Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Lunedì 18 Dicembre 2017

Osteria Siciliana: lo stellato Nino Graziano a Roma

osteria siciliana

Sarde alla beccafico, macco di fave, caponata, tonno “abbuttunatu”, agnello “aggrassatu”. Lo chef bistellato Nino Graziano porta la tradizione isolana (ma pure la sua creatività gourmet) nel centro storico della capitale con Osteria Siciliana. E i prezzi sono decisamente accessibili

Roma si arricchisce di un’altra stella (Michelin): quella, anzi quelle (le due de Il Mulinazzo di Villafrati, gestito fino al 2004) di Nino Graziano, che da Palermo arrivano a splendere anche nella Città Eterna grazie all’apertura dell’Osteria Siciliana, in via del Leoncino, dietro piazza San Lorenzo in Lucina e a due passi da piazza di Spagna.

La cucina isolana doc (e di assoluta qualità) approda dunque nel centro storico della Capitale con proposte di livello ma a prezzi assolutamente accessibili.

Il locale non è grandissimo: 64 coperti divisi tra sala interna e piccolo cortile esterno dove mangiare con queste belle giornate di sole. L’ambiente è semplice ma elegante, informale e minimal; dai toni chiari che richiamano fortemente il mare della Sicilia (a cominciare dalle belle sedute color carta da zucchero e giallo). Splendide le ceramiche di Caltagirone sulle pareti. Un’altra particolarità – estremamente rilassante, anche solo per gli occhi – è il parquet in terra. Il progetto di arredamento e design è stato realizzato da RPM Proget (già dietro a Ciampini, La Zanzara, ristorante Centro e Baccano, tanto per citarne alcuni).

ost siciliana 2

Nino Graziano giunge a Roma dopo aver passato gli ultimi anni in Russia, dove ha aperto ben 11 ristoranti che lo hanno fatto diventare uno dei cuochi più apprezzati dell’est Europa.

ost siciliana 3

Nel menu capitolino tutta la genuinità e la semplicità delle tradizioni gastronomiche siciliane (e palermitane) declinata ovviamente non senza un certo mix di creatività e innovazione.

Leggerezza e varietà di ingredienti e di cotture sono i tratti distintivi della cucina di Nino Graziano, che all’Osteria Siciliana di via del Leoncino offre una “experience” di gusto che non si ferma al palato ma che coinvolge anche vista e olfatto.

Ma veniamo ai piatti, anzitutto quelli della tradizione regionale più pura: dai carciofi ripieni alla caponata di verdure, dalle sarde alla beccafico al macco di fave e alla pasta con broccoli “arriminati”. E poi il tonno “abbuttunatu” con piselli e pomodoro e l’agnello “aggrassatu” con patate, arance e limoni.

Carciofi, patate e uova (“Omaggio a mia Madre”)

In carta però ci sono molte altre delizie di pesce e di carne, oltre al piatto speciale “Omaggio a mia madre” a base di uovo, carciofi e patate. Ve ne segnaliamo qualcuna.

mela

“La melanzana”

ANTIPASTI

  • “La Melanzana”
  • Pannelli con baccalà alla messinese
  • Calamaretti spadellati con carciofi e sale grosso di Mozia

Bottoni di pasta con stracciatella, pomodoro e basilico

PRIMI

  • Bottoni di pasta ripieni con stracciatella pomodoro fresco e melanzana
  • Minestra d’aragosta con spaghetti pizzicati
  • Risotto con fegato d’agnello, arancia alla piastra e salsa al moscato passito

graz

SECONDI

  • Gamberi rossi di Mazara panati alla palermitana
  • Ruota di pesce spada al forno
  • Spalla d’agnello al forno con fagioli banda
  • Maialino nero dei Nebrodi, salsa al cacao amaro, melanzane e pomodori

Osteria Siciliana è aperta dal martedì alla domenica sia all’ora di pranzo che all’ora di cena. Si trova al civico 28 di via del Leoncino. Per informazioni e prenotazioni visita il sito