Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 12 Agosto 2022

10 luoghi di Roma per festeggiare Halloween e/o il Dià de los Muertos, dai Brunch ai Market alle Feste in Terrazza

Dal Brunch da brividi e dolci “molto dark” di Dario Nuti del Rome Cavalieri al Dià de los Muertos Market a Largo Venue dedicato ai bambini, dalla Festa in Terrazza da Adèle con il menu “trick or treat” di Stefano Marzetti al Premio per la migliore maschera di “Calavera Catrina” nelle atmosfere messicane a base di pescato di Livello 1 fino al menu del 2 novembre di Forme passando per i dolci a tema di Gianfornaio, sono 10 (e più) i nostri indirizzi romani per tutti i gusti e tutte le età dove scegliere di festeggiare Halloween o il Dià de los Muertos, o magari entrambi!

Cerchiamo di fare chiarezza. Il Día de los Muertos non è una versione messicana di Halloween, tutt’altro. Anche se hanno alcune caratteristiche comuni, le due festività differiscono notevolmente per tradizione e significato. Certo, il tema è quello della morte e sono entrambe basate sull’idea che gli spiriti ritornino in questa porzione di anno, ma dal punto di vista del significato le due feste sono completamente differenti.

Halloween è in realtà una festa che affonda le proprie radici nella cultura irlandese. Il nome, infatti, deriva dall’irlandese Hallow E’en, forma contratta di All Hallows’ Eve che indica la vigilia di tutti i Santi. Ma ancora prima, c’era il Samhain, festa pagana detta anche Capodanno Celtico.

Le abitudini moderne attorno a Halloween derivano dall’idea che gli spiriti siano malevoli (i bambini erano camuffati non per festa ma in modo da non essere riconosciuti e in qualche modo danneggiati), mentre nelle festività del Dia de Los Muertos, gli spiriti vengono accolti con gioia: sono i membri della famiglia che tornano in mezzo ai vivi una volta all’anno, il 2 di Novembre.

Mentre Halloween è quindi una notte oscura di tetre ombre e terrore, i festeggiamenti del Giorno dei Morti si svolgono per due giorni in un’esplosione di colori e gioia di vivere: in tutto il Messico si festeggia indossando costumi variopinti, si tengono feste e danze e si porgono offerte e cibi ai propri cari defunti.

Rispetto ad Halloween, dove non c’è una particolare attenzione ai piatti – fatta eccezione per le soul cake, le “torte dell’anima” protagoniste della notte del 31 ottobre, dono che i celti più abbienti facevano ai più poveri in cambio della promessa di pregare per i loro morti – nel Dia de los Muertos sono presenti dolci preparati appositamente per questa festa. Oltre al Pan de Muertos e le Calaveras, infatti, esistono anche delle bevande tipiche per questa occasione. Quella più diffusa è la pulque, una bevanda dolce a base di estratto di agave, mentre per i più piccoli c’è l’atole, una sorta di porridge caldo fatto con farina di mais, zucchero di canna non raffinato, cannella, vaniglia e cioccolata calda.

Il Dia de los Muertos, giorno importante per la cultura messicana e per il centro America, diventa nel 2008 patrimonio culturale dell’umanità ed è una festa che celebra la vita.

Se la zucca è il simbolo per eccellenza di Halloween, non poteva essere da meno il Dia de los Muertos con la sua iconica “Calavera Catrina”, ovvero una personificazione della morte. Le sue origini risalgono alla Dea Azteca Mictecacihuatl, regina degli inferi e protettrice delle ossa dei morti. Nello scorso secolo, grazie alla fantasia del vignettista José Guadalupe Posada, fece la sua comparsa la maschera come la conosciamo oggi: uno scheletro dai tratti femminili, con un grande cappello vestito con abiti sfarzosi. Nata come critica alla società messicana, era accompagnata dal detto “todos somos calavera”, ovvero “siamo tutti scheletri”, per dire che in fondo siamo tutti uguali. La “Calavera Catrina” divenne, così, uno dei simboli più conosciuti del Dia de los Muertos.

