Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 20 Ottobre 2020

Trani: 5 indirizzi gourmet da non perdere nella “perla dell’Adriatico”

trani

Incantevole città affacciata sul mar Adriatico, famosa per le sue spiagge, la sua storia e i suoi monumenti storici ma anche per la sua proposta gastronomica di qualità, per tutti i gusti e tutte le tasche. Stiamo parlando di Trani e questi sono 5 indirizzi che “valgono il viaggio”.

Il New York Times ha inserito la Puglia tra le 52 destinazioni da non perdere nel 2020 e per la seconda volta nel “best value travel destination in the world”, l’ambitissimo riconoscimento conteso da centinaia di destinazioni in tutto il mondo.

Tantissime sono le mete dal nord al sud del tacco, tra queste c’è Trani, bella e raffinata, chiamata anche la “perla dell’Adriatico”. La maestosa cattedrale in stile romanico è riconoscibilissima anche dal mare, vicino si erge maestoso il castello costruito da Federico II di Svevia nel 1230. Ha quattro torri e una pianta quadrata, fu la sede del matrimonio del figlio Manfredi.

Nei pressi del porto, nella parte più alta e antica si trovano molti palazzi nobiliari e la Giudecca con ben 4 sinagoghe, di cui si sono conservate la sinagoga ‘Grande’ poi chiesa di S.Anna ed oggi museo e la sinagoga Scolanova.

È una città mozzafiato e ora anche gourmet, negli ultimi anni ha subito un profondo mutamento, la sosta vale sempre il viaggio ovunque decidiate di andare. L’offerta ristorativa è ampia e variegata, dalla stella Michelin al paninaro avete solo l’imbarazzo della scelta, si respira aria di sana competizione. Secondo il significato etimologico competere deriva dal latino con-e petere che significa chiedere andare insieme, convergere verso il medesimo punto, è l’atteggiamento giusto per tirare fuori il meglio, favorire lo sviluppo e incrementare la motivazione.

Ecco alcune tappe del gusto, sono tante, è difficile citarle tutte.

Casa Sgarra

È l’ultima novità gourmet. I fratelli Felice, Riccardo e Roberto hanno inaugurato qualche mese il ristorante di famiglia sul lungomare C. Colombo. Finalmente si sono ricongiunti per coronare un progetto tutto loro dopo aver creato ognuno a suo modo un bel bagaglio di esperienze. Chef Felice, già stellato all’Umami ad Andria, è in gran forma, provare per credere, si sentiva la sua mancanza. Le materie prime sono tutte di prossimità e accuratamente selezionate.

Il loro è un ritorno alla dimensione della casa in cui non si distrugge ma tutto nei processi creativi ha una sua collocazione. Attraverso la terra e i suoi prodotti, è possibile ritrovare un senso di comunità. Grande appassionato ed esperto dell’arte bianca Felice aprirà a breve la bakery per sfornare delizie di ogni tipo e i suoi famosi panettoni. Riccardo è il responsabile della cantina, ha lavorato per vent’anni a Barolo, Roberto, il più piccolo dei tre, è responsabile di sala. Carta vini con 360 etichette.

Lungomare C. Colombo 114 Trani

tel. 0883 895968/3491867499

www.casasgarra.it

info@casasgarra.it

giorno di chiusura martedì

Quintessenza ristorante

Stefano, Domenico, Saverio e Alessandro De Gennaro sono anche loro fratelli e titolari del Quintessenza, per primi hanno conquistato la stella Michelin a Trani. Sono partiti da zero e hanno raggiunto la vetta, il tempo è volato, in nove anni hanno percorso tanta strada. Chef Stefano esalta le eccellenze locali senza alterarle, la sua è una cucina immediata, nitida nei sapori, parte dal territorio, rispetta la tradizione ma ha una visione globale.

Il percorso degustazione è solo uno, sei piatti al costo di 80 euro, consigliatissimi il tortello farcito di ricotta, gambero rosso e bisque al moscato di Trani oppure il risotto alla pescatora.

