Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 22 Ottobre 2019

Ferragosto 2019 a Roma: i migliori locali “aperti per ferie”

Il Ferragosto si avvicina inesorabile e voi ancora non avete organizzato nulla? Se rimanete in città, ecco le migliori proposte

Anni fa, a Ferragosto, la città si svuotava e i lidi si affollavano di turisti e bagnanti, muniti di ombrelloni e lauti pranzi al sacco, desiderosi di trovare refrigerio dall’afa estiva. Oggi però, la tradizione è cambiata. Sono sempre di più i romani che decidono di passare in città il 15 agosto. I “pro”, di certo, non mancano: l’assenza di traffico, file, code o problemi di parcheggio rendono più piacevole passeggiare tra le vie semi-deserte della Capitale, permettendo di ammirare scorci e angoli nascosti davvero incantevoli.

Tra i punti a favore, oggi si aggiunge anche la possibilità di passare il Ferragosto in alcuni dei locali più belli della città. I migliori “aperti per ferie””, ve li consigliamo noi!

Imàgo all’Hassler

Lo chef Andrea Antonini giovane talento romano porta con sé una filosofia che mette al centro i prodotti, la cultura e la tradizione italiana che saranno anche per il Ferragosto protagonisti del menù.

Sulla bellissima terrazza dell’Hassler, unica al mondo, lo chef farà vivere un’esperienza indimenticabile, con lo sguardo volto al panorama e il palato ai suoi piatti. Niente illusioni ma una cucina diretta, realizzata con ingredienti pregiati italiani e un grande lavoro quotidiano: tutto viene preparato al momento e crea una magia intensa come i suoi sapori.

Imàgo, Piazza della Trinità dei Monti 6. Sito.

Salone Eva/Palm Court all’Hassler

Per il Ferragosto, nel bellissimo giardino segreto del Palm Court dell’Hassler, lo chef Marcello Romano, grande amante della cucina romana, proporrà i piatti tipici della stagione, giocando con ingredienti come i fiori di zucca, le melanzane, i datterini gialli per comporre una proposta che mantiene il gusto della tradizione.

Salone Eva, Piazza della Trinità dei Monti 6. Sito.

Il Palazzetto

Vivace punto d’incontro per un pubblico dinamico e di tendenza nonché la location prediletta per chi vuole soggiornare nella Capitale in un ambiente intimo e riservato con un servizio di alto livello, Il Palazzetto proporrà un Ferragosto all’insegna del relax tra calici di ottimo vino, cocktail esclusivi e stuzzicanti sfiziosità, pizze e dessert con vista mozzafiato sulla Chiesa di Trinità dei Monti, su Piazza di Spagna dove ‘troneggia’ la famosa fontana ‘La Barcaccia’ e sui pittoreschi tetti e cupole del centro storico.

Il Palazzetto, Vicolo del Bottino 8. Sito.

Mirabelle Restaurant

Per un Ferragosto all’insegna del comfort, dell’eleganza sofisticata e dei piatti gourmand, il Mirabelle è il luogo adatto. Si potranno assaporare le creazioni di Chef Stefano Marzetti tra sapori umbri e romani, panorami indimenticabili e giochi di luci e ombre.

“La cucina è un po’ come Roma, ci sono nato e cresciuto – racconta lo chef – ma tutt’ora quando torno a casa in bicicletta, magari di notte dopo aver lavorato, scopro sempre degli angoli che non avevo notato fino a quel momento. Ecco è proprio così la cucina, una continua sorpresa per me e anche per chi la assaggia. Il mio è uno dei lavori più belli al mondo – prosegue – faccio star bene le persone: non sono un chirurgo, non salvo vite, rendo piacevoli dei piccoli momenti e per me è una grande cosa. Regalare emozioni, unire momenti magici, momenti senza tempo, essere partecipe di quella piccola gioia per me è tutto.”

Mirabelle, Via di Porta Pinciana 14. Sito.

Chinappi

Menu di gala per la giornata di Ferragosto da Chinappi, uno dei ristoranti più conosciuti per la cucina di mare di qualità in città. Tartare di ombrina su estratto di pomodoro, Cicinielli scottati su crema di carota e rafano, Votapiatti di calamaretti con parmigiana di melanzana, Tripolino con amatriciana di tonno e tiramisù i piatti proposti sia a pranzo che a cena.