LARGO VENUE / Dia de los Muertos Market / 30 Ottobre / dalle 15 in poi – per grandi e bambini

LARGO VENUE – progetto di riqualificazione urbana e recuperato attraverso la creatività, il verde e la cultura – si tinge di Messico. Il 30 Ottobre a partire dalle 15:00, verranno ricreate le atmosfere di festa e tutti i tratti tipici del Dia de los Muertos, dall’altare “ofrenda” che rappresenta il passaggio tra la vita e la morte, a “Catrina”, la signora teschio vestita di abiti sfarzosi, realizzata dall’artista Ricardo Soltero dell’associazione Amar a Mèxico.

Il market di oggettistica e prodotti alimentari messicani, sarà al centro del Garden di Largo Venue, si potranno comprare pignatte, bigiotterie, fasce e turbanti, Ojos de Dios, candele ma anche pan de muerto da lasciare sull’altare o portare a casa. Tutto lo staff sarà truccato da Catrina e per chi vorrà tre truccatrici professioniste vi truccheranno per l’occasione.

I bambini saranno assorbiti dal clima messicano partecipando a tantissimi laboratori a tema Dia de Los Muertos:

  • La valigia dei giochi che farà insieme ai bambini le maschere della Calavera e altre attività manuali;
  • La libreria Indipendente Usborne farà costruire ai bambini le lanterne;
  • Family Harmory proporrà laboratori ludici musicali genitore-bimbi dai 0 ai 4 anni, un laboratorio di costruzione di maracas e una lettura animata del libro “Coco” di Disney;
  • Rosi Mar accompagnerà i grandi e i piccini nella realizzazione dell’Ojos de Dios;
  • Cloe Miranda insegnerà a fare papel picado

Inoltre ci saranno due contest, una della miglior Catrina e l’altro del miglior Mariachi e chi vorrà si potrà esibire con la sua chitarra e sentirsi per un giorno Miguel, il protagonista del film Coco. Al vincitore sarà offerta la cena TexMex a cura di Largo Venue. Non poteva mancare la proiezione in sottofondo del film Coco, per far immergere ancora di più nell’atmosfera messicana. Infine alle 19:00 lo spettacolo dei Mariachi Romatitlan che ci condurrà fino all’ora di cena dove si potrà mangiare TexMex nel ristorante di Largo Venue.

Informazioni Utili

Biglietto d’ingresso 7 euro (bambini fino a 12 anni ingresso gratuito). Dalle 15:00 fino a tarda sera, presso Largo Venue – Via Biordi Michelotti 2 – Roma (Zona Largo Preneste) Per partecipare alla manifestazione occorre esibire il Green Pass. Sono esenti i minori di anni 12.

ADELE / Halloween / Sabato 30 Ottobre / Aperitivo & Cena

Complice la meravigliosa scenografia che lascia senza fiato, lo sky bar dell’Hotel Splendide Royal diviene il palcoscenico di una serata in cui ogni ospite sarà protagonista.

Il 30 Ottobre 2021 dalle ore 17,00 alle ore 23,00 la terrazza di Adèle diverrà la perfetta location per la festa di Halloween. Entrata oramai a far parte della nostra cultura, questa festività affonda le sue radici nell’antichissima festa celtica di Semhain, dedicata al passaggio dall’estate all’inverno e all’ultimo raccolto prima del freddo.

Racconta di un momento di transizione in cui entrano in comunicazione mondi diversi fuori dal tempo e si colora con i tipici caratteri autunnali delle zucche e delle candele. Saranno proprio queste tinte a dare un fascino tutto nuovo a un luogo meraviglioso e unico quale Adèle. A completare questa magnifica serata, saranno gli ospiti ai quali è richiesto, senza alcun obbligo, di indossare una maschera o un trucco in tema con l’atmosfera.

