Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 27 Maggio 2022

Ostia: da Il Capanno sbarcano le pizze di Pier Daniele Seu e i piatti di Simone Curti

il capanno

Negli stabilimenti balneari sul litorale capitolino riaprono gli ombrelloni e i lettini ma a Ostia, l’arrivo della stagione estiva ha portato anche una ventata di novità: da Il Capanno sono arrivate le pizze di Pier Daniele Seu e la cucina di mare di Simone Curti chef di Molo Diciassette.

Con l’allentamento delle restrizioni, in tutta Italia gli stabilimenti stanno finalmente riaprendo le porte. La stagione estiva è infatti iniziata in tutto il litorale, da Nord a Sud. Gli ombrelloni iniziano timidamente a riaprirsi e i primi bagnanti, approfittando delle belle giornate, stanno ritornando ad appropiarsi degli spazi sulla battigia. Anche a Roma c’è chi è già pronto per la tintarella sulle spiagge di Ostia. Qui però la ripartenza profuma anche di novità, mista allo iodio e all’odore di crema solare. Sì perché in uno degli stabilimenti più frequentati della zona, Il Capanno, sono approdati due grandi nomi della ristorazione capitolina.

Tra le attività sportive all’aperto e sessioni di fitness sulla spiaggia, è possibile da oggi assaporare tutto il gusto di una cucina di mare ricercata, semplice ma di grande tecnica grazie ai piatti proposti dallo chef Simone Curti, del ristorante Molo Diciassette. Accanto a lui, un “big” dell’arte bianca romana: Pier Daniele Seu. Dalla sua pizzeria a Trastevere, il giovane pizzaiolo, dopo l’esperienza a Dubai, ha infatti portato la sua arte nella cucina de Il Capanno, con il nuovo format TAC Thin and Crunchy incentrato sulla pizza romana. A completare l’offerta, i cocktail d’autore di Valerio Mazzotti e Helena Fabiani, due giovani ragazzi della zona, forti di esperienze nei migliori cocktail bar della Capitale e del litorale.

il capanno

La location

Il Capanno è uno dei più frequentati stabilimenti di Ostia. Il bianco delle pareti, dei tavolini e delle sedute in legno allestite sulla spiaggia ben si armonizzano con il paesaggio circostante,, risultando quasi un tutt’uno con la spuma delle onde che si infrange sul bagnasciuga.

L’ariosità e gli ampi spazi all’aperto rendono Il Capanno un luogo per stare in compagnia rispettando però tutte le regole sanitarie del momento, anche sotto l’ombrellone.

Grande attenzione è riservata anche alla palestra en plein air, dal beach tennis al wind surf passando per il fitness e per diversi sport acquatici.

Bonus: la terrazza sul mare dove, a breve, verranno allestiti i tavoli del ristorante gourmet gestito dal team di Molo Diciassette.

La proposta gastronomica

Pizza e piatti di alta cucina dunque saranno le parole chiave della proposta gastronomica de Il Capanno per questa estate 2021.

Le pizze sono quelle di Pier Daniele Seu che tutti noi abbiamo imparato ad amare da Seu Pizza Illuminati a Trastevere. Non aspettatevi però le pizze creative “alla Seu” cioè col cornicione bello cicciotto. No. Qui, il giovane maestro dell’arte bianca propone le sue creazioni in due versioni differenti: la tonda romana, bassa e scrocchiarella, anche ripiena, e la pizza nel ruoto.

“Non volevamo portare a Ostia la stessa pizza del nostro ristorante trasteverino. – ci raccontano Pier Daniele e sua moglie Valeria Zuppardo – Abbiamo così ideato una nuova tipologia di pizza, con un impasto e un’idratazione differenti. La pizza che proponiamo qui al mare è romana, bassa e croccante. Anche i toppin saranno differenti dai nostri classici perché non tutti si sposano a questa tipologia di pizza. Saranno dei condimenti più semplici, classici, ma non mancherà qualche nostro must come la pizza con la tartare di tonno. Più avanti introdurremo anche i topping dolci”.

