Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 28 Novembre 2020

Chef “at Home”: la nuova frontiera della ristorazione gourmet in tempi di Covid

In tutta Italia, gli chef reagiscono al Covid e alle restrizioni portando la loro arte nelle cucine dei clienti per vere e proprie esperienze immersive tra le mura domestiche.

La pandemia ancora in atto in tutta Italia e nel Mondo, ci ha visti costretti, negli ultimi mesi, a riformulare le nostre giornate e le abitudini, soprattutto nelle situazioni conviviali. Con i ristoranti e i locali chiusi nelle ore serali sono state abolite le cene in compagnia e gli aperitivi tra amici ma nelle zone in cui ancora è possibile, i cittadini hanno riscoperto il piacere del pranzo. Una pausa rilassante e gustosa dalla frenesia quotidiana, magari all’aria aperta, sfruttando le belle giornate che ancora resistono in alcune aree del nostro paese.

Ma la ristorazione, sempre al passo con i tempi e in continua evoluzione, ha fatto un ulteriore passo avanti. Soprattutto per quanto riguarda il settore dell’alta cucina. Da una parte, infatti, alcuni ristoranti gourmet, anche stellati, hanno riconvertito la propria cucina al servizio del delivery e del take away. Tra questi troviamo Pipero (Roma, 1 stella Michelin), Le Colonne (Caserta, 1 stella Michelin), Franceschetta 58 di Massimo Bottura (Bologna), Bu:r (Milano), Daniel Canzian (Milano), Sadler (Milano), Berton e tanti altri. Dall’altra, alcuni hanno ideato nuove formule di ristorazione per permettere ai clienti affezionati, di vivere esperienze indimenticabili anche in casa.

Giulia Restaurant

È il caso di uno dei più creativi cuochi di Roma, Pierluigi Gallo, che insieme a Carlo Maddalena, patron di Giulia Restaurant, ha deciso di portare la sua cucina sorprendente e inaspettata, nelle case dei romani. Nasce così Giulia Home Restaurant una formula di cena con chef a domicilio preziosa e intrigante, una coccola raffinata per una serata speciale tra le mura domestiche.

“Io e Pierluigi – racconta Maddalena – ci siamo interrogati su come potessimo continuare a far parte della vita dei nostri clienti e quando tanti di loro ci hanno chiamato chiedendo se fosse possibile ordinare e farsi recapitare i nostri piatti, abbiamo capito che c’era un’unica soluzione per accontentarli: andare a cucinare a casa loro! La cucina di Pierluigi è frutto di pensiero, sperimentazione, conoscenza delle materie prime ed è, per questo, delicatissima. Per cui una consegna a domicilio, pure messa in pratica con tutte le attenzioni del caso, per chi conosce i nostri piatti non sarebbe stata possibile”.

“Realizzare il perfetto Senza spaghetto alle vongole o gli Gnocchi ripieni o anche l’Asino marinato, richiede grande attenzione nella preparazione degli ingredienti nonché velocità e precisione nell’esecuzione della ricetta, per far arrivare il piatto perfettamente realizzato al tavolo del ristorante: e se si rischia di rovinare tutto in pochi momenti, figuriamoci durante il trasporto! Mi sono trovato subito d’accordo con Carlo: siamo qui per far felici i nostri clienti e se l’unico modo è portare Giulia a casa loro, siamo pronti a farlo!”.

L’esperienza è prenotabile tutti i giorni, per un minimo di 4 persone al prezzo di 95 euro a commensale, e include un menu degustazione proposto dallo chef, dall’antipasto al dolce con pane di produzione propria. I clienti hanno inoltre la possibilità di richiedere anche la presenza del sommelier, del bartender o del maitre oltre al noleggio della mise en place.

Casa Sgarra

Stessa idea, un po’ più a sud dello stivale, precisamente a Trani, l’ha avuta Felice Sgarra, chef patron di Casa Sgarra. Per un massimo di sei persone è dunque possibile riservare per una serata esclusiva lo chef e la sua arte.

Il menu viene concordato con il cliente e comprende un antipasto, un primo, un secondo e anche un dolce, tutti preparati con materie prime d’eccellenza e prodotti a km 0.

Niente è lasciato al caso: dal tovagliato alle stoviglie, dal menu personalizzato ai deliziosi e geniali dessert, e la scelta egregia del vino, locali e nazionali, a cura dei fratelli Riccardo e Roberto.

Ovviamente, Casa Sgarra propone anche la formula delivery o da asporto con tutti i piatti più rappresentativi dello chef come l’arrosto di polpo con zuppa di ceci neri, la lasagna 32 tuorli con cavolfiore e baccalà e il vitello brasato al latte.

Castello A Mare

Nella bella Palermo, Natale Giunta, chef patron del ristorante Castello A Mare e volto noto della tv grazie alle sue apparizioni in La Prova del Cuoco, propone un servizio di chef delivery su misura per il cliente. Dall’antipasto al dolce, tutto il menu può essere personalizzato ad hoc così come il servizio. Oltre allo chef infatti, il cliente può richiedere anche il cameriere per una serata ancora più immersiva e rilassante.

Tra i piatti dello chef, tutti rigorosamente realizzati con prodotti di stagione e locali e basati su ricette tradizionali siciliane ma con un tocco decisamente gourmet, per la cena si possono scegliere i suoi cavalli di battaglia, di pesce, come la spigola con porcini e bieta, o di carne ma anche i suoi dolci come la straordinaria cassata e lo street food come il tradizionale cuoppo siciliano. Per gli amanti del sushi, non mancano poi gli uramaki e i roll rivisitati con prodotti “siculi”. Da non perdere le sue paste ripiene come i ravioli home made cacio e pepe!