Musica, ragnatele e teschi costituiranno la vivace cornice. Un aperitivo senza fretta, che potrà durare anche una serata, sarà proposto per l’occasione, resa ancora più magica dalla cura dei dettagli. Divertente e accattivante, infatti, sarà l’offerta dei fingers food realizzati dello Chef Stefano Marzetti giocando, grazie alla sua fantasia e al suo innato senso estetico e cromatico, con i prodotti tipici della festività che accompagnano un cocktail studiato ad hoc dal team di Adèle.

Menù della serata

Fluido magico con frutti Rossi e tonno; Caldarroste al sacchetto; Soffice di zucca con trombette dei morti e spuma di taleggio; Zuppetta di legumi con patate americane e pancia di maiale speziata; Stecco di foie gras con pane di Halloween al carbone; Mela stregata; Dolcetto o scherzetto e Sorpresa dello Chef Stefano Marzetti; Cocktail della serata; “Trick or Treat”, a base di Rum Plantation Dark, Sciroppo di Castagne, Latte al cioccolato Bianco, Vermouth Chinato.

Informazioni utili

Sabato 30 Ottobre. Costo Euro 55,00 a persona. Prenotazione obbligatoria. Richiesti – ma non obbligatori – la maschera o un trucco adatti alla serata. Sarà possibile partecipare previa prenotazione dalle ore 17.00 alle ore 23,00 Tel. 06 42168887

BRUNCH di HALLOWEEN all’ ULIVETO – ROME CAVALIERI / 31 Ottobre / Brunch

Domenica 31 ottobre si apriranno i festeggiamenti di Halloween del Rome Cavalieri con un brunch da “brividi” all’insegna di “dolcetto o scherzetto?”. Menu invernale con specialità a base di zucca, funghi e castagne ma soprattutto con un buffet di dolci "molto dark" nell’aspetto e buonissimi da gustare, realizzati per l’occasione dalle sapienti mani di Dario Nuti e del suo team.

Informazioni Utili Prezzo: 100 euro per gli adulti e 45 per i bambini bevande escluse

Livello 1 – El Dia de los Muertos / 31 Ottobre / Cena e Premio alla migliore maschera

Tutto è pronto da Livello 1 ad aprire le porte alla vita che evolve. All’insegna della convivialità e di una serata che sia da vivere fino in fondo, Livello 1 sceglie di celebrare il Dia de los Muertos, il Messico e una tradizione che affonda le sue radici nelle culture pre-ispaniche.

A dominare saranno il rosso, i colori sgargianti dei popoli latino americani, i vestiti dalle gonne ampie, i fiori arancioni e i teschi variopinti coloreranno l’elegante ambiente del ristorante Livello 1. In una notte che celebra il dialogo e l’unione tra due mondi, un coinvolgente spettacolo di musica dal vivo sarà offerto da “Mariachi-Tierra de Mexico”, che accompagnerà un percorso degustazione di sei portate elaborato per l’occasione dallo Chef Mirko di Mattia.

Protagonista indiscussa l’eccellente materia prima della “Pescatoria” di Livello1 e il pescato proveniente dalle aste di Civitavecchia e Anzio. Sarà possibile immergersi totalmente nello spirito della festa mascherandosi secondo le usanze di questa festività la cui regina è la “Calavera Catrina”, la Signora della Morte. Anche qui non un richiamo macabro ma semplicemente un monito a vivere appieno la vita. Un invito a una serata diversa, che riapre le danze agli incontri e alla condivisione, in cui ogni commensale diviene protagonista di un evento spettacolo. Assolutamente non obbligatoria, la maschera più bella sarà premiata con una cena per due persone.

Il menù è di € 80,00 per persona – vini esclusi e prevede: Degustazione di olio Extra Vergine di Oliva DOP e pane di produzione propria a lievitazione naturale; Carpaccio di Fragolino, polvere di cipolla tostata, maionese alle alici e senape; Assoluto di Calamaro; Pepite acqua e farina, parmigiano, funghi cardoncelli e gamberi; Paccheri di mare; Branzino, patate, cicoria e fondo di mare. Dessert: Zucca, bisquit al timo e cioccolato al latte; Acqua e caffè.

