Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Sabato 23 Marzo 2019

Grandi novità a Roma. Francesco Apreda lascia la cucina di Imàgo

Dopo 16 anni, Francesco Apreda lascia Trinità dei Monti. La destinazione? Ancora sconosciuta ma i rumors non mancano

Il mondo della ristorazione capitolina è in fermento. Lo chef campano che da oltre 16 anni dirige la cucina del ristorante stellato dell’Hotel Hassler, sarebbe in procinto di trasferirsi.

Già da tempo si sentivano rumors sull’addio di Francesco Apreda alla cucina di Imàgo, ma notizie ufficiali si fanno attendere. Le motivazioni sono ancora al momento ignote ma sembra che l’addio sia davvero imminente.

L’uscita dal prestigioso hotel dovrebbe avvenire infatti a maggio. La destinazione ancora è sconosciuta ma sembra che tra le possibili sedi ci sia la cucina del The Pantheon Iconic Rome Hotel, l’albero di lusso a due passi da Piazza Navona appartenente al gruppo Marriot, Autograph Collection.

the pantheon iconic rome hotel

The Pantheon Iconic Rome Hotel

Dopo tanti anni ai fornelli di Imàgo, numerose esperienze all’estero tra Giappone e Regno Unito, e dopo aver ottenuto innumerevoli riconoscimenti come la prestigiosa stella Michelin nel 2004 e la vittoria ai Restaurant Awards Lazio 2018, Apreda sarebbe così pronto ad una nuova avventura.

“Sono fermamente convinto che Imàgo ha tutte le competenze di affidare, come sempre, a del personale di alto livello la gestione della cucina, per dirigerla nuovamente con l’eccellenza che ci ha da sempre contraddistinto. Pertanto, Imàgo continuerà il suo percorso riservando ai suoi clienti una grande sorpresa. Nella gastronomia di alto livello è sempre necessaria una fase di transizione, che porti alla crescita personale di ogni collaboratore verso nuove esperienze professionali. Ritengo, infatti, che per la carriera dello Chef Apreda sia indispensabile un trasferimento per accrescere la sua consolidata esperienza nel ristorante Imàgo, dove lui si è formato professionalmente fin dalla tenera età. Credo che tutti abbiano il diritto e l’opportunità di crescere nell’interesse sia degli imprenditori che dei collaboratori” – dichiara Roberto E. Wirth, Proprietario e Direttore Generale dell’Hassler – “Il ristorante Imàgo continuerà a sorprendere sempre di più. Fu, negli anni 50, il primo ristorante posto all’ultimo piano di un albergo che richiamò a sé, in poco tempo, personaggi da tutto il mondo e, poi, dal 2007, rinnovato completamente sotto la mia direzione, posto esclusivo e riconosciuto ai massimi livelli della ristorazione italiana ed internazionale.”

“Imàgo, dal latino “immagine, visione e sogno”, rappresenta la mia visione, il mio sogno e continuerà il suo percorso offrendo grandi sorprese” conclude Roberto Wirth.

Chi prenderà le redini della cucina di Imàgo? I colloqui sulla terrazza panoramica dell’albergo sono già iniziati. A noi, curiosissimi di scoprire tutte le novità, non resta che aspettare l’annuncio ufficiale.