Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 14 Aprile 2021

Torino: al via Gourmet Food Festival, la kermesse dedicata ai tesori e ai segreti dell’enogastronomia

gourmet food festival torino

Tutto pronto al Lingotto Fiere di Torino per la seconda edizione di Gourmet Food Festival, l’evento dedicato al mondo dell’enogastronomia che offre la possibilità a visitatori, produttori e operatori del settore di incontrarsi per scoprire e scambiare ricette, conoscenze e segreti a tema food.

Il festival, nato a Torino, una delle culle mondiali del buon cibo, vuole promuovere e narrare il rapporto tra cibo e territorio attraverso il minimo comune denominatore della qualità e dell’eccellenza.

Gourmet Food Festival, in scena dal 22 al 24 novembre, si preannuncia un evento ricco di appuntamenti tra lezioni di cucina, corsi, degustazioni e molto altro.

Tre saranno le aree tematiche: il mercato, un’ampia area espositiva in cui i produttori incontreranno un pubblico numeroso di appassionati e curiosi, le cucine di strada, la zona in cui il pubblico potrà assaggiare i prodotti cucinati al momento o degustare una selezione di vini, birre e bevande provenienti da tutta Italia con qualche piacevole sorpresa dal mondo, e lo spazio eventi, in cui i visitatori potranno assistere a show cooking, presentazioni, momenti formativi con esperti del settore e degustazioni guidate.

Il programma

Grande novità di questo Gourmet Food Festival sarà lo speciale European Tea Show, un evento esclusivo, ideato ed organizzato da Protea Academy Associazione del tè, per appassionati e professionisti del tè con l’obiettivo di esplorare le novità e approfondire la conoscenza e le opportunità di business legati al mondo degli infusi attraverso attività didattiche, workshop e masterclass in italiano e in inglese, competizioni e tea mixology

Tra gli ospiti dell’area, alcune personalità internazionali del mondo del tè, come l’inglese Kevin Gascoyne, uno dei tea taster più famosi e riconosciuti al mondo – autore del libro TEA, History, Terroir, Varieties, premiato al World Tea Expo di Las Vegas -, la brasiliana Juliana Montagner, direttrice della Ximango Indústria de Ervamate Ltda nel sud del Brasile, dove le sue piantagioni di alberi autoctoni ed esotici vengono mantenute nel pieno rispetto della natura, e la maestra giapponese Junko Hosomi, che conduce la domenica mattina la tradizionale Cerimonia del tè.

Gourmet Food Festival ospiterà anche la 32esima gara eliminatoria, aperta a professionisti e appassionati, valida per la qualificazione al VII Campionato Mondiale di Pesto al Mortaio, competizione biennale che dal 2007 si svolge a Genova nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale.

Spazio anche alla cucina giapponese con Hiroto Akama, chef nipponico che da alcuni anni viaggia tra Stati Uniti, Australia ed Europa per insegnare le tecniche della sua tradizione culinaria.

Non mancheranno momenti di approfondimento sui temi legati alla sostenibilità, alla qualità dei prodotti e alla tradizione, organizzati in collaborazione con Slow Food.

Attenzione anche alle nuove tecnologie grazie a BluRhapsody, il brand di Barilla che, sfuttando la stampa 3d, realizza formati di pasta dal design unico. Il 22 e 23 novembre, la chef Francesca Gambacorta cucinerà, in occasione di due entusiasmanti show cooking, queste tipologie di pasta spiegandone le qualità e consigliando le migliori ricette.

Ma Gourmet Food Festival è anche una kermesse attenta all’etica e all’alimentazione sana. Via libera dunque a Agricooltur, la startup innovativa piemontese finalizzata alla diffusione della coltivazione di ortaggi in aeroponica su apposite piastre preseminate. Una tecnologia che permette di mantenere intatte le qualità e le proprietà degli ortaggi fino al momento del consumo.

Ancora tecnologia con la tecnologia blockchain ideata dal maestro gelatiere Alberto Marchetti (ve ne avevamo parlato qui). Sabato 23, Marchetti dedicherà due laboratori alla tracciabilità del gelato grazie al suo innovativo progetto che traccia, in una sorta di passaporto digitale, dalla materia prima al consumo finale, tutta la filiera dei prodotti utilizzati.

Non mancherà ovviamente lo spazio dedicato al bere miscelato e alla birra con vertical tasting, Vermouth class, Martini Cocktail Experience e marterclass insieme a professionisti ed esperti barman ma anche aree espositive, degustazioni guidate e laboratori con produttori. E ancora spazio al vino e ai caffè specialty con degustazioni alla cieca, agri brunch e tasting.

Occhio di riguardo anche per le scelte etiche con gli spazi dedicati alla cucina vegetariana e vegana con show cooking e degustazioni.

Per i più piccoli invece, andranno in scena laboratori e attività a tema che permetteranno di entrare in contatto con la natura e con i suoi prodotti.

Info utili

Gourmet Food Festival

Quando: dal 22 al 24 novembre 2019

Dove: Torino, Lingotto Fiere

Biglietti: ingresso 5 euro

Orari: dalle 10:00 alle 22:00

Sito