoprire gli antichi metodi di preparazione di uno degli alimenti più amati al mondo. Durante la visita, ci si ritrova improvvisamente catapultati dentro una vera e propria piantagione di cacao. Si imparano i segreti della raccolta, della tostatura e della lavorazione delle fave. Corsi di degustazione insegnano a riconoscere gli aromi e l’intensità delle varie tipologie di cioccolata. All’interno dei laboratori vengono invece organizzate lezioni amatoriali per imparare a fare praline ripiene e torroni.

Alla fine del percorso, ci si ritrova all’interno dello store dove si possono acquistare tutti i tipi di pasticcini, bon bon e dolcetti e cioccolato in tazza preparati da Jacques Torres.