Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 31 Gennaio 2023

Laghi NABI: Oasi naturale campana con Resort, Glamping e Cucina del Benessere innovativo

Una destinazione turistica unica nel suo genere. Un grande esempio di imprenditoria sana e salutare. Sono i Laghi Nabi, nati dalla rigenerazione ambientale delle ex cave di sabbia del litorale Domizio.

Qui è sorta la prima Oasi Naturale della Campania che unisce in un Resort con Glamping più grande del sud Italia, la prima Water Spa del territorio, Bioarchitetture, Lodge esclusivi e un concetto di Benessere Innovativo che arriva fino alla tavola del RES Nabi Restaurant.

 

Atmosfere lagunari, distese d’acqua calma, materiali naturali , bioarchitettura di design, sport acquatici e birdwatching, vela e kayak, SPA vista lago, yoga e meditazione. E poi ancora Glamping e suggestive “tende”, lodge e suite galleggianti, ampi spazi da respirare, vivere e navigare.

Sono i Laghi Nabi, la nuova destinazione turistica di Castel Volturno, in provincia di Caserta, nati dalla lungimirante e coraggiosa opera di bonifica di ex cave di sabbia del litorale Domitio.

Partendo da un passato di incuria ed abbandono lo staff – tra cui spiccano il Resident manager Eleonora Menale e l’architetto Rossana Pellegrino – ha lavorato alacramente alla costruzione di un sogno. L’attuale struttura è stata interamente costruita con paziente costanza e poliedrica visione partendo da quel “nulla” fatto di anni di distruzione ed abbandono.

Questa voglia di rinascita di questa terra ha dato vita a questo luogo. Qui negli anni ’70, ’80 e ’90 è stata scavata la sabbia, poi lasciato a se stesso e ai cacciatori che venivano qui per gli uccelli migratori.

Noi, abbiamo cercato di creare un luogo dove potesse coesistere turismo ecosostenibile e animali. Piano piano sono tornate folaghe, cigni, garzette, germani reali. Abbiamo provato a creare un luogo esperienziale, soprattutto rivolto alle nuove generazioni che sono sempre più alla ricerca di nuove esperienze come dormire su una palafitta, in una tenda galleggiante, una spa che affaccia sul lago, ma il vero elemento vincente è stato lo staff. Giovani che hanno voglia di riscattare il territorio, di restare, di resistere.

Parole di Gino Pellegrino, ideatore di questo progetto immersivo e  caleidoscopico sull’acqua, capace di riqualificare un tratto di mondo maltrattato, illuminato oggi da nuova luce che valorizza la biodiversità e mette in primo piano la voglia di costruire un nuovo rapporto tra Uomo, Natura e Futuro.

Uomo e Natura stanno bene insieme. Laghi “Na-Bi” vuole proprio sottolineare questo legame tra NAtura e BIoarchitettura.

50 ettari di Oasi naturale, un esempio di turismo sostenibile, eucalipti e bambù che si specchiano nelle acque. Qui ogni azione è stata sorretta e ispirata da una buona intenzione, immaginata e voluta per ricreare un ecosistema completamente disfatto.

Altro simbolo di questa nuova fusione tra Uomo e Natura è la Water Spa, la più grande della Campania. Perchè l’acqua è il nostro elemento e la natura è il nostro ambiente e godere della loro unione vuol dire tracciare un percorso attraverso il quale corpo e mente possono gioire di una ritrovata armonia e di una rinnovata energia.

A disposizione degli ospiti, piscine, idromassaggio a diverse temperature, saune, bagno turco e un team davvero competente per massaggi con approccio olistico, e poi ancora stanza del sale, zone relax e, sia di giorno che di notte, una piscina a sfioro sul lago dove immergersi in 35 gradi di benessere e lasciarsi trasportare in uno stato di profonda rilassatezza alla luce di un braciere.

RES – Nabi Restaurant

Res, dal latino cosa, come ad indicare “qual-cosa” di cui prendersi cura, è il nome scelto per il Ristorante vista laghi del Nabi Resort&Glamping. Res è un inno ai valori espressi da questo luogo. E’ una testimonianza di resilienza, un invito alla restituzione del rapporto uomo-natura, è incoraggiamento a restare e credere, per poi resprirare il prezioso ossigeno di un cambiamento positivo.

Si punta ad avere un turismo di qualità affiancato da una ristorazione di qualità, elaborata sui principi del benessere a partire sia dalla ricerca di materie prime del nostro territorio, sia su quelle di nostra produzione.

Ad esempio abbiamo una coltivazione di campi di lavanda, api, miele e il nostro olio Evo.

Materie prime narranti, capaci di raccontare un territorio generoso, che poggiano su un concetto di benessere e che, oltre alla valorizzazione del territorio, mirano al raggiungimento di un nuovo equilibrio fisico e mentale anche attraverso il cibo.

Qui da noi – afferma lo chef – l’ospite dovrà vivere un momento esperenziale che lo faccia sentire pienamente soddisfatto.

Un match vincente tra sapori, valori ambientali, economici e sociali. La cucina elaborata dallo Chef Emanuele Mosca si basa su tecniche e cotture salutari su pietra, al vapore, al sale, al cartoccio, nella creta: metodi semplici e tradizionali per un’alimentazione sana e naturale che alla sua presetazione ha suonato così:

Riso Carnaroli della “Riserva San Massimo” con Canocchie locali, Limone e Zenzero; Triglia rossa di Licosa scottata con purea di Friarielli del territorio, spuma di Mozzarella di bufala Dop; Cremoso alla nocciola di Giffoni, biscotto morbido di castagne di Roccamonfina, sorbetto alla mela annurca dop di Valle di Maddaloni.

Il baccalà cotto al vapore, ad esempio, oltre al sapore, sposa la mission della struttura, quella di portare benessere psicologico e fisico.

L’arte culinaria italiana e le grandi materie di cui disponiamo vengono arricchite dai principi di una cucina salutare, rispettando il gusto secondo la regola del “more and less”: meno zuccheri, meno grassi, meno sale e più fibre, vitamine e formule per effetti benefici che chiudono il cerchio dello “stare bene”.

Una destinazione turistica unica nel suo genere. Bellezza della struttura, percorsi liberi, avventura, accoglienza, fresca cordialità del personale, pluralità dei servizi offerti e quella sensazione di puro relax che si prova solo nel varcare il cancello di questa straordinaria Oasi Naturale dedicata al vibrante Benessere declinato in circa 50 ettari e 3 laghi. Un luogo difficile da raccontare in tutte le sue sfaccettature e che, per questo, Vi invitiamo a scoprire di persona.

Laghi Nabi – Res a castel Volturno
Via Occidentale
Tel. 081 18658108
info@laghinabi.it
sempre aperto