Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 21 Ottobre 2020

Al via Autoctona, la nuova esperienza firmata La Pergola di Radicondoli

la pergola di radicondoli

È tra le migliori pizzerie del 2020 secondo il Gambero Rosso e ora riapre le sue porte affiancata da uno spazio di vendita di pane e prodotti gastronomici di qualità. Nasce Autoctona de La Pergola di Radicondoli

Già da qualche settimana, in provincia di Siena, si sono riaperte le porte de La Pergola di Radicondoli, la pizzeria di Tommaso e Federico Vatti, l’unica della zona con ben tre spicchi nella guida Pizzerie d’Italia 2020 del Gambero Rosso e tra le migliori cento pizzerie d’Italia nella prima edizione dei Pizza Awards Italia 2019.

Prodotti a km zero, materie prime di qualità e incessante ricerca sull’impasto sono da sempre i cavalli di battaglia di questa storica insegna toscana. Da oggi, questi stessi prodotti che hanno reso celebre le pizze de La Pergola, possono esser acquistati anche nel nuovo spazio multifunzionale inaugurato al fianco della pizzeria.

Cos’è Autoctona

Autoctona è dunque un forno artigianale ma anche una bottega e un punto di sosta per gli avventori che hanno la possibilità di accomodarsi tutti i giorni, dalle 18 alle 23, per un aperitivo veloce o un cocktail dopo cena. Si possono acquistare pane, pizza in teglia e generi alimentari “a km zero” oltre a una pregevole selezione di olio extravergine a cura di A.I.R.O (Associazione Italiana Ristoranti dell’Olio) che fanno di Autoctona la prima e unica oleoteca in provincia di Siena. A farla da padrone sono dunque i prodotti toscani e senesi ma non mancano generi alimentari provenienti da altre parti d’Italia come la mozzarella di bufala Campana del caseificio Il Casolare, le alici di Cetara di Armatore e una vasta selezione di vini biologici.

La pizzeria

Novità anche per quanto riguarda il menu della pizzeria nel piccolo borgo senese dove il pane giocherà, per tutta la nuova stagione, un ruolo determinante.

A lunga lievitazione e cotto nel forno a legna fa da base alle bruschette, dove poggiano i ricercati prodotti scelti per il topping. Come le Alici di Cetara sotto pesto, che nella ormai celebre ricetta di Vatti si abbinano insolitamente al mascarpone invece che al più prevedibile burro.
O il pomodoro che arriva fresco di giornata dall’azienda Sant’Ulivieri e il profumatissimo basilico di Parvus Flos che utilizza la geotermia dei pozzi naturali di vapore.

Accanto alle nuove proposte non mancano però i cavalli di battaglia come le pizze a degustazione farcite con eccellenze del territorio. Un esempio? La tagliata di chinina abbinata a rucola, maionese al pomodoro Marinda e fior di latte di Agerola o la tagliata di cinta senese dell’azienda bio Spannochia con rigatino stagionato di cinta, lattuga e fior di latte di Agerola su impasto pala romana tonda con farine Petra. O ancora il cinghiale alla maremmana sfilettato con olive al forno e lardo di cinta senese su impasto con cacao Valrhona e farina integrale.

Tra le new entry, la tartare di Chianina IGP di Simone Fracassi con tartufo nero scorzone e lattuga su impasto di pala romana tonda con farine Petra.

In menu anche le pizze farcite, vegana con pomodori secchi, capperi e crema di zucchine o con prosciutto crudo di Grigio della Montagnola, mozzarella di bufala, melanzana grigliata e pesto, e i calzoni oltre alle pizze tonde classiche. A far da cornice a tante prelibatezze, la vista mozzafiato della terrazza affacciata sulle colline senesi che, al tramonto, assumono colori e sfumature indimenticabili.

Con un occhio di riguardo all’innovazione, i fratelli Vatti hanno inoltre creato una carta digitale di pizza e bevande, scaricabile tramite codice QR e da consultare sul telefono nel totale rispetto delle norme anti-Covid.

Info utili

La Pergola di Radicondoli – Autoctona

Via Giuseppe Garibaldi 22, Radicondoli (SI)

info@lapergoladiradicondoli.it

Tel: 0577 790717

Orari: aperto tutti i giorni dalle 19:00 alle 22:30. Chiuso il martedì

Sito