Informazioni Utili

Domenica 31 ottobre ore 20.00. Ristorante Livello 1. Via Duccio di Buoninsegna n. 25. Prenotazione obbligatoria tel. 06 5033999. Maschera consigliata. Premio migliore maschera: una cena per due persone; Costo della cena spettacolo, esclusi i vini euro 80,00 a persona

Queen Makeda / Halloween / Domenica 31 ottobre / Brunch

La Domenica all’insegna di Un Brunch da paura! Dalle 12:30 alle 16:00  per l’occasione Queen Makeda propone un menù con tante rivisitazioni in tema Halloween.  Molti i piatti speciali da provare, tra gli antipasti il pancake di patate, lo sformato di zucca e il colcannon il piatto tipico della cucina irlandese a base di purea di patate e cavolo verza. Tra gli otto piatti di portata tra cui scegliere non possono mancare l'English breakfast, il gulash, il club sandwich, il bagel di salmone, il nasi goreng e il tajine.  Due rivisitazioni speciali arricchiscono il brunch del 31 ottobre come il Sunday roast di halloween composto da arrosti misti con salse alle mele e al ribes, pudding e verdure al vapore e lo Stinco di maiale con purè di zucca. Si conclude sempre in dolcezza con i dolcini tipici di halloween in monoporzione serviti a rotazione sul kaiten. Acqua, succhi di frutta e caffè americano inclusi. Per i più piccoli animazione Le Cicogne con laboratorio a tema (costo 25.00 euro a persona/15.00 euro per i bambini sotto i dieci anni). 

Dalle 19:00 alle 22:00 nelle sale interne di Queen Makeda Aperitivo Shock con finger food illimitati serviti a rotazione sul kaiten e una consumazione a scelta al costo di 10,00 euro a persona. Per tutta la serata dalle 20:00 alle 24:00 dj set, birre a 3.50 euro e cocktail a 5.00 euro.

Informazioni Utili

Queen Makeda Grand Pub; Via di San Saba 11 – Roma; Tel. 06.5759608; www.queenmakeda.it

CUOCO & CAMICIA: un dolce per il weekend di Halloween

Per il weekend di Halloween, da venerdì a domenica, il ristorante Cuoco e Camicia presenterà in esclusiva un dolce a base di zucca. Lo chef Riccardo Loreni, ha realizzato il dolce Zucca, nocciola e balsamico una cake di zucca alle spezie, cremoso alla nocciola, caramello all’aceto balsamico, semi di zucca caramellati e sorbetto di zucca. Una proposta che strizza l’occhio all’autunno con un avvolgente mix di sapori tutto da gustare.

Informazioni Utili

Cuoco&Camicia; Aperto dal martedì alla domenica dalle 19.00 alle 23.00; Via di Monte Polacco, 2/4; 00184 Roma; Tel. 06 88922987; www.cuocoecamicia.it; info@cuocoecamicia.it

GIANFORNAIO: Dolci a Tema Halloween

Il Gianfornaio, noto panificio romano, per Halloween ha realizzato una serie di divertenti e gustosi dolci a tema in grado di conquistare grandi e piccoli dalla Moretta a forma di ragno, ai tartufini trasformati in simpatici fantasmini, alle torte con i disegni a ragnatela, ai dolci a forma di zucca, agli spaventosi cupcakes, ai paninetti di zucca al latte vegetale perfetti anche come centro tavola della domenica e ai tanti biscotti tremendamente deliziosi. Nei sette punti vendita de Il Gianfornaio, sparsi nella Capitale, sarà possibile scegliere tra le tante proposte disponibili, realizzate appositamente per la notte più spaventosa dell’anno e munirsi di “dolcetti” da barattare in cambio di “scherzetti”.