Il costo è di 66 euro a persona, bevande escluse.

Chinappi, via Augusto Valenziani 19. Sito.

Ginger Sapori e Salute

Piatti della tradizione italiana e mediterranea, con un pizzico di sapore esotico dato dalle spezie, saranno i protagonisti del Ferragosto da Ginger (in entrambe le sedi del Pantheon e di Piazza di Spagna) per una giornata all’insegna della salute e del perfetto equilibro di gusto e benessere che, da sempre, contraddistinguono il locale capitolino.

Ginger Sapori e Salute, Via Borgognona 43, Piazza Sant’Eustachio 54. Sito.

Pesciolino

pesciolino roma

È stata una delle più piacevoli nuove aperture dell’anno (ve ne avevamo parlato qui). Un luogo inaspettato, a due passi da Piazza di Spagna, dove lo chef Fabio Pecelli propone una cucina di pesce vera, immediata e di totale freschezza, rispettosa delle stagionalità ittiche e sospesa tra vocazione gourmand e tradizione. Da Pesciolino, il Ferragosto sarà un vero viaggio attraverso i sapori del mediterraneo, tra l’oro e l’azzurro degli arredi e delle pareti (fonoassorbenti) decorate con tanti pesci come in un meraviglioso acquario.

Pesciolino, Via Belsiana 30. Sito.

Aqualunae Bistrot

Menu speciale di Ferragosto anche per Acqualunae Bistrot, il primo ristorante capitolino del giovane chef romano Emanuele Paoloni.

Dal benvenuto dello chef al dolce, sarà un susseguirsi di portare pensate per coccolare il palato e lo spirito, nel giorno simbolo dell’estate tra capesante con spuma di avocado e polvere di maialino iberico, carpaccio di salmone e cacio e pepe con gamberi rossi e topinambur.

Costo della serata: 58 euro a persona.

Aqualunae Bistrot, Piazza dei Quiriti 19. Sito.

Verve al Dom Hotel

Sulla terrazza fresca e raccolta, tra i tetti di Via Giulia e con il gianicolo in lontananza, il concetto fondamentale della cucina espressa dallo chef Adriano Magnoli è l’essenzialità: nessun elemento del piatto è in eccesso, nessuna concessione al barocchismo: si torna alle origini del prodotto che è protagonista della ricetta (che sia carne, pesce, un legume od ortaggi), mantenuto integro e sempre riconoscibile. Il sapore, di questo menù di Ferragosto, è quindi intenso e netto, sempre a favore di una giusta sapidità, di un pizzico di amaro e con alcune dolcezze inaspettate che danno equilibrio. In menu ci saranno gli spaghetti aio e oio con friggitelli, le fettuccelle cacio e pepe con carciofi e animelle e l’immancabile pollo con i peperoni, uno dei piatti simbolo della domenica estiva in famiglia.

Verve, Via Giulia 13. Sito.

Madre

Se volete passare il Ferragosto all’interno di un giardino incantato nel cuore di Roma, Madre è il posto giusto. Tra acqua che scorre e fresca vegetazione si potranno assaporare le creazioni di Chef Andrea Sacerdoti viaggiando a 360° tra i sapori della cucina sudamericana e i piatti della tradizione spagnola legati a quella italiana, passando dalla freschezza della ceviche, alla gustosissima pizza preparata rigorosamente con pasta madre o ai fragranti maritozzi dolci e salati.

Madre, Largo Angelicum 1a. Sito.

Hotel Butterfly

hotel butterfly

L’Hotel Butterfly come ogni Ferragosto racconterà meraviglie a chiunque avrà voglia di ascoltarle, attraversando le sue porte per respirare le emozioni che faranno vibrare l’aria. Musica, intrattenimento, cucina mediterranea con pizza, arrostini e anguria, mixology, cinema e teatro senza parole animeranno la serata. Special Guest della serata: Marcolino & Fabrizio DJSet.

Hotel Butterfly, Viale dei Gladiatori 68. Sito.