Sarà possibile gustare le creazioni di Pier Daniele in ogni ora del giorno. A pranzo, nel chiosco dello stabilimento, si potranno acquistare al tracio le pizze farcite chiamate “baciate”: sue sottili strati di pizza bianca ripieni di mille golosità. Perfette per esser mangiate sotto l’ombrellone tra un bagno e l’altro.

All’ora dell’aperitivo, via libera alle pizze nel ruoto mentre per la cena, a farla da padrone saranno le tonde romane.

Due saranno anche le proposte di cucina: a pranzo saranno serviti piatti semplici, veloci e gustosi come frittura di pesce e spaghetti alle vongole ma anche comode pokè, rigorosamente preparati con materie prime di alta qualità e pescato del giorno ma adatti ad accontentare i palati di tutti gli ospiti dello stabilimento.

A cena, l’atmosfera si fa più romantica e ad accompagnare le serate in riva al mare, arriva la cucina gourmet e ricercata di Molo Diciassette basata su accostamenti inconsueti, sapori decisi ma delicati e proposte sfiziose.

La nostra esperienza

Siamo stati a pranzo da Il Capanno in una giornata di metà maggio soleggiata ma ventosa. A scaldarci ci ha pensato il drink di benvenuto: una variante dello Champagne Cocktail preparato con gin, cordiale di lamponi e salvia, succo di limone e prosecco. Fresco e beverino, perfetto abbinato al tripudio di cruditè in tavola tra ostriche, mazzancolle, gamberi rossi, scampi e gamberi viola seguito da un’ottima e fresca tartare di tonno con gazpacho e feta. Due piatti perfetti per la stagione estiva, leggeri e gustosi.

Un calice di Vermentino sardo Argiolas ha invece accompagnato uno straordinario piatto di linguine con pomodorini, gamberi rossi, lime e vaniglia. Un piatto da 10 capace di stimolare tutte le papille gustative lasciando in bocca un sapore deciso e persistente ma molto fresco.

Ma noi non ci siamo certo tirati indietro davanti a un piatto di fritti, soprattutto se quelli croccanti e saporiti di Pier Daniele. Un’ode al supplì, con pomodoro al basilico, parmigiano e fior di latte, e alla crocchetta di patate con provola affumicata e prosciutto cotto. Due scrigni dalla croccantezza sublime con all’interno un ripieno cremoso, davvero imperdibili.

Potevamo rinunciare alla pizza? Ovviamente no. Ed eccola quindi, come anticipato, fina e croccante, quasi una sfoglia. La prima, la Margherita DOP, con pomodoro, mozzarella di bufala e parmigiano 36, squisita nella sua semplicità disarmante. Ad accompagnarla un secondo drink: un twist dell’Americano con bitter Martini riserva, timo, salvia, rosmarino e timo marino.

La seconda, più complessa ma così buona da rimanere scolpita nella mente (e nel cuore), la focaccia con tartare di tonno, burrata, granella di pistacchio e zest di lime.

A completare la degustazione, la pizza Baciata ripiena di insalata di pollo che da giugno sarà disponibile a trancio per un pranzo rapido in spiaggia. Dulcis in fundo: il tiramiseu.

Sazi ma felici, ci siamo alzati con la certezza che Cristiano Giacometti, patron de Il Capanno, ha fatto “centro” scegliendo di affidare la proposta gastronomica a questi due pezzi “da novanta”. La risposta del pubblico, anche in mezzo alla settimana e a così pochi giorni dall’apertura, ne è la conferma.

Buona fortuna ragazzi!

Info utili

Il Capanno

Piazzale Magellano 41, Ostia (RM)

Tel stabilimento: 339 4652844

Profilo Facebook: IlCapannoOstia

Tel TAC Thin and Crunch: 329 4361896

Pagina Facebook: TACThinAndCrunchy

Tel ristorante: 329 4361896

Profilo Facebook: Molodiciassette