Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Martedì 13 Novembre 2018

Cucina di mare: gli spaghetti con pane, burro e alici di Molo 21

spaghetti con pane, burro e alici

Immaginatevi una grande nave, con una prua imponente che punta dritta all’orizzonte, su un mare calmo di un blu intenso. È così che si presenta Molo 21, il ristorante di Eleonora Fiorini e Kevin Murphy sul lungomare di Santa Marinella, a circa 60 km da Roma.

molo 21 terrazza

Il locale è accogliente, arredato in stile scandinavo e con grandi vetrate vista mare. I piatti di Kevin, giovane chef di origine canadese ma grande appassionato di cucina italiana, sono rivisitazioni in chiave moderna e fusion dei grandi classici del territorio. Il pesce utilizzato nelle preparazioni è sempre fresco, scelto con cura dal mercato di Civitavecchia e da pescatori locali.

In menu si possono trovare Ostriche, Ceviche, Carpacci, Marinature e Tartare, da accompagnare ad una carta dei drink semplice e sfiziosa. E poi Zuppetta di frutti di mare e legumi, pasta fresca come Tagliolini di crudi di gamberi rossi di Mazara del Vallo con basilico e tartufo nero estivo, Polpo cotto a bassa temperatura con salsa all’arancia e ‘nduja oppure una semplice ma gustosa Frittura mista di paranza. Tra i dolci, degna di nota è una torta di origine americana con fragole e panna, la Strawberry Short Cake.

Ma tra i piatti più cari allo chef c’è senza dubbio la pasta e gli Spaghetti con pane, burro e alici sono davvero imperdibili. Talmente gustosi che non potevamo non farci svelare la ricetta direttamente da Kevin.

Spaghetti con pane, burro e alici

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

500gr di spaghetti
2 noci di burro
olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di aglio confit tritato
scorza di lime
10 – 15 filetti di alici di Cetara
pane di grano duro sbriciolato aromatizzato al prezzemolo essiccato
pepe nero tostato
vino bianco secco
1 litro di fumetto di maccarello
prezzemolo fresco tritato
colatura di alici di cetara
PROCEDIMENTO
Sciogliere due noci di burro in una padella (a fiamma media) con un filo di olio, aglio, lime, filetti di alici fresche, spolverata di pane e pepe.
Sfumare con vino bianco e dopo aggiungere un litro di fumetto di maccarello fino a ridurre a metà.
Cuocere la pasta in acqua salata per metà del tempo e scolare in padella per finire la cottura.
Prima di mantecare, aggiungere colatura di alici e prezzemolo fresco. Aggiustare di sale. Salta.
Impiattare e completare il piatto con una spolverata di pane secco aromatizzato al prezzemolo, filetto di alici di cetara e un filo di olio extravergine di oliva.