Informazioni Utili

SPAGNA – via San Sebastianello, 6B – 0623487006; TESTACCIO – Via Marmorata, 159 – 0657300008; PONTE MILVIO – L.go Maresciallo Diaz, 16 – 063333472 EUR – L.go Apollinaire, 5-7 – 0694378203; PRATI – Via dei Gracchi, 179 – 063231811 PARIOLI – V.le dei Parioli, 95E -0683903528; LIBIA – Piazza Palombara Sabina, 26 – 0639727810 info@ilgianfornaio.com www.ilgianfornaio.com

VIVI BISTROT – Halloween / 31 Ottobre / Aperitivo & Cena

In occasione di Halloween, domenica 31 ottobre 2021 Le Serre by ViVi ha ideato delle proposte speciali per celebrare la serata più “macabra” dell’anno. Per questa occasione l’atmosfera colorata del Botanical Garden Restaurant lascerà il posto ad un ambiente “horror” in tipico stile Halloween, con lo staff truccato ad hoc da una make up artist professionista che simulerà ferite, occhiaie e un mood spaventoso ma divertente.


Il cocktail della serata, ideato da Sara Paternesi, Head Bartender dei locali ViVi, è il “Sangue di vampiro”, drink con vodka sour al bergamotto, gum syrup, succo di limone e guarnito con lo sciroppo di fragola. Dopo averlo bevuto, la bocca resta di un vivido color rosso che ricorda proprio il colore del sangue. Il costo del cocktail è di 10€. Nel menù sarà inoltre presente il piatto speciale “Calamaro ripieno di patate viola”.

Informazioni Utili  Via Decio Filipponi, 1, 00136 Roma RM; www.vivileserre.com

RESERVA e il DIA DE LOS MUERTOS / Ven 29 + Sab 30 + Dom 31 Ott + Mar 2 Nov / dalle 19:00 a chiusura

Reserva è un ristorante e cocktail bar sudamericano di Roma che ha “reservato” un intero fine settimana di festeggiamenti ai Dias De Los Muertos con Cocteles especiales realizzati dai bartender Maurizio e Franco, un nuovo menu alla carta e un allestimento dedicato alla festa più iconica del Messico. Preparatevi al divertimento, al buon bere e ai ritmi Sudamericani. Reserva No Para La Fiesta! 

Informazioni Utili Reserva Restaurante y Cocteles 
Via del Pellegrino, 163 | Roma Prenotazioni: 06 6813 5564

FORME – Dia del lo Muertos – 2 Novembre / Cena

Ha inaugurato la scorsa estate a Formello, incantevole borgo alle porte di Roma, e ora si prepara ad accogliere i suoi clienti con una serata a tema tutta da vivere. Stiamo parlando di Forme, il ristorante di pesce elegante e accogliente ideato da Marco e Alessandro Intino insieme ad Andrea Porcu.

Una piccola porta situata lungo le mura della città catapulterà i partecipanti in un mondo parallelo, quasi incantato, fatto di lampadari sfarzosi, arredi di design, sedute in velluto e statue in marmo ma anche di colori sfarzosi, maschere e costumi variopinti, in onore alla festa messicana del Dia De Los Muertos. Un caleidoscopio di musica e colori sarà dunque alla base della serata, resa ancora più coinvolgente grazie alla proposta gastronomica studiata ad hoc dalla giovane chef Chiara Sardella unendo sapori made in Italy a spezie, ingredienti e tecniche sud americane, e dagli straordinari drink targati Lorenzo Mastropietro.

Ad aprire le danze sarà l'Arepa ripieno di caprino e lampone, seguito da un Burrito con coda alla vaccinara, cacao, sedano e pecorino, dalla Guacamole con cialda di mais e cipolla in agrodolce e dall'Jalapeno "poppers" con cheddar. Il Filetto di vitella cotto a bassa temperatura con crema di fagioli neri, salsa chilly e friggitelli sarà il piatto principale della serata che spalancherà le porte al dessert: Torta tres leches, uvetta bagnata al Don Papa e panna al carbone vegetale. Ad accompagnare i piatti un drink a scelta tra la Sangria, il Margarita e il Charro Negro.

Informazioni Utili

Forme; Via Nazario Sauro 2, Formello (RM); Tel: 065406102 Costo della serata: 30 euro a persona