Il prossimo anno il Quintessenza cambia location, sono in corso i lavori di ristrutturazione per il trasloco in una residenza signorile dell’800 nei pressi del castello Svevo. I De Gennaro avranno a disposizione spazi più ampi, la grinta e lo spirito rimangono intatti. Carta vini con 160 etichette.

Via Nigro 37 Trani

www.quintessenzaristorante.it

info@quintessenzaristorante.it

tel. 0883 880948

giorno di chiusura martedì

Corteinfiore

Michele Matera e la moglie Loredana sono i patron di Corteinfiore ristorante di pesce e dimore di charme, hanno da poco festeggiato i vent’anni anni di attività. Michele ha nel sangue l’arte dell’accoglienza e dell’ospitalita, è un cultore con anima e coscienza.

Corteinfiore si trova nel ghetto ebraico, in un palazzo del ‘500 poco distante dal porto, nel cortile interno ha creato un giardino d’inverno circondato da loti, melograni, agrumi e albicocche.

Massimiliamo Quaquarelli è l’executive chef, la cucina è mediterranea, rivisitata senza eccessi e stravaganze, non ama l’effetto wow, gli ingredienti conservano la propria identità. Imperdibile è il crudo, i crostacei e il pesce arrivano dal mare non dai centri di allevamento. I puristi li apprezzano nella versione classica i più trendy possono sperimentare l’abbinamento con salse alla frutta fresca, pesca e frutti di bosco sono stati i gusti più gettonati dell’estate 2020. I percorsi degustazione sono tre: assaggiami, diversamente crudo e per concludere tentazioni, pare che resistergli sia difficile. Carta vini con 400 etichette.

via Ognissanti 18 Trani

www.corteinfiore.it

info@corteinfiore.it

tel. 0883 508402/3459031003

chiuso il lunedì intera giornta e domenica a cena

Le Lampare al fortino

L’incantevole fortino di Trani una volta destinato alla protezione della punta orientale del porto è tornato a nuova vita dopo i lavori di ristrutturazione, dal 2008 è la sede del Lampare al Fortino slow restaurant.

La costruzione risale probabilmente al secolo XII, ha una forma basilicale a tre navate. I coniugi Antonio Del Curatolo e Pasqua Fiorella sono i titolari, le lampare nasce come locale à la carte ma oggi si organizzano anche matrimoni ed eventi di ogni tipo. Dopo la prematura scomparsa di Raffaele Casale la cucina è stata affidata a Domenico Di Tondo, tranese doc, un talento emergente già executive a Lady Bù e in precedenza capo partita da Aimo e Nadia. Gli ambienti sono semplici ma dal design raffinato, la meravigliosa cornice aggiunge quel tocco in più che fa la differenza. Carta vini con 1500 etichette.

via Tiepolo sn molo Sant’Antonio Trani

www.lelamparealfortino.it

info@lelamparealfortino.it

tel. 0883 480308

chiuso il martedì

Gallo restaurant

Gallo restaurant nasce nel 2008 da un’idea di Alessandro patron e sommelier. L’affaccio sul porto regala agli ospiti un panorama unico e suggestivo che in inverno può essere ammirato attraverso le vetrate. Al timone della cucina c’è Mario Musci, portate gourmet realizzate con ingredienti attentamente selezionati, tradizionali e rielaborati con sapienza e fantasia.

Chef Mario ama accostare le verdure dell’orto al pescato della giornata, da provare  la parmigianetta di polpo e il risotto verde al basilico con tartare di gambero rosso e stracciatella. I percorsi sono tre: degustazione Puglia, percorso chef e sommelier e su richiesta il menù vegetariano. Dopo il lockdown nella cantina accanto al ristorante è stato lanciato l’angolo aperitivi per sorseggiare un buon calice accompagnati dai manicaretti a base delle eccellenze locali. Carta vini con 700 etichette.

via statuti marittimi 48/50 Trani

www.gallorestaurant.it

info@gallorestaurant.it

tel. 0883 487255

giorno di chiusura mercoledì e domenica a cena